Trattorie a prova di crisi, le ultime davvero economiche e rustiche

Ti sei mai chiesto se si può uscire a mangiare quando si ha un grande appetito ma un budget piccolo piccolo? No, per una volta non stiamo parlando di street food, paninari da stadio e friggitorie ma di vera ristorazione, di quella un po’ ruspante e che non va più di moda, con le sedie in paglia, la nonna in cucina, la nipote che serve ai tavoli e il conto talmente basso da non credere. Sono quelle vecchie trattorie dove non hanno rinnovato i locali e servono solo il vino della casa, ma il pane è croccante, la gentilezza non manca mai e la cucina, semplice e casalinga, è fatta per saziare. Semplicità e poca forma ma tanta, tanta sostanza.

Ristorante Tomelleritomelleri cerro veronese


Il Ristorante Tomelleri è anche albergo in centro a Cerro Veronese e magari, se frequenti la Lessinia per passeggiate e picnic, ci sarai passato davanti mille volte senza accorgertene. La cucina è aperta nel weekend, la conduzione è familiare (entri e una nonnina ti sorride dalla sua seggiola), l’ambiente è ampio e piuttosto datato, il menù non esiste perché i piatti vengono elencati a voce da una gentile cameriera che ti suggerirà quelli più buoni. Così assaggerai il pasticcio al forno con Monte Veronese, gnocchi o tagliatelle fatte in casa, secondi in cui non mancano mai la carne salata e la pearà, una valanga di contorni e alla fine, non supererai i 15 euro a testa (a stare larghi!).

La Rosteria trattorie economiche

Scendi dalla Lessinia a Colognola ai Colli e la tua voglia di trattoria ruspante non si è ancora placata? Una visita a La Rosteria è consigliabile durante il periodo dei piselli, perché le loro lasagnette coi bisi sono dolci e sanno di cucina di casa, ma anche in tutti gli altri periodi dell’anno, sgomitando fra gli avventori del bianchetto al bar e la popolazione di camionisti e operai dall’appetito robusto, troverai una cucina genuina in un ambiente molto semplice ma con buona scelta di ingredienti dai condimenti al tartufo alla carne di cavallo. Menzione d’onore per il loro tiramisù in vasetto, lascia al palo i pasticceri più blasonati. E il conto? Davvero piccolissimo.

La Nuova Perestroika trattorie economiche

Sempre a Colognola ai Colli, La Nuova Perestroika è una colorata trattoria dagli interni in legno, che propone piatti caserecci, economici e incredibilmente abbondanti, preparati secondo il gusto tradizionale veronese. Dagli antipasti di salumi e formaggi ai primi di pasta fatta in casa dove non mancano mai bigoli e condimenti di lepre e anatra, ai secondi con bollito e pearà che la fanno da padrone alle torte. Il prezzo sale un po’ solo se si esagera col vino e l’ambiente è l’ideale per le allegre compagnie numerose.

Trattoria Trota Da Luciano trattorie economiche

La Trattoria Trota Da Luciano si trova nei pressi di Piazzetta Pescheria a Verona e ha un’insegna che più vintage non si può, credo sia una delle poche ad averla mantenuta. Dentro, in un ambiente piccolino e accogliente, la miglior cucina rustica veronese e le carni alla griglia si sposano con degustazioni di vini locali e la sorprendente preparazione delle fritole, cui si può assistere solo su prenotazione. I dolci tipici sono il dessert perfetto dopo una cena a base di ottima carne e primi ben conditi, e anche il prezzo, vedrai, non è affatto da Verona-centro.

Foto crediti Frenji's Adventures su Flickr
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter!

ORA PUOI LEGGERE:

Il mio grosso grasso pranzo da camionista veronese

Lo ammetto, quando ero single speravo sempre di incontrare qualcuno di interessante durante la pausa pranzo, che era l’unico momento della giornata lavorativa in cui potevo ovviare alle solite facce...

di camilla cortese