Parchi naturali: 5 da visitare in Lombardia

Niente mare ma non vuoi morire soffocato dall’afa milanese? Una soluzione potrebbe essere la classica gita fuori porta. A poche decine di chilometri dalle grandi città ci sono parchi naturali che meritano di essere visitati. Ville storiche, tanto verde, camminate epiche, percorsi per i più allenati ma anche il piacere di respirare aria meno intasata da tutte le polveri sottili che respiriamo in giro per la città. Ecco quali visitare in Lombardia.

5. Parco dell’Adamello

parco dell'adamamello Cinquantamila ettari, anzi sono quasi certo che siano 51mila, a Breno, in provincia di Brescia. Se vuoi fare un giro in bicicletta, nel Parco dell''Adamello c’è una pista ciclabile che collega il fiume Oglio e il lago d’Iseo. Per chi preferisce bersi un bicchiere alla fatica della pedalata, ci sono dei percorsi enogastronomici da assaggiare nelle malghe. Io farei anche un salto in uno dei tanti giardini botanici, con una visita guidata. 

4. Parco del Ticino

parco del ticino Biodiversità e 780 chilometri di percorsi ciclo-pedonali. Il Parco del Ticino è il più esteso della Lombardia: fai una sosta in una delle tante cascine che si trovano lungo i navigli. Se sei fortunato puoi imbatterti in qualche falco pellegrino oppure una ghiandaia. Ci si arriva anche dalla ciclabile che collega Milano a Pavia. Nel caso una sosta alla Certosa di Pavia è d’obbligo.

3. Parco Agricolo Sud Milano

parco del mincioCi sono dei fontanili, sorgenti d’acqua spontanea, che creano delle vere e proprie riserve naturali in mezzo al Parco Agricolo. Qualche esempio? L’Oasi di Lacchiarella, passando per il Fontanile Nuovo di Bareggio, con una visita anche alle Sorgenti della Muzzetta a Rodano, in provincia di Milano. La perla culturale imperdibile del parco è l’abbazia di Chiaravalle.

2. Parco del Mincio

parco agricolo sud milanoE’ il parco caro ai Gonzaga: quello del Mincio si estende tra il confine regionale a nord e il confine del Po a sud, comprendendo la valle del fiume Mincio. Da visitare c’è il borgo medioevale di Castellaro Lagusello, il territorio è vario e offre colline moreniche, pianura terrazzata, includendo i laghi di Mantova. Se ti piacciono le residenze nobili, puoi visitare anche le tante ville maestose ai tempi dei Gonzaga.

1. Parco di Monza

parco di monza Una scampagnata nel parco recintato più grande d’Europa? Il merito è di Napoleone che ha reso il Parco di Monza il più grande, tanto che dentro ci hanno pure messo un circuito di Formula 1. E cosa dire della Villa Reale? Un gioiellino – se non l’hai mai vista fila a farti una visita guidata – progettato del Piermarini nel 1777 per nientepopodimeno che Maria Teresa d’Austria. Ah, all’ultimo piano, il delizioso Belvedere ospita il Triennale Design Museum.

Foto di copertina da FB Villa Reale di Monza

Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night


 
 
 
 

  • Ora / Giorni:
  • Questo evento è passato
ORA PUOI LEGGERE:

Voglia di vino: 5 enoteche dove brindare in Lombardia

Ultimamente mi piace il rosé. L’ho sempre apprezzato, anche nella variante champagne, ma in questo periodo il vino rosé lo sorseggio con più piacere. Sarà che il bianco lo preferisco d’estate ...

di fabrizio arnhold