Sopravvivere ai Saldi: 10 cose che ti faranno uscire vincitrice

Finiti i bagordi delle feste, inizia il periodo dell'anno che amo di più. Carica a molle per i Saldi Invernali.

Amo la moda, amo lo shopping; acquistare capi, borse e scarpe, per me e per le persone a cui tengo, è uno dei passatempi che mi dà maggiore soddisfazione. Non solo a me, lo so bene, quale donna non brama avere lo stivale cuissard appena adocchiato ad Olivia Palermo? Tutte! Io non sono Olivia Palermo, soprattutto finanziariamente parlando... ma non mi perdo d'animo e i Saldi Invernali fanno proprio al caso mio.

In tanti anni di acquisti "da saldo" ho imparato alcune cose che possono tornare molto utili anche a te, cara amica mia, perché se gestito "tatticamente" lo shopping in saldo può dare soddisfazioni impareggiabili. Prendi carta e penna!

1) Giro di ricognizione

Non presentarti in negozio il giorno stesso d'inizio saldi, vagherai senza meta travolta da abiti e persone e rischierai di non comprare un bel niente. Fai una visita qualche giorno prima e stila la tua "to have list". Vai a colpo sicuro!

2) Decidere un budget

Se si tratta di shopping e a prezzi scontati, il rischio è di farsi prendere la mano; la carta di credito te la tagliano proprio. Ergo, decidi un budget e sii inflessibile.

3) Lasciare il fidanzato/marito a casa

I soldi o la carta te li fai dare prima, lui lo lasci carinamente a casa. Gli uomini in periodo di saldi sono una vera e propria zavorra.
vsdv

4) Vestiti comoda

Sarà necessario spogliarsi e rivestirsi velocemente: tenuta sporty chic e via!

5) Niente make up

Perché è terribile scoprire che l'ultima camicetta dei tuoi sogni è completamente macchiata di fondotinta.

6) Il 70% arriva alla fine

Se sai avere un po’ di pazienza, puoi portare a casa capi con ben oltre il 50% di sconto. Ovvio, non i primi giorni e, certo, la scelta è meno ampia, ma il “wow effect” non è assolutamente da escludere.
bfxdzvb

7) No weekend

Fare shopping durante il fine settimana è da professioniste. File interminabili, parcheggio introvabile, gente impazzita. Il lunedì, invece, la storia cambia.

8) Acqua in borsa

Il pranzo lo puoi anche saltare, per questa volta, ma rischiare la disidratazione, anche no.

9) Indecisione

Capita a tutte: mi sta, non mi sta, mi dona, forse no... esci, fatti quattro passi e pensaci bene. Se compri d'impulso poi resta in armadio.
bfxb

10) Agguerrita

Se pensi che i saldi siano, alla fin fine, anche un momento di relax... beh, cara mia, non hai capito nulla. Ci saranno ragazze disposte a tutto per un paio di jeans, vorrai mica farti calpestare? Testa bassa e avanti come un bulldozer.

Le date dei saldi 2017 regione per regione

Abruzzo: 5 gennaio – 5 marzo 2017
Basilicata: 5 gennaio – 1° marzo 2017
Calabria: 5 gennaio – 28 febbraio 2017
Campania: 5 gennaio – 2 aprile 2017
Emilia Romagna: 5 gennaio – 5 marzo 2017
Friuli Venezia Giulia: 5 gennaio – 31 marzo 2017
Lazio: 5 gennaio – 15 febbraio 2017
Liguria: 5 gennaio – 18 febbraio 2017
Lombardia: 5 gennaio – 5 marzo 2017
Marche: 5 gennaio – 1° marzo 2017
Molise: 5 gennaio – 5 marzo 2017
Piemonte: 5 gennaio – 28 febbraio 2017
Puglia: 5 gennaio – 28 febbraio 2017
Sardegna: 5 gennaio – 5 marzo 2017
Sicilia: 5 gennaio – 15 marzo 2017
Toscana: 5 gennaio – 5 marzo 2017
Umbria: 5 gennaio – 5 marzo 2017
Valle D’Aosta: 5 gennaio – 31 marzo 2017
Veneto: 5 gennaio – 28 febbraio 2017
Provincia di Trento: 5 gennaio – 5 marzo 2017
Provincia di Bolzano: 5 gennaio – 18 febbraio 2017

Vuoi leggere altri articoli come questo? Iscriviti alla newsletter

ORA PUOI LEGGERE:

I locali a Firenze con piccola bottega per veri gourmet

I supermercati sono trappole. Puoi ottimizzare il tuo tempo, trovandoci tutto quello di cui hai bisogno, è vero, ma anche quello di cui non hai bisogno. Sono una trappola che trasforma le persone in ...

di maddalena de donato