5 (anzi 6) locali a Treviso e provincia dove mangi dentro un palazzo storico

Facile amare la storia e le belle arti se vivi in Veneto. Basta una scampagnata domenicale per scoprire tesori che all’estero si sognano intere nazioni. Se poi riesci ad unire l’utile al dilettevole, ossia organizzare una cena di qualità in una location che profuma di storia, arte e cultura, hai trovato la combinazione ideale per fare un figurone con chiunque: un gruppo di amici, la persona che ti piace, i colleghi nuovi.
Eccoti cinque opzioni ben distinte: cinque, o meglio sei locali in provincia di Treviso dove mangi dentro mura secolari. Quando non millenarie...

L’enoteca di lusso nel palazzo del Conte 

odeon la colonnaSulle sponde del Cagnan, sotto i portici di Palazzo Rinaldi (così chiamato in ricordo dell’omonimo Conte, maschera giocosa della Treviso del ‘700), l’enoteca Odeon la Colonna attrae ogni giorno gli avventori di mezza Europa. E un motivo c’è. Due motivi, anzi. Da un lato la raffinata cucina stagionale, il cui incremento qualitativo non conosce sosta, grazie alla ricerca sempre più spinta di presidi Slow Food e ingredienti prodotti in Agricoltura Biodinamica. Dall’altro i maestosi affreschi storici, valorizzati ad arte da una mano professionale, quella della stessa proprietà.

La trattoria tipica coi due mori di Venezia

due torriFino a quindici anni fa era conosciuta come “Due Mori”, in virtù dei due affreschi ben visibili all’ingresso: un simbolo della Repubblica di Venezia che nel XV secolo aveva esteso la sua signoria su Treviso. Oggi l'Hosteria Antica Contrada delle Due Torri ha recuperato il nome medievale della contrada in cui nel 1400 aprì questo storico punto di ristoro. Da bere e da mangiare, neanche a dirlo, i sapori più tipici della tradizione veneta e trevigiana. 

Il palazzo storico in cui mangiare low-cost

befedIn Piazzale Burchiellati a Treviso centro, difronte a Porta San Tomaso, si staglia un palazzo che nei decenni ha ospitato diversi locali entrati nella storia della ristorazione trevigiana: nel XX secolo la trattoria Campanella, a cavallo tra anni ’90 e 2000 la paninoteca Muravo’, e oggi la birreria BEFeD. Qui mangi un inconfondibile, gustosissimo galletto alla brace, incuneato fra intarsi, affreschi e suppellettili d’epoca. Non è un caso se questo è l’unico BEFeD d’Italia soprannominato “la bomboniera”.

Pizza e cucina nella torre medievale

alla torreOgni volta che mi affaccio a Piazza Giorgione, cuore pulsante di Castelfranco Veneto, ho un tuffo al cuore per la maestosa tracotanza di architetture del ‘200 che inondano il colpo d’occhio. Se poi prenoto un tavolo Alla Torre, evocativo ristorante pizzeria ricavato dentro le mura della roccaforte, mi sento a Disneyland, in uno di quei localini ricavati nelle scenografie ad ambientazione medievale. Solo che qui è tutto autentico.

Lo stellato e il bistro’ dentro i resti Romani

gellius nyuQuando varchi la soglia del Gellius di Oderzo, non entri in un “semplice” palazzo medievale: t’immergi fra i reperti archeologici dell’antica Roma. Opitergium era infatti un importantissimo municipium, i cui resti d’epoca Repubblicana circondano e compenetrano i due piani del locale: di sopra il ristorante stellato dove puoi gustare le creazioni del grande chef Alessandro Breda; di sotto il più giovanile e accessibile Nyù, un bistro’ sospeso tra cucina futuristica e architetture millenarie.

Immagine di copertina: Odeon La Colonna by 2night
Aggiornati sui locali della tua città, iscriviti alla newsletter

ORA PUOI LEGGERE:

Se quei muri potessero parlare..! Le antiche osterie di Treviso centro

Tra gli affreschi impolverati, le pareti facciavista e i banconi in arte povera, la quantità di storie trevigiane riscopribili nelle antiche osterie del centro è a dir poco corposa. E non solo in s...

di alvise salice