Bianco o nero? 6 ristoranti di Milano dove mangiare il tartufo

C’è chi aspetta ansiosamente l’autunno per gustarlo. C’è chi lo metterebbe anche nel cappuccino. C’è chi prova uno sconvolgimento sensoriale soltanto a sentirne il profumo. Il tartufo è una delle primizie della stagione autunnale e una eccellenza della gastronomia italiana. Pronto per andare a caccia di tartufi a Milano? Ecco una selezione di indirizzi dove assaporare al meglio questo prezioso tubero. 

Tutta la cena col tartufo

dove mangiare tartufo milanoAntipasto, primo e secondo di carne: tutto al profumo di tartufo bianco o nero. Nel menu della Dogana del Buongusto di via Molino delle Armi puoi trovare un piatto a base di tartufo per ogni portata. La tua cena ideale a base di tartufo inizia così con una burrata delle Murge con scaglie di tartufo nero o bianco. Come primo ecco il classico tagliolino fatto in casa seguita da una tartare di manzo, il tutto con tartufo bianco o nero. Ad accompagnare una cena così decisa non manca una buona selezione di vini: la cantina della Dogana del Buongusto è ben fornita con oltre 300 etichette di vini da farsi consigliare dai gestori e dal personale in sala. 

Il lounge del tartufo

tartufiTra le costose boutique di Corso Venezia e dintorni ce n’è una molto particolare. Si tratta di Tartufi and Friends, raffinato locale a metà strada tra un ristorante e un punto vendita tutto dedicato al mondo del tartufo. Non per nulla si fa chiamare “Truffle Lounge”. Qui il nobile ingrediente è proposto accanto alle eccellenze alimentari italiane, non solo attraverso un’ampia gamma di prodotti, tra salse, condimenti, mieli e altre stuzzicanti bontà, ma anche con esclusive degustazioni in loco. Grande protagonista di tutti i piatti è sempre il tartufo fresco di stagione, impiegato con arte e sapienza, come nella Tartare di tonno rosso di Marsala con insalata di sedano croccante, nel Risotto ai pistilli di zafferano e midollo di vitello o nel Carrè di agnello in crosta di erbe. Come se non bastasse, il tartufo fa capolino anche in una originalissima selezione di cocktail: il Truffle Martini, per esempio, è sublime.

Solo il meglio dalla Toscana

tartufottoA due passi dal Castello Sforzesco, c’è un altro punto di riferimento per gli amanti del tartufo a Milano. Tartufotto è una peculiare bottega con ristoro dove lasciarsi tentare dalle delizie della gastronomia toscana e soprattutto dai prodotti della storica azienda Savini Tartufi. “Il tartufo per tutti” è il motto di questo accogliente locale, dove, oltre ad acquistare i migliori prodotti legati al tartufo toscano, si possono assaporare piatti che coniugano semplicità e ricercatezza, come l’Uovo “Paolo Parisi” in cocotte di terracotta, con crema di grana, servito a scelta con tartufo nero pregiato o con tartufo bianchetto. Tra tagliolini, tartare e taglieri, c’è solo l’imbarazzo della scelta per una vera esperienza “tartufosa”, senza dimenticare i cantuccini e il vinsanto.

Le mille virtù del tartufo bianco

repubblicaPuntualmente, ogni autunno il Ristorante Piazza Repubblica porta in tavola il pregiato tartufo bianco del Monferrato, conferendo una nota inconfondibile ai suoi piatti. “110 e lode” è il nome del menu degustazione tartufo (110 è anche il prezzo): un’occasione perfetta per esplorare a 360 gradi le declinazioni e virtù del prezioso frutto della terra piemontese, dall’antipasto fino al dessert. Tuorlo d’uovo, con spuma di patate tartufata e nuvola di tartufo bianco pregiato in coppa Martini, Tagliolini di pasta fresca al burro e timo montato con tartufo bianco pregiato, o ancora Capesante scottate alla plancia con crema di Parmigiano Reggiano tartufata, radicchietti e bianco pregiato sono solo alcune delle invitanti portate del menu. 

A caccia di tartufi in cascina

cascina corbaDegustare piatti genuini arricchiti dal tartufo fresco nel clima caldo e rustico di una cascina? Si può fare alla Cascina Corba. Anche qui il principe della tavola in questo periodo è il tartufo bianco, da gustare in svariati modi: sui tagliolini al burro fuso, con il risotto, sulla carne cruda all'albese, oppure con l'uovo in cocotte. Aggiungici un buon vino, robusto e dignitoso come un barolo o un barbaresco, mettici anche un grande camino acceso ed ecco il quadretto ideale per un memorabile e appagante pasto autunnale.

Quando tartufo fa rima con tradizione

francescaAl bando ricette elaborate o piatti dai nomi improponibili, la cucina dell’Osteria da Francesca,  forte di una storia che comincia nei lontani anni '60, è fatta di passioni e sapori semplici. Tradizione e qualità la fanno da padrone nei piatti di impronta lombardo-piemontese proposti da questo ristorante della “vecchia Milano”, dall’atmosfera autentica e casalinga. Il menu riserva spesso belle sorprese, come in questo periodo, quando diversi piatti della tradizione sono resi ancor più unici e gustosi dall’aggiunta del tartufo bianco di Alba o di quello di Acqualagna (località marchigiana molto nota per il tartufo), a seconda della disponibilità della settimana. Che sia sulla polenta, sul risotto o sugli gnocchi alla crema di gorgonzola, qui con il tartufo fanno magie.

Foto cover dalla pagina FB di Tartufotto.
Vuoi restare sempre aggiornato sui migliori ristoranti e locali di Milano? Iscriviti alla nostra newsletter!
 

ORA PUOI LEGGERE:

6 Cotolette da provare e dove ordinarle a Milano

La cotoletta è uno di quei piatti più rivisitati al mondo. Quando sono andata in vacanza a Santo Domingo, ad esempio, la cotoletta me l’hanno servita con rondelle di platano fritto, mentre a Miami...

di checca 24