8 nuovi ristoranti da scoprire a Milano

Dopo l’ondata di nuove aperture in occasione dell’Expo 2015, la situazione si è un po’ calmata, ma non certo arrestata! A Milano continuano a spuntare nuovi e interessanti ristoranti, dai concept inediti e innovativi. Dalla signora lasagna alla gastronomia pugliese, passando per i piatti creativi di un'officina-trattoria, ecco una selezione delle ultime belle novità giunte nel campo della ristorazione meneghina.

Il posto dove esserci 

richmond cafe milanoSe sei modaiolo ma se sei anche un gatrofighetto. Si, è il locale del famoso stilista: ha aperto questo fine d'inverno in via Melchiorre Gioia il Richmond Cafè, ristorante e lounge disco all'appeal raffinato ed esclusivo. Il biglietto da visita del locale è sicuramente la cucina: alla guida troviamo lo chef stellato Fabio Baldassarre, per anni al fianco di Heinz Beck al Rome Cavalieri Hilton. Inizio sera con aperitivo, dopocena con live music e djset. Da tenere d'occhio sia per la blasonata cucina ma anche se sei un tipo modaiolo: un locale già posto di ritrovo di molti vip milanesi e non solo.

Fusion tra sushi e hamburger

do you fusion milanoUn ristorante diverso nel panorama dei tanti "fusion" milanesi: al Do You Fusion? la proposta mischia diverse tradizione, andando dal Giappone agli Stati Uniti. Ci sono i noodles con bacon e uova, il sushi di pesce, carne e verdure: ma anche gli hamburger, il pulled pork, gli onion rings e il pastrami. La domenica non manca il brunch, ovviamente in stile americano. E' anche cocktail bar: da provare gli originali cocktail con le spume molecorari, quelli a base di Gin e quello speciale della casa con sakè e miele d'Agave. 

Nuovo sushi restaurant in zona Corso Como

ad sushi and more milanoNella zona tra le più posh di Milano, ecco un nuovo sushi restaurant da segnalare: in via Rosales, angolo via Cristoforis, l'Ad Sushi and More propone sushi e sashimi, carpacci e tartare da pesce freschissimo e di prima scelta. Ci sono anche proposte per vegetariani e vegani, in modo da non scontenare nessuno. Ottima scelta anche per i menu fissi proposti a pranzo: dagli 8 ai 15 euro. La sera c'è l'aperitivo in stile nipponico con cocktail e piattino di uramaki misti. 

Un Farm Restaurant alle porte della città

ada e augustoA Gaggiano, a pochi chilometri da Milano, è nato un ristorante molto speciale. Ha sede nella settecentesca casa patronale di Ada e Augusto Monti, all'interno della Cascina Agricola Guzzafame, ed è il primo “farm restaurant” a km zero per gourmet. Infatti, la proposta di Ada e Augusto è quella di una cucina italiana moderna e genuina, dove il 70% dei prodotti utilizzati per i piatti – dalle carni alle verdure, fino alle farine – arriva proprio dalla Cascina. Al timone della cucina c'è il talentuoso chef giapponese Takeshi Iwai, che mescola sapientemente tradizione italiana e stile giapponese. Due i menu degustazione: uno più classico, l’altro più creativo. Da assaggiare Capocollo e costina con trilogia di verze, il Risotto di radicchio al salto, Battuta di manzetta con salsa tonnata, oltre agli squisiti dolci della pastry-chef Maria Giulia Magario, come la Mela caramellata allo zenzero. Ottima anche la cantina, attenta alle piccole produzioni lombarde, piemontesi e del Nord-Est. Per una eccellente cena fuori porta.

Dalla Puglia con amore 

trulli loveA pochi passi dal Teatro alla Scala, è sorto un delizioso ristorante di cucina pugliese reinterpretata in chiave contemporanea. Trulli Love nasce dall’amore per il cibo autentico, semplice e buono. È aperto dalla colazione fino al dopo teatro, con una sfiziosa proposta che offre il meglio della tradizione mediterranea, con un occhio di riguardo per le specialità gastronomiche pugliesi. Puoi trovarci un’ampia varietà di prodotti DOP e bio provenienti da produttori con filiera certificata, e prelibati piatti come i Capunti con cime di rapa, il Pollo in puccia, i Bocconcini di Cisternino e le Capesante in crosta. Ottimo anche per un aperitivo di qualità, dove a un buon calice di vino si accompagnano assaggi invitanti come i crostini altamurani al pesto rosso, le focacce di grano arso farcite con crema di cime di rapa e stracciatella di Andria, le pucce mignon farcite con salumi e formaggi tipici e molte altre bontà. Evviva la Puglia!

La prima lasagneria artigianale

sorrymamaIn zona Crocetta è spuntata un'oasi ristoro assolutamente da non perdere. SorryMama combina street food e cucina casalinga per una succulenta proposta che vede protagonista assoluta la lasagna. L’idea nasce da due giovani imprenditori che hanno pensato bene di dare la giusta importanza a un piatto irresistibile e senza tempo, qui proposto in tante golose varianti: dalla tradizionale bolognese (Emilia) fino alle diverse versioni creative, light, vegetariane o vegan. Tra le mie preferite c’è Adriana, con crema di carciofi e ricotta, cuori di carciofo e capperi di Pantelleria. Un posto del cuore se hai nostalgia dei pranzi della domenica in famiglia.

La carne più buona dal Piemonte

bove'sDi recente, non lontano dalla Darsena, è approdata anche un’interessante realtà piemontese: quella ideata da Andrea Pirotti, nipote della famiglia Martini di Boves, macellai dal 1929, considerati tra i migliori d’Italia. Bove’s intende ricreare un luogo intimo e speciale dove riscoprire le vecchie tradizioni attraverso un’offerta al passo con i tempi. Tradizione e innovazione, dunque, si sposano in questo ristorante-cocktail bar che propone la migliore carne piemontese, servita in tutte le varianti possibili: dagli hamburger alla costata, fino alla tenera e gustosa carne cruda. Davvero originale la drink list, con cocktail come Amore Amaro (campari shakerato, pompelmo fresco, velluto di punt e mes), Bitter Sweet Simphony (oscar 697 bianco shakerato, velluto di campari) e Rivoluzione (ardbeg ten, spuma nera baladin), e altrettanto speciale la carta dei vini, molti dei quali ricercati.

Dall’officina alla trattoria

bertamèCosa c’entra un’officina d’auto con una trattoria? Molto se parliamo della Trattoria Bertamè, da poco aperta in zona Città Studi, proprio accanto all’officina avviata dalla famiglia Bertamè all’inizio degli anni ‘80 e all’adiacente negozio di design Be More. Si tratta di uno spazio versatile e polivalente, dove gustare ottimi piatti della cucina mediterranea in un clima allegro e cordiale. Il valore dell’artigianalità qui riguarda non solo l’auto, ma anche la cucina. Il menu ideato dal giovane chef Uriel Manuel Cosi annovera piatti come lo Spaghetto di Gragnano trafilato al bronzo, vongole veraci e bottarga di Orbetello, gli Gnocchetti di patate rosse fatti in casa con scampetti freschi, datterini e bisque di gamberi, e molte altre gustose proposte. Un luogo davvero accogliente, dove durante la bella stagione si può approfittare anche del bel giardino con pergolato. 

Foto cover: Trulli Love
Vuoi conoscere tutti i nuovi locali a Milano? Iscriviti alla newsletter di 2night

ORA PUOI LEGGERE:

Sushi all-you-can-eat: 10 ristoranti di Milano dove andare sul sicuro

La spending review si fa sentire un po’ in tutti i settori, non meno quello della ristorazione. In realtà però la formula “All you can eat” impazza nei locali di Milano già da parecchi anni. ...

di checca 24