Street Food ambulante: Ape e Furgoni gastronomici a Roma

Moda del momento o realtà destinata a crescere ed a consolidarsi nel tempo? Quella dei food truck o, per dirla alla romana, dei camioncini-ristorante, sembra l'ultima e più divertente tra le idee legate allo street food.

Anche a Roma, come nelle altre principali città italiane, tra ape e furgoncini c'è ormaiuna grande scelta per mangiare in strada. Ecco le migliori della capitale.

Dagli anni 70

Kombinando è un Food Truck ricavato dal mitico furgone Wolkswagen degli anni 70... quelli dei surfisti e dei figli dei fiori per intenderci. In giro per Roma capita di trovarlo con la sua proposta di gastronomia fredda e, di mattina, per una ricca colazione.

Con la mortadella

pizza e mortazza ape
Uno dei must dello street food romano è sicuramente Pizza e Mortazza, un'ape che serve fette di pizza bianca ripiene dell'affettato povero per antonomasia: mortadella classica di Bologna Igp.

Fragole a tutto spiano

straw & berry
I dessert e le ricette alla fragola sono protagoniste di Straw & Berry, l'ape gourmet dedicata al frutto più amato del mondo. In giro per eventi e nei parchi di Roma con dolcezza e buona musica di sottofondo (l'ideatore è un dj).

Romantico e gourmet

ape romeo
Dai gestori di Romeo Chef & Baker è nata l'Ape-Romeo, estensione su 3 ruote della ricerca gastronomica portata avanti nel celebratissimo locale in Prati. Panini gourmet, aperitivi chic con bollicine e tanto altro...

Dall'Emilia con furore

mozao
Mozao, che in emiliano vuol dire “ma ciao!” è la prima ed al momento unica tigelleria ambulante in Italia. La tigella è una specialità emiliana che viene farcita con ogni ben dio, a partire dai salumi e dai formaggi. I due giovani boss preparano anche un delizioso gnocco fritto.


Foto grande: Kombinando

Iscriviti alla Newsletter per essere sempre aggiornato sulle nuove tendenze gastronomiche di Roma e dintorni

ORA PUOI LEGGERE:

5 specialità di street food romano e dove mangiarle

All'uscita di scuola, facevo il liceo classico nella centralissima via Giulia, spezzavo spesso la fame monstre tipica dei 16/18 anni con un supplì fumante, un pezzo di pizza ripiena o con un bel pani...

di siddharta rumma