Vamos a bailar! Le migliori discoteche di Treviso e provincia

Qual è la tua preferita?

Lo dico o non lo dico? Lo dico. Pur consapevole di attirarmi contro le ire dei nostalgici dei bei tempi andati, io lo dico: in confronto ad oggi, le discoteche di Treviso una volta si assomigliavano un po' tutte. Per carità, ora ne esistono senz'altro meno, perché sono aumentati i modi in cui la gente ama spendere il tempo libero; ma l'offerta di club è decisamente più varia, rispetto al 2000. Oggi in diverse discoteche puoi cenare (talvolta anche bene); riesci a bere cocktail fatti a regola d'arte; puoi studiare corsi di qualsiasi ballo abbia inventato l'uomo. Ordunque, vediamo un po' quali sono oggi le migliori disco a Treviso e provincia.

I dinner&dance modaioli

jamyEvviva! A Treviso e provincia alcuni sono appena risorti a nuova vita alcuni locali che aveva fatto la storia fra il XX secolo e i primissimi anni 2000. In fonderia ha riaperto i battenti l’Havana: completamente rinnovato, propone due giovedì al mese la mitica cena “Barboni di Lusso”, e ogni due settimane la domenica “Jack-Aperitivo Sessualmente Spettacolare”; ogni venerdì e sabato pizza, cucina e DJ set di grido. In Strada Ovest ecco lo Jamy, nato dalle ceneri dell’ex Fancy/Jamila: in settimana un esclusivo sushi bar, nel weekend anche elegante ristorante pizzeria con DJ set, Live Show e frequenti ospiti famosi. A Montebelluna invece è rinato l’Opera’ Exclusive Club: dinner&dance in cui si esibiscono ogni sera DJ e performer che in questo storico tempio della musica erano mancati per troppi anni.

Le disco per tutti

odisseaEsiste ancora sul pianeta qualcuno che non conosca l'Odissea Fun City di Spresiano? Difficile: non solo è tra le discoteche più grandi d'Europa, capace di offrire ed accogliere di tutto un po' (dall'hip hop al liscio, dai ragazzini della domenica alle milf da combattimento), ma la sala house commerciale Anima Club sa proporre oggi artisti e coreografie di tutto rispetto. Altro caposaldo del dancing trevigiano è il SuperSonic Music Arena a San Biagio di Callalta, dove si va anzitutto per il Lunedì Italiano e per l'Aperitivo Arrogante "Limone" della domenica. Come risto-disco, è la versatilità del Casa di Caccia a Monastier ad attirare invece gente d'ogni tipo tutte le settimane fin da fuori provincia. Tra i grandi classici va menzionato infine il Momà di Asolo, locale tanto eclettico quanto curato, ideale sia per organizzare un tavolo fra amici che per una seratina in coppia.

I club per palati fini

hazeIn quel di Casale sul Sile, è tornata ai livelli degli anni migliori la mitica Villa Belvedere: meglio nota fra i trevigiani come “la barchessa”, ogni sabato sera presso le sale del suo nuovo ristorante Ambaradan ambienta "Haze", una situazione clubbing di altissimo profilo, con ospiti internazionali e ambiente che richiama i ricercati club del Nord Europa. Più che una discoteca, un autentico polo del divertimento all-season è l'Eurobaita al Lago di Castelfranco, che in inverno dà il massimo nelle serate Urban Klub, dove i migliori artisti della console fanno impazzire fiumi di appassionati house ed elektro. Da tenere d'occhio (e d'orecchio) anche il Glam Club a Cornuda, fantastico anche come dinner&dance in cui mangiare ascoltando dj set deluxe.

I club afro e latini

ashaChi predilige l'hip hop, l'R&B e i ritmi afro-americani, non può perdersi la domenica "Asha Hoo" al club Mesdames, in fonderia a Treviso. All’Odissea di Spresiano, invece, ogni mercoledì, venerdì e sabato c’è il doppio appuntamento Odissea Mondo Latino e Papagayo. Ritmi latini anche al Melodi, grande discoteca alle porte di Castelfranco dove quasi tutti i giorni in prima serata trovi anche innumerevoli corsi di ballo.

Le disco per i rimorchiatori seriali

corona belenTa-daaann!!!! Non fare quella faccia: in tutte le discoteche si può fare conoscenze interessanti, ovvio. Ma è altrettanto vero che in alcuni locali sarà l'atmosfera, sarà il clima, saranno le cavallette, fatto sta che ti viene più facile. E mica sto parlando solo di me, eh. Ho fatto un rigoroso e pedissequo censimento porta a porta. Più o meno. Al MaxMax di Caerano San Marco trovi sempre montagne di universitari rampanti e studentesse scatenate. Da Villa Foscarini di Gorgo al Monticano è quasi impossibile uscire senza almeno un numero di cellulare. Il Diamantik di Gaiarine, poi, tra i molti corsi di ballo esotico e la bucolica posizione geografica, si commenta da solo. Infine, l'ultimo arrivato è il Nolita Living Club a Ponte di Piave: organizza un tavolo lì, e dopo mi dici...

Immagine di copertina da facebook di Villa Belvedere - Ambaradan Restaurant
Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter 2night

ORA PUOI LEGGERE:

Cosa bolle in pentola? I nuovi locali a Treviso e dintorni dell'autunno 2015

E’ bellissimo lavorare nel mondo dei locali. Sei come sulle montagne russe: se dormi non pigli pesci, neanche quelli che ti servono nel piatto. Devi stare sempre sul pezzo, perché per un ristorante...

di alvise salice