Giardini e dehors: dove mangiare circondati dal verde a Milano

Aggiornato a Maggio 2017

"Milano è grigia". Questo è quel che pensa la maggior parte della gente, pure chi a Milano non ci ha mai messo piede. C'è però da dire che il capoluogo lombardo sa sorprendere. Oltre a riservare insolite location in cui mangiare, la città custodisce anche ristoranti in cui il colore dominante è verde. Qui la natura si prende un piccola rivincita sul cemento e decora verande e dehors, regalando atmosfere suggestive e rilassanti.

L'aperitivo nell'ex falegnameria

marro fisheria milano giardinoIl locale di Marro #Fisheria ha una lunga storia: prima falegnameria e poi rifugio durante la seconda guerra mondiale. Ora è completamente rinnovato e sfoggia un design moderno e dai riferimenti nautici, per non lasciare proprio nessun dubbio sul fatto che la cucina sia di pesce. Il giardino estivo è molto piacevole e particolarmente idoneo per un aperitivo in tranquillità o eventi privati come ricevimenti di nozze, feste di compleanno o qualsiasi evento ci sia da celebrare.  

Dentro le mura spagnole

spoon giardino milanoTra le mura spagnole, in zona Bocconi, si nasconde giardino decisamente suggestivo dello Spoon Restaurant&Lounge. Attrezzato per offrire un'esperienza decisamente piacevole ai clienti, il giardino è accessibile tutto l'anno grazie all'elegante dehor dotato di climatizzazione. Un ottimo motivo per provare lo Spoon è il brunch della domenica, ma anche per cene, pranzi e aperitivi il locale si distingue per qualità e atmosfera piacevole.

Tra gli aceri e i bonsai

miyama giardino milano Quando si parla di cucina esotica, anche l'atmosfera fa la differenza. Al Miyama non solo il design interno è perfettamente in linea con l'ottima cucina proposta, ma lo è anche il delizioso giardino con veranda circondata di aceri e bonsai. I coperti all'esterno si possono prenotare sia nei mesi caldi che in quelli più freddi, in quanto la veranda è dotata di impianto di riscaldamento. Se nel giardino non trovi posto, puoi consolarti con i tatami e mangiare nella tipica seduta giapponese.  

Discoteca e non solo

pelledoca giardino Circodato dal parco Forlanini, il Pellodoca è un concentrato di divertimento, musica e buona cucina. Raffinato ristorante a pranzo e a cena - con un menu invitante che coniuga tradizione e innovazione -, dopocena il locale si trasforma in discoteca con dj set e frequenti festa a tema e performance. Il dehor è riscaldato in inverno mentre al giardino si accede nel periodo estivo, per lasciare spazio al divertimento e ai coperti a cui sedere per gustarsi l'ottima cucina.

Centrale, ma non sembra

la brisa milano giardinoIl giardino del ristorante La Brisa si svela nel suo splendore non appena ci sia affaccia sulla bella ed elegante veranda. L'atmosfera è estremamente suggestiva e romantica. Le piante rampicanti nascondono i vicini palazzi della vecchia Milano, i fiori bianchi della magnolia sprigionano un profumo delicato e il resto della vegetazione ripara dal caldo estivo e aiuta a dimenticare il traffico cittadino. Le proposte della cucina sono sfiziose e originali e tra tutte spicca il maialino da latte croccante.  

Il menù 3.0 da assaggiare sotto il pergolato

4cento milano foto dehorUna volta al posto del 4Cento c’era il Convento di Castellazzo. Location immersa nel verde, con un giardino spazioso che ospita il brunch della domenica e l’aperitivo in settimana. Il giardino è l’ideale per una cena sotto il pergolato, con il giusto spazio tra i tavoli, che diventa perfetta per un’occasione più intima. Il Menù 3.0 libera la fantasia, dividendo i piatti non in base a primi e secondi, ma all’ingrediente principale. 

Cucina creativa sotto il Glicine centenario

trattoria bertamé esternoBertamé della trattoria non ha praticamente nulla. Eccezion fatta per quell’atmosfera tipicamente familiare che si respira una volta seduti a tavola. La cucina è creativamente interpretata dallo chef e  accompagnata da un'ottima scelta di vini. Ma il consiglio è scoprire l’angolo all’aperto dove si può mangiare al riparo dal caos cittadino, protetti e coccolati dal glicine secolare che abbraccia ogni ospite, tra una portata e l’altra.

Il brunch tra le querce d’Oriente

shambala 10 locali per mangiare all'aperto a milanoGià dal nome si percepisce un allure orientale che invoglia. Shambala – Locanda Asiatica con grandi alberi è un giardino tutto a scoprire. Aria zen, legno, querce e bambù incorniciano il locale. La serata inizia con l’aperitivo e se l’appetito vien mangiando, a cena il menù propone specialità vietnamite e thailandesi come il Thai Tun sashimi, tanto per dirne una. Il sabato e la domenica c’è il brunch in giardino. Il rischio di stare troppo all'aperto è solo uno: scordarsi di essere a Milano a non riuscire più a tornare a casa.

Il giappo chic in mezzo al verde

finger's garden mangiare aperto milanoUna cena giapponese in mille e 400 metri quadrati di verde? l’indirizzo giusto è quello del Finger’s Garden. Il giardino è una sorta di dimensione zen, tranquillo e chicchettoso, dove assaggiare le tipicità nipponiche con un tocco d’autore, quello dello chef nippo-brasiliano, Roberto Okabe. La chicca è poter cenare seduti sul tatami centrale, in grado di ospitare una quarantina di persone, circondato da ampie vetrate. 

Invito a cena “en plein air”

al fresco milano Nel giardino si sta Al Fresco, riparati dal sole e dal frastuono meneghino. Lo spazio verde è il vero punto di forza del locale che nasce proprio dall’incontro di un buon calice di vino e un libro di botanica, in zona Tortona. Che sia un luogo dal fascino particolare lo si capisce anche dallo chef: Kokichi Takahashi, giapponese ma italiano nella scelta dei piatti. Tante varietà botaniche nel giardino che diventa lo scenario perfetto per una cena alla scoperta green, oltre che dei sapori dei primi e dei secondi, anche vegetariani.

Se i giardini di questi locali non fossero sufficienti per dimenticare la città e riscoprire il contatto con la natura, la soluzione è prendere l'auto e andare a provare i ristoranti in collina.

Foto di copertina dal profilo FB Al Fresco Milano 
Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night
 

  • Ora / Giorni:
  • Questo evento è passato
ORA PUOI LEGGERE:

I locali dell'aperitivo a Milano: ecco dove fare l’happy hour

Se gli inglesi l’hanno istituita come l’ora felice un motivo ci sarà: a Milano però l’happy hour si chiama solo aperitivo. Quello tattico, nel tardo pomeriggio, per ritagliarsi uno spazio dell...

di maggie ferrari