Dove mangiare un'ottima pizza in Puglia

Senza salsa, senza mozzarella, alla napoletana o alla barese, ciccio, pizzella, a forma classica o soleluna, impasto semplice o doppia massa e via discorrendo: fin dalla sua nascita la pizza è riuscita a ritagliarsi un mondo tutto suo nel vasto universo della cucina italiana. Ha creato scuole di pensiero, orde di estimatori e presunti esperti. Con loro, e con chiunque la ami, facciamoci un giretto alla scoperta di quei locali in cui la pizza vale una particolarità.

La pizza alla cannabis

patriarca bitonto foto gallery interna http://gallery.2night.it/gallery2/main.php?g2_itemid=610466
Nell'entroterra barese, ai piedi della splendida cattedrale di Bitonto, Il Patriarca è un ristorante-pizzeria pluripremiato in innumerevoli competizioni, e che ha portato l'orgoglio della cucina pugliese in tutta Italia e non solo, grazie al suo chef-patron (leggi l'intervista a Emanuele Natalizio). Il fido compagno forno a legna cuoce una delle pizze più buone del territorio, senza far mancare una sconfinata fantasia nei condimenti e negli impasti. Ta gli impasti alternativi segnaliamo quello alla cannabis sativa, ai quattro cereali, al grano arso, al grano Khorasan, senza glutine e mettici poi tanti eccetera.

La pizza a Rutigliano

pizza ville de paris pizzeria impasti alternativi puglia rutigliano
Sempre a pochi km dal capoluogo, ti segnalo Ville de Paris: rinomato per le sue pizze altamente digeribili (vengono fatte lievitare almeno 72 ore), propone impasti alternativi come quello integrale, di kamut e di pan di vigna e le cuoce in forno a legna. Il sapore non si può raccontare: è solo da provare.

La pizza fatta con la mozzarella nera

marabù pizza
Sempre nell'hinterland barese, nella federiciana Gioia del Colle, la pizzeria Marabù, propone una pizza realizzata con un impasto lasciato lievitare per almeno 72 ore. La particolarità di questo ampio locale è la presenza di ben due forni, cosa che permette la preparazione senza rischi (e a norma di legge) di pizze senza glutine. Ma c'è anche un'altra particolarità, ed è la mozzarella nera? Non l'avevo mai vista prima. Si tratta di una mozzarella al carbone vegetale!
Tra gli impasti alternativi si può scegliere tra quello con farina di Kamut, di farro, grano arso o saraceno, multicereali, oltre che senza glutine. 

Vuoi rimanere aggiornato sui migliori eventi della Puglia? Iscriviti alla newsletter.

Foto di copertina di Marabù