Ecco dove vegani e vegetariani mangiano a Mestre

Mangiare seitan e tofu non fa per tutti. Eppure si sottovaluta quanti piatti vegetariani e vegani esistano nella nostra tradizione senza per forza doversi buttare sul primo supermercato biologico che vediamo a riempirci il frigo di proteine alternative che poi non sappiamo come cucinare.

Anche per i ristoranti vale lo stesso, quelli duri e puri sono pochi, ma ce ne sono molti che dedicano una cospicua parte del menu alle proteine vegetali e ai piatti vegetariani. E per "cospicua parte" non intendo due portate a base di verdure grigliate fuori stagione o pasta al pomodoro ma qualche leccornia invitante che potrebbe ordinare anche il maschio Alfa seduto vicino a voi, carnivoro per vocazione.

Ecco la classifica delle migliori proposte:

A.A.A una nuova segnalazione da Venezia: Fiumefreddo Bio: vegetariano, vegano, biologico a Venezia Cannaregio. Colazioni vegetariane e vegane, pause pranzo, aperitivi e piatti da asporto.

Il bistrot in centro

quarta viaUn bistrot vegano e vegetariano in pieno centro? Sì, finalmente c’è. È La Quarta Via, tappa graditissima non solo da chi sceglie di rinunciare a carne e derivati, ma da tutti quelli che prediligono un’alimentazione sana e naturale. Per cominciare ti aspetta una colazione con croissantes anche vegan, caffè biologico equosolidale, particolari infusi di tè, estratti di frutta e verdura. Ti consiglio però di non perderti il pranzo, che tu sia uno da tramezzino al volo (segnati quello melanzana e salsa piccante) o da pausa comodo al tavolo. Puoi comporre il tuo piatto unico come preferisci: scegli il cereale di base e ci abbini i legumi e le verdure che più ti piacciono. Le carote al vino bianco e curry e i finocchi limone e rosmarino convincerebbero il più scettico dei carnivori.

ll food truck vegan & bio

umami100% vegan e bio, c’è in zona un food truck che non ha nulla da invidiare alle “cucine sedentarie” di bar e bistro. Si chiama Umami e si sposta tra Dolo, Noale, Mirano, Mira, Mestre, Mogliano, Spinea, Martellago e Marcon. A guidare la scelta delle materie prime è l’etica, il rispetto dell’ambientale e dei piccoli produttori; a dare valore aggiunto alle pietanze un amore incondizionato per la cucina e la vita naturale, quello dei due chef, Alessandro e Pravas. Ci trovi praticamente qualsiasi cosa tu stia cercando: enormi e strabordanti burgers stagionali a base di verdure e salsa homemade, ricette fusion, specialità etniche come empanadas, falafel fritti al momento e sushi, primi piattidolci golosissimi (il tutto anche d’asporto). La novità di quest’inverno? Le tortine di mandorle e cocco con crema di zucca e uvetta. 

Laboratorio del benessere

biologico mestre vgolosoIl secondo locale da segnalare è VgOloso, un vero laboratorio culinario dove il gestore ha fatto del benessere e dell'armonia con la natura uno stile di vita. Vengono preparate ricette saporite e creative, ma soprattutto sane, etiche e biologiche, con grande attenzione ai prodotti utilizzati. I prodotti culinari sono da asporto (zuppe di legumi e cereali, i capricci all’olio essenziale di Limone e Curry, pasta con farina di riso integrale, ravioli ripieni di verdura), all'interno del locale troverete un vero e proprio store del biologico, con prodotti che spaziano dal food, all'abbigliamento e alla cosmesi, tutto rigorosamente nell'ottica del rispetto ambientale.

Il bistrot biologico

fbHa da poco aperto a Mestre Oltre Il Giardino, un bistrot specializzato in prodotti di origine biologica, aperitivi con stuzzichini di pesce o vegetariani, birre e vini selezionati e piatti a base di pesce, formaggi originali e verdure fresche.  

Insoliti sapori

fbDi fatto la Plip è un posto per carnivori impenitenti. Ma ha il pregio di sperimentare molto anche dal punto di vista vegetariano e vegano, e di far provare sapori decisamente diversi dal solito: la maggior parte delle verdure, dei cereali e dei formaggi usati sono prodotti di nicchia, di piccoli produttori e di colture da poco riscoperte.

Qualità a buon prezzo

quanto bastaOttima idea in centro. Il Quanto Basta è locale ampio che propone a pranzo un menu per vegetariani e vegani buono anzi quasi squisito, a base di piatti semplici e ben presentati. Molto frequentato anche per l'aperitivo e con prezzi economici.

E per la pausa pranzo..

openAperto da un paio d’anni in una laterale di via Torino c’è Open, caffetteria, ristorante, cartoleria (e molto altro) con un’esplicita vocazione green. Per la pausa pranzo propone 7 o 8 piatti unici, che variano ogni giorno, e almeno la metà di questi sono pensati per i vegetariani e i vegani. Te ne nomino alcuni: vellutata di piselli (in foto), ravioli funghi e formaggi, ravioli agli spinaci, polpette vegan o tomino con contorni di stagione, sia crudi che cotti. E se avessi voglia di qualcosa di dolce, trovi anche croissant e dessert rigorosamente privi di proteine animali.  

Kilometro zero

officina del gusto
L'atteggiamento dell'Officina del Gusto è indubbiamente quello giusto: piccoli produttori, kilometro 0, biologico, fatto in casa e un menu totalmente dedicato ai vegetariani e ai vegani con proposte buone per davvero come le polpette di lenticchie in salsa al curry, la crepe vegetariana di zucca e rapa rossa, le crostate vegane fatte in casa.

Foto di copertina: Pagina Facebook Fringe Art.foodesign

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night

ORA PUOI LEGGERE:

I migliori ristoranti vegetariani d'Italia

Da Nord a Sud, divagazioni vegetariane e vegane dello Stivale in Verde

di betta pasqualetti