Vamos a tapear: 10 posti dove mangiare tapas a Milano

Si fa presto a dire tapas a Milano. Inutile dedicare un intero pezzo se non sai esattamente di cosa si sta parlando. Sì, d’accordo, c’entra la Spagna. No, non proprio la paella. Esatto, sono perfette per l’aperitivo. “La tapa nasce come concetto gastronomico nel XX secolo in in piena espansione nel XXI secolo. Il consumo di tapas va oltre il concetto di mangiare una piccola porzione di alimento: parliamo di uno stile di “mangiare, bevendo e condividendo” che fa parte della dieta mediterranea, cioè una forma di vivere il mondo, un’esperienza di condivisione sociale e di abbinamento di una bevanda e un alimento”, ne è convinto l’ente spagnolo del turismo. Bene, ma quindi? Sono gli antipasti spagnoli, serviti in piccole porzioni e di solito sono accompagnati da vino o birra. A me viene in mente la tortilla, oppure il “pulpo a la gallega”.

E ancora: jamòn iberico, sardine marinate, paella, gazpacho, patatas bravas… una tapa tira l’altra! Delizie mediterranee tutte da gustare, le tapas nascono nell’800 in Andalusia, come assaggi da consumare in accompagnamento al vino per placare la fame. Il loro nome deriva proprio dalla vecchia abitudine dei frequentatori delle taverne di “tapar” (coprire) i bicchieri di vino con un pezzo di pane o prosciutto. Per levarci ogni dubbio, facciamo un giro alla scoperta delle tapas a Milano. 

Le tapas al sapore di Puglia

puglia bakery dehorsE’ vero, sono spagnole. Da Puglia Bakery c’è anche la versione “pugliese”, da assaggiare con un’insalata light veggy. Le tapas sono perfette anche all’ora dell’aperitivo, magari con un cocktail da sorseggiare nel dehors. Certo, appena torna il caldo, ma è una questione di giorni!

Le tapas vegetariane ogni giorno diverse

capra e cavoli ristorante vegano vegetariano milanoCapra e Cavoli è un indirizzo da segnare in zona Isola. Un buon calice di vino, da cantine biodinamiche, e quattro proposte di tapas che variano seguendo i giorni della settimana: una di pesce, una vegetariana e due vegane gluten free. E senza neanche spendere una fortuna. 

Un assaggio di Spagna in Centrale

paellami tapas milanoPaella di verdure, carne o pesce. Al PaellaMI non manca niente, figuriamoci le tapas. Montadito seppia, tortilla, ma anche un mini burger con salsa brava. La lista è ben assortita, curata dallo chef Ricardo. Si possono anche ordinare da portare a casa, basta prenotare. Se stai cercando delle tapas a Milano, vai sul sicuro!

L’aperitivo con tapas in Città Studi

santeria milanoAlla Santeria ci passo spesso per il brunch. Aria un po’ hispter, ma insospettabilmente anche qui si possono assaggiare tapas, magari all’aperitivo. D’estate c’è anche il cortile dove poter spiluccare e assaggiare i sapori spagnoleggianti. Quali? Tortilla di patate, polpo alla galiziana e polpettone con “gazpacho”

Tapaseria mediterranea

event milanoDifficile non farsi contagiare dall'allegria dell'ambiente: complici i tanti azulejos, le mattonelle di ceramiche tipiche spagnole e portoghesi dipinte con sgargianti colori, ma qui all'E.Vent di viale Piave in Spagna un pochino ci si sente veramente. Il locale è ristorante spagnolo, wine and cocktail bar e tapaseria dove poter gustare tutte le perle gastronomiche della penisola iberica: ma non solo, anche tanti i prodotti tipici del sud Italia. E' anche gastronomia con prodotti tipici iberici in vendita. La sera l'aperitivo si può fare accompagnato da un tagliere di salumi, da 10 euro, con aggiunta di formaggi e 2 tapas gourmet, a 15 euro, o 6 tapas gourmet, a 20 euro. 

Rustica cantina in stile madrileno

tapaTapa è un vivace wine bar-ristorante in zona Porta Romana che dal 1995 delizia gli amanti della cucina spagnola. Per concedersi tapas a Milano è una meta sicura, merito anche della sua atmosfera piacevole e informale, contraddistinta da arredi in legno grezzo e calde tonalità. E' anche la cornice giusta per uno stuzzicante aperitivo con tapas a Milano. Dalle 18 alle 20.30, puoi ordinare un buon bicchiere di vino dalla fornitissima cantina spagnola, una sangria, una “cerveza” o un ottimo cocktail ricevendo in omaggio un piattino con quattro assaggi preparati al momento. Si va dalle gustose Albondigas (polpettine di manzo) in salsa di pomodoro piccante ai Boquerones frito, ovvero alici fritte, passando per le Buñuelos de bacalao, deliziose frittelle di baccalà… L’elenco è sostanzioso e fa venire l’acquolina in bocca soltanto a leggerlo!

Affascinante enoteca sospesa nel tempo

ajo blancoStessa proprietà del Tapa, ma veste più ricercata. Ajoblanco è un locale dall’atmosfera suggestiva e peculiare dove il tempo sembra essersi fermato, tra archi, mattoni a vista e un gusto tutto speciale per la materia e il non-finito. Tempio delle tapas a Milano fin dal 1997: ne propone oltre una cinquantina tra quelle più rappresentative della cultura gastronomica spagnola, a cui si aggiungono le proposte del giorno in base ai prodotti di stagione. La cucina è semplice ma attenta alla qualità delle materie prime e all’esaltazione dei sapori autentici. Un consiglio su tutti? I superlativi Flamenquines de ternera con miga, ossia involtini di vitello ripieni di uno speciale condimento a base di pane e pomodori. Vasta anche la scelta di vini, sherry, brandy, liquori e birre, alcuni introvabili altrove. 

Moderna osteria iberica                                                

tascaSucculenti prosciutti iberici appesi al soffitto, ampia cantina a vista, tante stampe e fotografie che si alternano a raffinate maioliche. Il Tasca è uno piacevole angolo di Spagna in zona Ticinese, proprio a due passi dalle Colonne di San Lorenzo. Gestito dal bretone Erwan Mazé, che da qualche anno vi ha aperto accanto un’altra creatura spagnola, la Bodega del Tasca, questo bel localino dall’atmosfera frizzante è il posto giusto per un aperitivo spagnoleggiante nella movida del centro. La carta dei vini è davvero fornita, con preponderanza di etichette dell’azienda vinicola Torres di Barcellona. Anche qui, ovvio, tapas a volontà “de pescado, de carne o de verdura”. Irresistibili la Dadolata di tonno fresco con guacamole, il pollo arrosto al miele e paprika e le capesante e prosciutto alla piastra.

La buona cucina della Galizia

pulperiaTapas a Milano significa anche fermarsi a La Pulperia. Entri e ti trovi davanti un grazioso localino tutto bianco e azzurro, con soffitto in bambù e una manciata di tavoli che accolgono variopinti piatti e bicchieri in ceramica. Ispirato alle numerose Pulperie che popolano il Cammino di Santiago, è l’unico ristorante specializzato in cucina gallega a Milano. Qui, infatti, si possono scoprire i caratteristici profumi e sapori (soprattutto di mare) tipici della Galizia, oltre a un peculiare senso di convivialità fatto di buon cibo e buona musica. Quale miglior modo per immergersi in questa terra speciale se non con un bel giro di tapas? Seppia fresca con polenta fritta, cozze ripiene, peperoncini galiziani fritti, baccalà mantecato su polenta bianca sono solo alcune delle prelibate proposte. Se poi hai tanta fame, puoi approfittare del giro di tapas speciale, che prevede un assaggio di 6 specialità del giorno, a cui affiancare a scelta la paella, il pulpo a la gallega o il fritto misto.

Creativo, giovane e sfizioso

albuferaSorto di recente in zona Buenos Aires, Albufera è un piccolo ristorante gestito con passione. Il menù propone una versione moderna delle tapas, pur restando fedele ai tradizionali sapori spagnoli. Tapas rivisitate, dunque, caratterizzate da accostamenti creativi e insoliti e ingredienti di prima qualità. Il risultato sono piccole opere d’arte culinarie, sfiziosi piattini belli da vedere e buoni da gustare. Come le bruschettine con stracciatella, chorizo croccante e acciughe del mar Cantabrico o il baccalà cotto in olio d’oliva a bassa temperatura con purè di patate, prosciutto disidratato e porro croccante. Ma il pezzo forte per me è senza dubbio il Mini Hamburger di Secreto Iberico, con carne di maiale iberico, cipolla caramellata, maionese all’aglio nero, pancetta croccante, formaggio di pecora e crema di tartufo.

Sazio dalla scorpacciata di tapas a Milano? No? Non c'è problema perché se dopo l'aperitivo avessi voglia di una cena, ecco qualche idea su dove riempire la pancia a Milano. Ovvio, sempre con un certo stile. 

Foto di copertina dal profilo Fb Ajoblanco Isola

Per restare aggiornato sui migliori locali di Milano, iscriviti alla newsletter di 2night
 

ORA PUOI LEGGERE:

I locali dell'aperitivo a Milano: ecco dove fare l’happy hour

Se gli inglesi l’hanno istituita come l’ora felice un motivo ci sarà: a Milano però l’happy hour si chiama solo aperitivo. Quello tattico, nel tardo pomeriggio, per ritagliarsi uno spazio dell...

di maggie ferrari