10 cibi da provare che fanno di te un veneziano

Il veneziano lo sa, eccome se lo sa, che ad un bicchiere di vino bisogna affiancarci obbligatoriamente un cicheto “de quei boni”, e non solo per creare una sorta di cuscinetto salva-sbronza, ma perché un aperitivo senza il classico stuzzichino veneziano non è un aperitivo, in modo particolare se si ha in programma un lungo giro a bacari.

Il non-veneziano lo si riconosce subito, e mi dispiace se qua faccio un po' di sano patriottismo, ma c'è cicheto e cicheto e vedere quello che, a un bicchiere di vino rosso, mi abbina un toast dei cinesi no se pol vedar.

Vediamo di mettere subito in chiaro un paio di cose, perché non è solo una questione di aperitivo, diciamo che ci sono dei must gastronomici, una sorta di ABC culinario del veneziano che bisogna sapere.

“Sei veneziano se”... questa top 10 ce l'hai appesa in camera a mo' di santino.

Le sarde in saor

sarde in saor
Iniziamo con un piatto che sulle tavole veneziane non può assolutamente mancare e che quando vado a Paradiso Perduto cerco i non farmi mai mancare.

La pasta dalla Marisa

marisa veneziano
Eh beh ragazzi, non c'è storia, tappa fissa delle mie pause pranzo universitarie con i suoi piatti di pasta decisamente abbondanti ogni giorno diversi. La Trattoria da'a Marisa ne sa.

Il Gianduiotto

da nico
Esatto, sto proprio parlando del blocco soldo di gianduiotto che sguazza e annega in un mare di panna montata. Un gelato che ormai fa parte della tradizione quello de la Gelateria da Nico.

Le mozzarelle in carrozza

mozzarella in carrozza gislon
Se dico mozzarelle in carrozza tu cosa mi rispondi? Se la risposta è Gislon allora siamo a cavallo, qui ci sono indubbiamente le mozzarelle in carrozza, siano esse all'acciuga o al prosciutto, più buone di Venezia.

Polpette di carne

polpette vedova
Tutti, e dico TUTTI i veneziani sanno dove andare per mangiare delle polpette come Dio comanda, e il posto è Alla Vedova, l'unica pecca è prendersi per tempo perché altrimenti si rimane con la bava alla bocca.

I fiori di zucca ripieni di baccalà

fiori di zucca fritti ripieni
Standing ovation per i fiori di zucca ripieni di baccalà de la Cantina do Spade, da quando li ho provati sono diventati un grosso rischio per la dieta e un enorme soddisfazione per il palato. Provali ti prego.

Scartoseto de pesse frito

cartoccio pesce fritto
Giri per le calli, ti si apre giusto un buchino per la fame e il pesce fritto in cartoccio del Fritolin è lì che ti dice “mangiami”. Ragazzi, mica ci si può rifiutare!

Frittelle

frittelle
Frittelle sì, ma non mi limiterei a quelle, Tonolo è diventata il mio appuntamento contro la depressione durante i periodi di esami universitari, mangiare una pastina e durante il Carnevale una frittela qui è assolutamente un must.

Mini panini

bacareto lele
Già a chiamarli così hai capito di cosa parlo, e ti sfido a contraddirmi. Al Bacareto da Lele ci siamo passati tutti, e il mini-panino soppressa e funghi rimarrà per me il mio preferito... mmm forse a pari merito con quello con pancetta e carciofini.

Seppie in nero con polenta

al portego
Altro must-have della cucina veneziana, che quando le mangi poi sorridere diventa impossibile senza un profondo imbarazzo. Dove mangiarle? Uno fra tanti, all'Osteria al Portego.

Foto di copertina da pagina facebook del Paradiso Perduto
Vuoi rimanere aggiornato sui prossimi eventi?
Iscriviti alla Newsletter di 2night

ORA PUOI LEGGERE:

I 10 migliori cicchetti di Venezia

Come dice sempre un mio amico: "la vita è troppo breve per essere timidi davanti la cichetada". Difficile dargli torto, anche perchè  rinunciare ad assaggiare un po' di tutto è praticamente imposs...

di marica granziol