I migliori posti a Milano dove oltre a fare l’aperitivo compri anche i fiori

Ti è mai capitato di entrare in un bar e di uscire con un mazzo di fiori?
A Milano, si può! Nei concept flowers. Non credo sia il termine giusto ma a me piace chiamarli così. Sono quei posti dove, oltre a comprare le tue piante o fiori preferiti, puoi anche ordinare un buon caffè, fare un aperitivo o addirittura cenare.
A Milano, io ne ho scovati cinque.

Fioraio Bianchi - Per un aperitivo dal gusto parigino

dove bere e mangiare fiori  Fioraio Bianchi, storico bistrot in stile parigino, è una perla incastonata nel cuore di Brera. Aperto tutti i giorni dalla mattina alla sera, è qui che mi trovate all’orario dell’aperitivo inebriata dal profumo intenso dei fiori e da qualche coppa di eccellente vino. Il locale è piccolo, in stile “shabby chic”, curato nei dettagli. Un piccolo angolo, un po’ nascosto, che ti fa dimenticare di essere a Milano, se non fosse per le facce note che incontri. Modaiolo quanto basta, è davvero il luogo ideale dove rintanarsi se si vuole fuggire dal caos milanese o dai soliti locali della “Milano da bere”.

Riad - Per una colazione in mezzo al verde

bere e comprare fiori a milano L’ho tenuto d’occhio durante i lavori di ristrutturazione, prima dell’apertura. E mi chiedevo… Ma cosa ci faranno qui? Il Riad offre davvero un ambiente calmo, semplice, con tanto ma tanto verde dove puoi goderti una colazione dolce, davvero dolce (la pasticceria è ottima). Seppur aperto da poco tempo, il locale si presenta piccolino, accogliente, o come si dice ora per apparire più internazionali, molto “cozy”. Se vuoi, puoi provare il brunch della domenica, dicono ne valga davvero la pena. 

Potafiori -  Per sentirsi come a casa

dove bere e comprare fiori milanoAperto da pochissimo, Potafiori in Via Salasco, vicino a Porta Romana, è stata davvero una piacevole rivelazione. Raffinato ed elegante è un vero e proprio laboratorio creativo. Oltre alle composizioni di fiori - a mio avviso le più belle di Milano - in questo spazio è possibile anche pranzare e cenare come in un vero ristorante. Piatti semplici e genuini che ricordano quelli cucinati a casa. Originale e a tratti surreale tanto l’atmosfera è magica; se siete fortunati potete anche assistere a uno spettacolo di musica live di Rosalba, che oltre ad essere la proprietaria è anche la ‘cantafiorista’.

Mint - Perché sembra di stare in giardino

dove bere e comprare fiori milano 
L’ho scoperto per caso perché il locale dove dovevo andare a pranzo era chiuso. E a questo punto credo di essere stata molto fortunata. A poca distanza da Corso Buenos Aires, uno dei centri  nevralgici dello shopping ossessivo - compulsivo di Milano, si trova il Mint. Il locale ha qualche tavolo all’esterno e all’interno anche un negozio di fiori. Nulla è lasciato al caso: dalla disposizione dei centro tavola, alle composizioni di fiori freschi e profumatissimi, agli squisiti sandwich. Ecco, io qui mi sono innamorata di una panino con la Mortadella. Non una Mortadella qualsiasi: Mortadella Bologna con caprino piccante, pomodoro e origano. Per sentirti meno in colpa ordina uno degli ottimi centrifugati di frutta fresca.

Bibouq - Per un experience a tutto tondo

dove bere e  comprare fiori milano Questo spazio vicino a via Cenisio, ti apre ad un’esperienza sensoriale a 360 gradi. Da Bibouq puoi scegliere tra semplici composizioni di fiori e vere opere d’arte… e per ingannare l’attesa puoi approfittare di una degustazione di vini al bancone e assaggi prelibati, come formaggi e salumi stagionati. Finisce sempre che dici: “Esco velocemente a comprare dei fiori!” e poi ritorni a casa tre ore dopo. Spesso vengono organizzati corsi ed eventi per cui tieni sott’occhio il loro calendario. 

Immagine di copertina della pagina facebook del Fioraio Bianchi Caffé
Per restare sempre aggiornato iscriviti alla newsletter.








 

ORA PUOI LEGGERE:

Non solo cibo: i caffè dove fare shopping a Milano

Cucina e spesa, tutto in uno. A Milano sempre di più trovo locali dove poter bervi un caffè, leggere un libro e poi pagarli entrambi, oppure comprare in foglie il te che ho appena bevuto. Per non pa...

di maggie ferrari