Guida ai bar alla moda di Bari

Part I

Ormai non esistono più le mezze stagioni. Quante volte l'abbiamo sentito dire? Neanche le "stagioni piene", poi, se la passano tanto meglio, visto che d'estate accade che piova o addirittura grandini, e a Dicembre faccia caldo. Vogliamo parlare del mitivo Marzo pazzerello?
Siccome l'uomo darwiniano si adatta all'ambiente, anche il popolo della movida si adegua, infischiandosene del freddo invernale continuando a vivere anche le zone esterne dei locali o godendosi il bar-hopping. E' una espressione americana, o comunque anglo sassone, che rende benissimo l'idea di quelle serate dove passare da un bar all'altro non rinunciando mai ad un nuovo brindisi. Questo è il nostro viaggio tra le varie zone di Bari.

Zona Poggiofranco-Carrassi

via matarrese poggiofranco bari foto di https://www.flickr.com/photos/paolomargari/3035362446/Foto di Paolo Margari
Partiamo da Poggiofranco per la zona meglio conosciuta come "Piazza Caccuri" (in realtà Via Posca o Prolungamento di Via Caccuri), ricca di locali per ogni tipo di serata: dal ristorante al pub e alla pizzeria, dalla yogurteria alla sala giochi, dall'american bar alla birreria. Per il cocktail in piazza ci si fa movimentare dal Kill Time Lounge bar, oppure su Via Posca da Il Postaccio.
In zona ci sono tanti altri locali in cui sbizzarrirsi: dal famoso Mozart al Voltaire.
Scendendo verso Carrassi incontriamo l'Open Cafè, un ottimo posto per i golosi (le sue torte sono eccezionali), ma anche per un calice di vino e un tagliere, o un drink per fare chiacchiere prima della serata o dopo. Da qui passa tanta gente ad ogni ora del giorno. Va bene per ogni età.
il Demetra, dove – dopo essersi stretti nelle spalle per arrivare al bancone per chiedere al buon Piero il terzo cocktail – ci si ferma fuori in un clima assolutamente privo di fronzoli e paillette.

Zona Murat

bari quartiere murat foto di https://www.flickr.com/photos/paolomargari/3026336528/in/photolist-5bqlq1-owhpd4-9kelpp-98rgcp-98rgeg-98repa-98rh7x-bpqdzz-98ur8u-5nnwpx-peyidh-dzxn3h-6nnian-azslek-tcdmif-7pvnnv-7pyrz3-6nnedn-6nstay-azsnmz-azvsn5-fkwi76-azssvb-azvxeu-azvwnu-2d7qwq-axw2yg-axykyg-f67nj9-5kqbpt-6nnhnt-azvwrm-azvw23-azsqta-azsqdt-azsqmx-azvunw-azspdr-azvu1u-azvtcu-azvsty-azsmni-azvrnq-azvr3s-7ifh4j-7ifgxy-7ifgqh-eetw3-s4dcpn-bj6ym6Foto di Paolo Margari
Entrando nella città murattiana si scivola lungo Corso Vittorio Emanuele II attratti dal canto delle sirene di  mille bar (ad esempio il Bar Ragno, il Caffè Borghese) e i tanti locali della zona, meglio conosciuta come “Mudù” (dal nome di uno storico locale). Qui il must è assolutamente il cocktail alla mano, e per le ragazze trucco curato, super mini gonne e maxi tacchi.
Si affacciano su questa via una litania di locali in cui cenare (Biancofarina, Biancofiore Ristorante...), ma anche luoghi adatti al nostro viaggio bevereccio. In questa zona super frequentata non è difficile trovare il posto giusto, con locali come il Sumo Cocktail’s & Sushi, l’Alterno, il Momò, e ancora il That's All! e il Boccaccio, due bei locali ultra frequentati, entrambi ben dediti alla movida e al buon bere, ma anche alla musica dal vivo: c'è sempre un set acustico a proporre musica di qualità

Iscriviti alla newsletter per leggere altri articoli

Foto di copertina dalla Pagina Facebook del Boccaccio 


...continua.

ORA PUOI LEGGERE:

3 cicchetterie a Bari per goderti gli shots

Ci sono delle serate un po' più pazze delle altre. Serate che (quasi) inspiegabilmente si lasciano chiamare "brave" pur non facendo nulla di positivo, o almeno non per il nostro fegato. Però sono di...

di mirko galletta