Pausa pranzo a Roma? Ecco i 10 locali che non puoi perderti

A Buffet, in trattoria o in pizzeria per godersi il tempo oltre che il cibo. Quindi niente street food, ma seduti a tavola a mangiare con calma

In fondo lo dicono sempre tutti i nutrizionisti, e cioè che il peggior nemico della linea è la mancanza di tempo da dedicare al cibo e ai pasti. Per noi cittadini, poi, sempre presi da infiniti impegni, con le agende di lavoro che segnano i minuti anziché i giorni e le ore, il tempo da dedicare alla pausa pranzo è un lontano ricordo dei tempi che furono. Bene che ci va riusciamo a ritagliarci cinque minuti per un panino al volo, o un trancio di pizza, quando invece prendersi un’ora da dedicare al pranzo potrebbe non solo diminuire il livello di stress, ma riconciliarci con il nostro corpo e la nostra mente.
 
A Roma di locali dove poter andare a pranzo seduti a tavola, serviti e riveriti senza dover spendere una fortuna oggi ce ne sono parecchi. Adesso la formula più gettonata rimane il buffet, dove, con pochi euro, si può scegliere qualsiasi cosa, dalla pasta, alla carne e dal pesce alle verdure. Non passa mai di moda, tuttavia, anche la formula più antica, quella cioè del pranzo in trattoria, dove i ristoranti di Roma studiano menù leggeri sia per conto di calorie che di spesa. Ecco allora i 10 locali a Roma dove la pausa pranzo è qualcosa di speciale. 

Per un pranzo gourmet

il simposio wine bar prati gourmet davide mandarino pesce azzurro bistrot pausa pranzo a roma meno di 15 euro Un pranzo a base di pesce azzurro, ma non solo, preparato dalle mani di uno degli chef più blasonati della Capitale, Davide Mandarino, a soli 15 euro. Se non avessi visto e assaggiato di persona non ci avrei creduto neanche io. Eppure al Wine Bar del Ristorante Il Simposio a Prati questa è la formula pranzo attualmente adottata. Un menù gourmet, piatti espressi e veloci, elegantissimi che cambiano di settimana in settimana a seconda dei prodotti di stagione.

Come a casa di mamma

saltimbocca alla romana trattoria da neno piazza bologna pausa pranzo a roma buffet cucina tradizionale meno di 15 euro Gnocchi, fettuccine, polpette al sugo e tanti altri piatti della tradizione casalinga romana. Ecco quello che caratterizza Il magnifico buffet del pranzo della Trattoria Da Neno a Piazza Bologna. In cucina a preparare tutto questo ben di dio ci sono proprio le mamme e le nonne del quartiere. Credimi, sembra di essere a casa di mamma la domenica.

Un buffet a 360°

rosso eat drink & stay alette di pollo buffet pranzo megabuffet pausa pranzo a roma meno di 15 euro a persona aventino Un buffet stratosferico con dentro ogni tipo di piatto, dalla verdura alla carne, dai primi al pesce, crudo e cotto e poi tante specialità etniche. Quello di Rosso Eat Drink & Stay all’Aventino è senza dubbio uno dei migliori e più ricchi buffet della città. Molto pratico, poi, il prezzo variabile a seconda della dimensione del piatto che uno sceglie: piccolo 8 euro, medio 10 euro e grande 12 euro.

Menù ricco mi ci ficco

10 posti per una pausa pranzo al topIl Pimm's Good a Trastevere è un locale perfetto per tutte le necessità da pausa pranzo: ottimo per un lunch d'affari (tra cucina tipica romana e hamburgeseria nessuno rimarrà deluso) e altrettanto adatto ad un fugace break dal lavoro (è ampia la scelta di baguette e insalatone). A pranzo un panino, ma che panino!

Insalatona e birretta?

10 posti per una pausa pranzo al top A pranzo Birretta Wine and Food offre un menù veloce e di qualità - diverso ogni giorno - con cucina espressa: primi piatti, portate uniche, insalatone tra freschi sapori; il tutto da accompagnare da una grande selezione di birre artigianali italiane ed estere.

Semplice e con stile

posti per una pausa pranzo al top Qui al Piccadilly, cocktail bar e bistrot in via Appia Nuova, a pranzo la cucina è espressa e ogni giorno in menu c’è qualcosa di diverso, dai primi caldi e freddi agli hamburger e alle carni alla griglia. Idea fresca per le giornate calde? Verdure grigliate, mozzarella di Bufala fresca in arrivo ogni giorno da Mondragone e prosciutto crudo di Norcia.

Light Sushi Lunch

oishiroma Mai provato il sushi come alternativa al classico panino? Per una pausa pranzo leggera e veloce ecco che il sushi potrebbe rivelarsi la soluzione ideale. Due gli indirizzi da segnare per un menù all you can eat a 14,90 euro a pranzo, entrambi in quello che oggi è diventato il vero Japan District di Roma, ossia Ostiense: Wild Ginger, nei pressi degli Ex Mercati Generali e Oishi, dalle parti del Gazometro.

Il giapponese alternativo

akira ramen bar ramen giapponese pausa pranzo a roma ostiense piazza bologna pranzo a meno di 15 euro a persona sfizioso Chi l’ha detto che la cucina giapponese sia solo sushi e sashimi? Anche una buona scodella di ottimo ramen potrebbe rivelarsi la soluzione ideale per un pranzo completo, nutriente e sfizioso. Il migliore ramen di Roma lo puoi trovare da Akira Ramen Bar, insieme alle sue specialità giapponesi come il Tofu Salad, o il saporito Curry Don. Tanti, poi, i piatti e le alternative in menù per i vegetariani. Due gli indirizzi: a Via Ostiense e a Piazza Bologna.

Per chi preferisce la classica trattoria

locanda giulietta e romeo roma centro storico fontana di trevi pranzo in trattoria pausa pranzo a roma a meno di 15 euro a persona Non ami i buffet megalattici? Preferisci un buon piatto di spaghetti fatti in casa servito dal cameriere? La vecchia trattoria di quartiere, allora, è la soluzione più adatta per te. Sì, ma dove andare senza essere spennati? Per esempio alla Locanda Giulietta e Romeo, in centro a due passi da Fontana di Trevi. Qui con 15 euro puoi scegliere un abbondante primo del giorno in menù, bevanda, caffè e per finire un buon gelato della casa.
 
Immagine di copertina tratta da pagina Facebook di Rosso Eat Drink & Stay

Iscriviti alla Newsletter di 2night
 

ORA PUOI LEGGERE:

10 locali di Roma dove mangiare un'insolita cucina tipica

Il bello di essere di Roma è che ci sono molti modi di essere di Roma. Cosmopolita, modaiolo, legato alla tradizione o amante delle nuove tendenze, alla ricerca dei posti autentici o quello che va so...

di elsa ricucci