I miei 3 ristoranti spagnoli preferiti a Roma

Come fai a non mare una cucina che unisce i piaceri dei salumi come il Patanegra, a quelli del mare come il Pulpo a la gallega, oppure la mitica paella valenciana o catalana? I ristoranti spagnoli di Roma non sono poi così tanti, ma ce ne sono alcuni che ricordano davvero i sapori originali della “tierra iberica” per eccellenza.

Personalmente, se proprio dovessi scegliere, direi di mangiare sempre e comunque: pulpo a la gallega, tortillas di patate, jamon e paella valenciana. Ma forse sono un po' troppo fissato.

In centro

tapaloca
Tapaloca è uno dei locali più frequentati nei pressi di piazza Navona. In questo angolo di Spagna ne cuore di Roma c'è un'atmosfera calda e divertente, ma anche in cucina ci fanno fare. Inutile dire che le tapas, da queste parti, sono un must imperdibile... ce ne sono davvero per tutti i gusti.

In giro per Roma

el patio roma
El Patio è il ristorante spagnolo più longevo della capitale, aperto dal lontano 1963 e sempre in cima alle preferenze dei romani che amano la paella, il jamon e tutte le delicatezze di quella cucina. In programma anche serate con Flamenco ed eventi a tema per avvicinarsi alla cultura ed alla musica spagnola.

Fuori dal raccordo

sidra libre
Nel verde dell'Infernetto c'è un piccolo ed accogliente ristorante dedicato ai sapori più autentici della Spagna. Sidra Libre si ispira alla bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione delle mele, ma offre una buona panoramica sulla cucina spagnola. Cocido madrileno, tapas per tutti i gusti (deliziosi tutti i pinchos) e una fantastico pollo asado a la sidra sono assolutamente da provare almeno una volta nella vita.

Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi e sui locali di Roma? Allora iscriviti alla newsletter

ORA PUOI LEGGERE:

4 ristoranti messicani a Roma se ti piace mangiare piccante

Sarà che il peperoncino fa bene alla salute, sarà che tutte quelle salsette mandano in visibilio, ma quella messicana è una di quelle cucine etniche che mettono spesso d'accordo tutti. Enchiladas, ...

di siddharta rumma