Non c'è niente da fare, Malta è piena di eventi

Ho dovuto ricredermi. Malta non è, come ho sempre pensato,solo la destinazione preferita dagli studenti adolescenti che vanno in vacanza studio a imparare l'inglese, fra limonage e birrette fresche (qualora l'età lo consenta: 21 anni). Malta è molto di più: storia, clubbing, buona cucina, corsi di inglese. Un turismo variegato, sì prevalentemente inglese, ma di tutte le età. Un bel posto dove praticare l'inglese, certo. Ma anche dove avere quell'approccio vacanziero che si ha in Salento ad agosto.

Scarica gratis la guida con tutti i migliori eventi di Malta

Prima di tutto Malta fa parte di un arcipelago dove esistono altre due isole, Gozo e Comino. Gozo è un'isoletta silenziosa nel mezzo del mediterraneo con acque da favola e  più di qualcosa da raccontare. Un incanto che fa parte dell'arcipelago delle isole maltesi. 
La leggenda narra che fosse l'isola su cui viveva  Calipso, e quindi il luogo in cui Ulisse si parcheggiò per 7 anni mentre la moglie Penelope in trepidante attesa.

A Gozo sono stata a visitare i Templi di Ggantija, strutture megalitiche del 3600 a. C. Saranno state le 14, il sole batteva dritto tra capo e nuca. Ma io ero equipaggiata di cappellino e protezione solare 30. A un certo punto mi sono fermata: una piacevole brezza appena salata mi accarezzava le occhiaie che mi ero portata dietro da Milano. Lo devo ammettere, il mio primo pensiero è stato: “ma il sale fa bene alle occhiaie?”. Poi ho mollato la zavorra da ipocondriaca che porto con me 364 giorni all'anno e mi sono detta: “ehi, qui è bello. Voglio vivere qui”. Ho cominciato a sentire se c'era del lavoro. Mi hanno risposto che qualcosa da fare c'è, ma che si lavora fino alle 16:00 e poi si va a bere l'aperitivo. 

Allora ho chiesto se potevamo saltare la parte del lavoro e berci direttamente l'aperitivo.  Mi hanno detto di sì. Ed ecco che sono entrata in contatto con la Kinnie. Un chinotto che qui si beve con Campari e tanti cubetti di ghiaccio. Ma per gli amanti delle birrette fresche sulla spiaggia, c'è la Cisk,  tipica di Malta. Poi mi è venuta fame: dovevo stuzzicare pure qualcosa. Non l'avessi mai chiesto: un universo enogastronomico si è aperto. 
storia di malta
Sì perché Malta è curiosa ed eterogenea in tutto: si voglia per la sua storia, è l'isola roccaforte del Cavalieri di Malta, di ogni provenienza, e anche il food riflette questo mix culturale. La pasticceria maltese prende le influenze da quella araba, da quella siciliana e quella inglese. E così pure la cucina: il piatto nazionale è lo stufato di coniglio, ma anche i ravioli fatti in casa con la ricotta, il pesce al sale aromatizzato all'anice, per dire, o lo sformato di crepe francesi con besciamella e pomodoro. 
sport a malta
E poi l'arcipelago di Malta offre varie attività sportive per smaltire: vela, calcio, nuoto, bicicletta (per chi ha fiato). D'estate ci sono festival delle cantine vinicole per reintegrare i liquidi dopo lo sport. Di inverno invece si si mette in forma preparando la maratona. E poi, come sempre, c'è la notte: da Paceville a Valletta è tutto da scoprire.
paceville malta

ORA PUOI LEGGERE:

Torna Happyspritz@guggenheim, ecco perché ci devi andare

La nona edizione di uno dei momenti più attesi della stagione veneziana.

di mariagiovanna bonesso