Dove andare per l'Immacolata con menù fisso a Lecce provincia

Il giorno dell'Immacolata, almeno nel nostro inimitabile Salento, è tradizione. Solitamente si parte già la vigilia quando, per rispettare la devozione del "digiuno e astinenza", ci si lancia in un umile pasto costituito da una puccia (una sorta di panino schiacciato, che nasce dallo stesso impasto della pizza) farcita con pomodori, rucola, tonno, formaggio, olive, sottaceti, pomodori secchi, rape nfucate, capricciosa, cicorie... Insomma, libero sfogo alla fantasia e al frigorifero.
E l'8 dicembre, poi, che si fa? È da almeno una settimana che i miei amici mi chiedono dove trovare menù a prezzo fisso per il pranzo di sabato prossimo. Perchè sapere con precisione cosa mangerai ti evita la fatica della scelta, e per di più conosci già in partenza il prezzo senza avere nessuna sorpresa finale. E a noi salentini questo dettaglio piace tantissimo.
Se anche tu sei interessato a sbirciare qualche menù fisso per il giorno dell'Immacolata, perchè hai voglia di pranzare o cenare fuori con tutta la famiglia o con la comitiva senza dover impazzire con 20 o più invitati in casa, dai un'occhiata a queste interessantissime proposte!
redattori licheri catamo dolci fantasie
Dove: Catamo (San Cassiano)
Cosa si mangia: aperitivo di benvenuto con prosecco e pittule alle acciughe e cavolfiore. Antipasto misto composto da: mini puccetta salentina farcita con crema di ceci di Nardò e rape ripassate in padella, bocconcini di baccalà in tempura con latte di cacio cavallo podolico "dauno", sgombro marinato con lime e menta, bocconcino di mousse con burrata di Puglia e prosciutto cotto. Come primo piatto, foglie d'ulivo con crema di cime di rapa e briciole di salsiccia; come secondo, medaglione di maialino da latte con bacon, salsa ai porcini e scaglie di mandorle di Toritto. Dulcis in fundo, lingotto salentino con composta d'uva e pieces di frutta.
Costo: 20 euro a persona bevande escluse
Info e prenotazioni: 0836 993682
antica masseria scagnito corigliano d'otranto salento cucina tipica rivisitata
Dove: Antica masseria Scagnito (Corigliano d'Otranto)
Cosa si mangia: burrata salentina con capocollo e crostino ai cereali, bouchè agli asparagi e parmigiano, insalata di polpo con patate e capperi di pantelleria; trofie al nero di seppia con ragù di rana pescatrice, mitili, cime di rapa e mollica di pane fritto; trionfo di mare con insalata mista dell'orto; dessert della masseria.
Costo: 35 euro a persona bevande escluse
Info e prenotazioni: 335 8208294/ 329 6318284
redattori licheri il contenitore locale
Dove: Il contenitore (Parabita)
Cosa si mangia: come sempre il giusto mix fra tradizione e innovazione. Come antipasto, puccia gourmet con filetti di tonno, caciocavallo silano, pomodorino giallo, uova all'orientale e crème fraîche al timo; gnocchetti "Del Duca” con pescatrice al dragoncello e gambero croccante.; baccalà in tempura con crema di fave e cicoriette; dolce della chef.
Costo: 25 euro a persona (bevande escluse).
Info e prenotazioni: 0833 1823086/ 348 4842275
400 il ristorantino
Dove: 400 il ristorantino (Corigliano d'Otranto)
Cosa si mangia nel menù mare: cicchetto di benvenuto con stracciatella di fiordilatte, concassè di pomodorino e colata di crema di cavolfiore allo zafferano; antipasti con: dado di Baccalà croccante con lampacioni, tocchetto di tonno scottato al bacon e polvere di paprika, tentacolo di polpo al rosso di barbabietola su zoccoletto di patata stufata, steccato di gambero in tempura con salsa di peperone dolce. Primo piatto: conchiglione con polpa di pescatrice, funghi prataioli su delicata salsa di carciofi. Come secondo, fiorentina di spada senza osso alla griglia su purea di zucca e briciole di olive nere. Contorno di misticanza colorata del 400 e come dessert mousse al limone con frutti di bosco. In abbinamento, Falanghina del Sannio e Rosa del Golfo.
Cosa si mangia nel menù terra: cicchetto di benvenuto con stracciatella di fiordilatte, concassè di pomodorino e colata di crema di cavolfiore allo zafferano. Antipasto con: millefoglie con pomodorino, speck croccante e scamorza cotta in forno, tortino di ricotta con finocchietto fresco profumato all'alice e dadolata di melanzane fritte, steck di verdurine in tempura su purea di ceci., fungo prataiolo ripieno con fonduta di formaggi su foglie di spinaci saltati. Primo piatto: spaghettone Cavalieri a mo' di carbonara e gocce di pesto di rucola. Come secondo, medaglione di filetto di manzo affogato al primitivo di Manduria con radicchio gratinato in forno e colata di
gorgonzola. Contorno di misticanza colorata del 400 e dessert della casa, mousse al limone e frutti di bosco. In abbinamento, Rosato Salento della cantina Castello Monaci e negroamaro N° ZERO della Cantina Menhir.
Info e prenotazioni: 320 3479666
antica macelleria fai
Dove: Antica Macelleria Fai (Nardò)
Cosa si mangia: concedetemi un'eccezione alla lunga lista di pranzi fissi. In questo caso il menù del giorno è alla carta, ma l'Antica Macelleria Fai non poteva che essere nominata per il pranzo dell'Immacolata. Per l'occasione, propone infatti due prelibati primi piatti ideati ad hoc: gnocchi di zucca con crema di parmigiano e noci e pappardelle ai cordoncelli. Per il resto, la creatività e la qualità dei must proposti dalla chef Francesca non sono certo una novità per i buongustai salentini.
lu casale
Dove: Lu Casale (San Cesario)
Cosa si mangia: antipasto "Lu Casale" al piatto, timballo di riso con speck e porcini su crema di noci, millefoglie di arista con verdure su vellutata di peperoni, patate al forno, acqua e vino delle cantine Vecchia Torre e Mogavero. Il menù bimbi prevede invece pittule, orecchiette alla leccese, pollo panato o salsiccia alla brace, patatine fritte.
Costo: 30 euro menù adulti, 15 euro menù baby
Info e prenotazioni: 335 6386259
redattori licheri ristopizza blues forno
Dove: Ristopizza Blues (Nardò)
Cosa si mangia: misto mediterraneo di terra e di mare, maltagliati con salsiccia e borragine, cannelloni di pesce, prosciutto di maiale in agrodolce, patate al rosmarino, torta pasticciotto, acqua e vino.
Costo: 24 euro a persona, 10 euro per menù bambini
Info e prenotazioni: 0833 562895 / 373 7500784


Vuoi leggere altri articoli come questo o conoscere le proposte del Salento? Iscriviti alla newsletter.

  • Ora / Giorni:
  • Questo evento è passato
ORA PUOI LEGGERE:

Le bracerie di Lecce e provincia che non puoi perderti per un'abbuffata di carne alla salentina

Se mi ritrovassi a vivere su un altro pianeta, la nostalgia più grande sarebbe per il profumo dell’arrosto. È più forte di me, anche nei momenti di disperazione più totale, il solo pensiero dell...

di grazia licheri