Dove vanno gli hipster a Roma?

Itinerario tra i luoghi dell'hype radical-chic

Non tutti sanno cosa vuol dire hipster, certo è che ormai questa definizione rimbalza tra telegiornali e talk show, tra showroom e negozi di tendenza, per non parlare di quel che si ascolta (e si osserva) nei locali e sulle piste ciclabili.

Di locali alla moda Roma ne ha tanti, basta cercare tra i cocktail bar o i ristoranti, ma se cerchi proprio quello dove sei sicuro di trovare hipster in libera uscita, starlettes del blogging locale e radical-chic all'assaggio di specialità insolite, allora questo breve itinerario fa per te.

Al Colosseo con i ragazzi del Goa

Il mio tour comincia, come è giusto che sia, dal Colosseo, meraviglia intorno alla quale, ultimamente, stanno aprendo tantissimi locali branché. Il Caffé Propaganda è un Risto-bistrot gestito da alcuni personaggi storici dell'entertainment capitolino come Giancarlino, proprietario e dj del Goa, considerata la migliore disco di Roma. Da queste parti si viene per un aperitivo, rigorosamente al bancone per mostrare a tutti le proprie scarpe appena comprate, o per una cena preparata dai due bravi chef, Marco Bravin e Walter Di Ruocco.
macarons propaganda sidi macarons del caffè propaganda

A Monti

Senza alllontanarmi troppo, nel cuore del Rione Monti, il 2 Periodico Cafè rappresenta un must pergli hipster che vivino nel quartiere più alla moda del centro o che si danno appuntamento in zona... rigorosamente in bici, sia chiaro. Qui si fa colazione, pranzo, tè pomeridiano e dopo cena. Molte ricette sono bio, a partire dalle ottime centrifughe.
2 periodico out

Mangiando pesce come in pescheria, ma chic

Il Fish Market è uno dei posti preferiti dagli amanti della cucina di mare, che però vogliono anche il locale alla moda di cui tutti parlano. Due indirizzi, a Pietralata ed a Trastevere, dove scegliere il pesce al bancone e farselo preparare davanti agli occhi, perché anche i temi della cucina "sana e tradizionale", si sa, oggi sono terribilmente radical. L'aperitivo con cartoccio di fritto di mare, accompagnato da un calice di vino è un must da non perdere.
fish market sidfish market

Per bere alla grande

Per chiudere in bellezza la serata farei un salto allo Speak Easy - The Jerry Thomas Project. Unico a Roma, è un cocktail bar ed associazione privata nel quale si entra con una password che cambia di continuo. Tra le regole del club (vedere sito) si afferma chiaramente "Il Bartender ha sempre ragione la sua parola è legge" ed ancora "Questa è casa nostra, di conseguenza facciamo come ci pare". Esclusività estrema e frequentazioni decisamente modaiole, spesso alla ricerca del vip di turno.
jerry thomas sidspeak easy - jerry thomas project
 

Per restare aggiornato sui locali alla moda di Roma, iscriviti alla Newsletter

ORA PUOI LEGGERE:

Ti consiglio 12 tiramisù da non perdere a Roma

Dopo una lunga e stressante giornata, passata in metropolitana o nel traffico intenso della Capitale, non c'è niente che riesca a farmi tornare il sorriso più di un buon tiramisù. I locali che fann...

di francesca demirgian