Più sagre per tutti! Gli appuntamenti di luglio a Lecce e provincia

Ne avevo sempre sentito parlare, ma le famose luminarie di Scorrano non le avevo ancora viste. Ci sono stata due giorni fa insieme alla mia comitiva e sono rimasta letteralmente a bocca aperta pensando a quante meravigliose sagre e feste patronali ci sono a due passi da noi, senza che ce ne accorgiamo. Eppure i turisti vengono da tutta Italia anche per vedere questi eventi tradizionali che a noi sembrano la normalità.

Più ci addentriamo nella stagione estiva, più ci capiterà di trovare, girovagando per i paesi del Salento, bandierine festanti e quei caratteristici banchetti di legno che hanno un solo significato: sagra. Cibo in tutte le salse e le fantasie, tamburellisti e danzatrici di pizzica, concerti di musica live e soprattutto - è la cosa che amo di più in queste circostanze - puoi respirare da mille miglia il senso di collaborazione e patriottismo che accomuna tutti gli abitanti di quel paese.
Vediamo le migliori sagre e feste patronali ci riserva il mese di luglio a Lecce e provincia.

Te lo posso assicurare, sono davvero tante:
Festa di Santa Domenica a Scorrano
- Sagra te lu ranu
- Festa della pizzica e dei sapori salentini
- Sagra del pesce
- la Notte blu
- Sagra della patata

Tavole ricche di sapori genuini

redattori licheri le scalelle antipasti otrantoSono tanti - uno più buono dell'altro, inutile dirlo - i sapori delle tavole salentine. Frise con i pomodori, pucce con le olive, pittule, rape nfucate, ciceri e tria, pezzetti di cavallo al sugo, municeddhe (lumachine), focacce, sagne ncannulate con sugo rosso, polpo in pignata sono soltanto alcune delle specialità che rappresentano la genuinità dei menù caserecci tipici della nostra terra. Per non parlare della vasta gamma di frutti di stagione che, mese dopo mese, rinnovano e allietano anche i palati più esigenti.

I colori della tradizione

pizzica taranta el chiringuito salento lecce
E dei riti tradizionali che caratterizzano tutti i paesi del Tacco d'Italia, ne vogliamo parlare? Serate trascorse tra tamburelli in festa e ballerine dalle lunghe gonne che, veli alla mano, si lanciano in scatenate esibizioni di pizzica e taranta. Per poi passare alla danza delle spade e a tutti quei rituali che rappresentano antiche reminiscenze del passato, tuttora presenti in alcuni paesini del Salento. Altra punta di diamante della cultura leccese sono i prodotti tipici dell'artigianato: le statue in cartapesta, le sculture in pietra leccese o in terracotta, le tovaglie decorate con la tecnica del tombolo o dell'uncinetto, le nasse intessute a mano. Ma la lista potrebbe essere infinita...  


Vuoi leggere altri articoli come questo o conoscere le proposte del Salento? Iscriviti alla newsletter.

  • Ora / Giorni:
  • 21 Jul → 23 Jul