Le feste patronali di aprile nel Salento

Per noi salentini la festa patronale non è un semplice evento, ma uno stile di vita. Condividiamo la ricorrenze con una tale solidarietà che in nessun'altra circostanza arriva a livelli così alti. Nella maggior parte dei casi, anche le ferie da scuola e dal lavoro sono d'obbligo: come a Natale, Pasqua  e Ferragosto, anche il giorno dedicato al Patrono del nostro paese è segnato in rosso sul nostro calendario personale. Di sagre ad aprile, nel Salento, non si trova granchè, ma le feste per fortuna, non ci mancano mai. Ecco quelle che abbiamo individuato noi, se ne conosci altre faccelo sapere! 

Festa della Madonna dell'Arcona

redattori licheri castrignano dei greci foto taccodibaccoFoto da iltaccodibacco
Dove: Castrignano dei Greci
Quando: 8-9 aprile
Il primo fine settimana di aprile, precisamente l'8 e il 9, Castrignano dei Greci festeggia la Madonna dell'Arcona con solenni celebrazioni, con la processione e i fuochi d'artificio, mentre a corredare la ricorrenza ci pensano come sempre bancarelle, giostre e fast food en plein air!

Festa perpetua in onore di Maria

redattori licheri castrignano del capo foto salento.comfoto salento.com
Dove= Castrignano del Capo
Quando: 13 aprile
In questo giorno il paese festeggia un singolare evento avvenuto molto tempo fa nel territorio di Leuca: “un terribilissimo terremoto in mare nel mese di aprile, si levò tanto furibondo in alto, che aveva quasi abissato Leuca e diroccato il sacro tempio, ma avendo l’intercessione della beata Vergine sedate quelle orgogliose procelle, carcerato di nuovo il borascoso elemento dentro ai suoi primieri limiti in rendimento di tali e tante grazie ne intimarono festa perpetua ad honore di Maria ne’ 13 aprile, in cui cessò quella rovina borasca”.

Festa di San Giorgio

redattori licheri matino
Dove: Matino
Quando: dal 19 al 26 aprile
Gli abitanti di Matino, per il loro Patrono San Giorgio, hanno una devozione davvero forte, soprattutto da quando, nel 1867, il paese scampò all'epidemia di peste. Non a caso la festa patronale qui dura una settimana, dal 19 al 26 aprile. A partire dal mezzogiorno del 23 aprile a Matino, si svolge la tradizionale processione per la benedizione dei campi, in segno di buon auspicio per i futuri raccolti.
Anche a  Corigliano d'Otranto festeggiano San Giorgio il 24 aprile; oltre a stand e bancarelle di vari prodotti tipici, dolciumi e manufatti della tradizione, è presente una sezione dedicata alla vendita di bestiame e al tradizionale albero della Cuccagna.
Il 23 aprile, infine, lo stesso patrono merita i festeggiamenti di Ortelle, piccolo centro nel cuore del Salento, con celebrazioni civili e religiose.

Foto di copertina di mararie da flickr
Vuoi leggere altri articoli come questo o conoscere le proposte del Salento per le prossime settimane? Iscriviti alla newsletter.

  • Ora / Giorni:
  • Questo evento è passato