I ristoranti dove mangi pesce a Venezia e sai già quanto spendi

Capita spesso che i miei amici mi chiedano dove trovare un buon ristorante di pesce a Venezia. Sarà che sono una buona forchetta, in particolar modo per quanto riguarda le specialità di pesce, e che conosco bene la zona, fatto sta che non sbaglio un colpo, per questo vi consiglio di leggere una lista di 9 ristoranti dove fare un'ottima mangiata di pesce a Venezia e dintorni.
La prima domanda che faccio ai miei amici di solito è: quanto volete spendere? Come ogni città anche Venezia ha i suoi locali dove "spendere poco mangiando bene" e i suoi big. Big chef = Big bill. E non solo, Venezia è anche una città turistica, frequentata ogni giorno da migliaia di persone, perciò non è così semplice trovare il posto giusto, che soddisfi le nostre esigenze di prezzo e, soprattutto, di palato. Ecco perché vi consiglio dei ristoranti di pesce a Venezia, suddivisi per tre fasce di prezzo, sarete voi a decidere il momento: "occasione unica al mondo", "a cena con i tuoi" o "voglio fare colpo".

Gli imperdibili con prezzi alle "stelle Michelin"

Per un'occasione unica al mondo ci sono le stelle. Le specialità di pesce nella città lagunare per eccellenza sono all'ordine del giorno. Ma Venezia vanta delle location dove gustarle e delle storie legate ai posti fuori dall'ordinario. Al ristorante del Caffè Quadri, in Piazza San Marco, la cucina è gestita dai fratelli Alajmo, gli stessi de Le Calandre di Rubano in provincia di Padova con tre stelle Michelin (il locale veneziano per ora si è fermato a una): qui si può mangiare il pesce alla maniera tradizionale con cicchetti, saor, frittura oppure scegliere la cucina molecolare, sempre a base di pesce. Una stella Michelin anche per il Met in Riva degli Schiavoni, il ristorante di Corrado Fasolato, che viene definito il nuovo doge di Venezia, per l'interesse che ha destato la sua cucina a base di pesce. Una stella Michelin anche per il ristorante Venissa, sull'Isola di Mazzorbo che punta sulla semplicità e sul mangiare pesce a km 0.
quadriL'aragosta del Caffè Quadri

Sopra i 100 euro

Se come stelle preferisci quelle che brillano in cielo, scendiamo un po' di livello ma non usciamo dal mondo dei sogni. Per una cena con i tuoi (o una cena dove sei certo di non pagare tu) ti consiglio il ristorante dello storico Hotel Danieli,  Ristorante Terrazza Danieli dove puoi avere la cena di pesce con una vista mozzafiato sul bacino di San Marco. Da pochissimo, accanto al ristorante ha aperto un bistrot, The Egg Nicola Batavia @ Hotel Danieli, gestito da Nicola Batavia, per piatti creativi e atmosfere più informali (anche nel prezzo, intorno ai 50 euro). 
Do Forni, tradizionale, antico e con piatti di pesce di qualità eccelsa, ostriche e aragoste sempre fresche, a Venezia il ristorante di pesce che annovera grandi capi di stato tra i suoi clienti, e Antico Pignolo, sempre in zona San Marco, della stessa proprietà. Tra i pilastri veneziani c'è Arrigo Cipriani con il suo Harry's Bar (San Marco) e Harry's Dolci (Giudecca), locali leggendari perché qui è nato il celebre cocktail Bellini, a base di vino bianco frizzante e polpa fresca di pesca.
scampiScampi su insalatina di ovuli da i Do Forni
E ancora il ristorante Antinoo's (Dorsoduro) dove Massimo Livan propone piatti di pesce creativi e ricercati, in versione light. Interessanti le creazioni a base di pesce, anche crudo, di Loris Indri del ristorante Do Leoni (San Marco), il ristorante dell'Hotel Londra Palace.
Altro ristorante dove puoi andare a mangiare il pesce è la Cusina (San Marco) di Alberto Fol, famoso in laguna per la sua cucina creativa e molto interessante, e per aver dato vita ai buffet più memorabili della città.
All'interno dell'Hotel Hilton Molino Stucky in Giudecca, il ristorante più formale è Aromi, aperto solo da marzo a ottobre, dove la creativa proposta enogastronomica dello chef Ivan Catenacci si gusta ammirando i dettagli in stile yachting club del ristorante o la meravigliosa vista su Venezia, mentre si cena nella terrazza panoramica estiva. 
aranciaCappasanta grigliata con supreme di arancia di Antinoo's
E poi il De Pisis, il ristorante dell'hotel Bauer, che prepara una cucina tradizionale ed elegante in uno degli interni migliori della città, in stile antico veneziano, con una terrazza affacciata sul Canal Grande. L'atmosfera è intima ed elegante per ritrovare il piacere dei sensi. Da provare sicuramente gli spaghetti di Gragnano con cicale di mare e carciofi di Sant'Erasmo. 
fbLa sala da pranzo del De Pisis

Sopra i 50 euro

Di ristoranti di pesce a Venezia, decisamente più abbordabili ma di alta qualità te ne potrei consigliare diversi. Qui però l'atmosfera e l'ambiente sono intimi, per una cena di pesce difficili da dimenticare, insomma perfetti per un tête-à-tête. Tra i miei preferiti c'è senza dubbio La Patatina in Campo San Giacomo, un'osteria che propone una vasta scelta di piatti della tradizione veneziana. Qui mi sento come se fossi a casa e tra i miei piatti preferiti ci sono il misto di crudite di mare, i bolliti, la granseola e il pesce alla griglia.
la patatinaPiatto di La Patatina
Da Bentigodi a Cannaregio la pasta è rigorosamente fatta in casa. Il titolare Domenico viene da Maratea perciò il menù ha contaminazioni mediterranee. Se per il vostro tête-à-tête non vi prendete troppo sul serio, questo è il posto giusto perché l'ambiente è informale, ma caratteristico con i tavoli in legno e le travi a vista sul soffitto.
Sempre all'interno dell'Hotel Molino Stucky, ottimo anche Bacaromi, un locale raffinato che ha voluto aggiungere eleganza e ricercatezza al classico bacaro. Da provare il fritto misto, la pasta e fagioli, i bigoli in salsa: tutta la tradizione, insomma, ma con un tocco in più.

Sotto i 50 euro 

Spendere poco non significa scarsa qualità anzi, potrei consigliare più di un indirizzo dove avere una buona cena di pesce a prezzi contenuti, sotto i 50 euro diciamo. In Giudecca, Ae Botti, non solo fa un'ottima cucina che ha poco da invidiare ai migliori ristoranti di pesce di Venezia e provincia, ma ha anche un piccolo giardino d'inverno molto romantico.
Al Volto nel senstiere di San Marco, la cucina segue la tradizione veneziana e la associa ad una cantina prestigiosa. La particolarità di questo locale è quella di avere il soffitto ricoperto da etichette di vini: perfetto il bancone dei cicchetti, ma il consiglio è quello di provare il tris di baccalà e polenta.
Propaggine veneziana del famoso ristorante mestrino Al Cason, c'è L'osteria del Cason le cui specialità di pesce sono dell'Alto Adriatico (crudo, al forno, alla griglia o al sale) e i gustosi cicchetti invece mari e monti, da gustare a bordo canale per l'aperitivo. Qui puoi trovare solo i migliori prodotti, quelli che ti aspetteresti in una città di mare e vengono proposti come brodetto alla chioggiotta, risotto ai frutti di mare, scampi saltati, alla griglia o gratinati.
pesce frescoPesce fresco Al Cason
A due passi dal Ghetto Ebraico, in una zona giovane e molto frequentata della città, c'è un altro ristorante di pesce a Venezia l'Osteria Ai 40 Ladroni, dove il pesce è freschissimo e le verdure di stagione provengono dall'isola di Sant'Erasmo; il romantico dehors sul canale e l'ottimo rapporto qualità/prezzo fanno il resto. Concludo con la Cantina Do Spade, a San Polo, dove i piatti sono cucinati con prodotti selezionati del vicino Mercato di Rialto come le sarde in saor, stuzzichini di pesce fritto, seppioline ma anche ottimi piatti cucinati secondo la tradizione; qui l'ambiente è davvero giovane e ideale per spendere poco e per mangiare specialità di pesce nel cuore di Venezia.

Forchettina a tre denti, corta e bordo tagliente e letto di ghiaccio per preservare la freschezza...se avete capito a cosa mi riferisco, siete amanti delle ostriche, dei frutti di mare e del pesce crudo. Vi svelo dove mangiare pesce crudo a Venezia senza trovare spiacevoli sorprese.

Se vuoi leggere altri articoli come questo iscriviti alla newsletter

Foto di copertina di Shankar s. su Flickr CC

ORA PUOI LEGGERE:

I ristoranti romantici per una cena da sogno a Venezia

I consigli su dove prenotare una cena romantica fatta apposta per voi.

di emma simonato