5 locali fuori provincia di Treviso che piacerebbero anche al vero trevigiano

Lo so. Treviso già brulica di centinaia, migliaia di locali, tra cui alcune affascinanti novità all’ultimo grido: perché mai dovrei volgere il mio sguardo e il mio lavoro anche fuori provincia? Risposta: perché me ne sbatto. So di avere già un gran bel daffare qui, ma ho resistito fin troppo a lungo alla tentazione di raccontarti qualcuna delle molte chicche in cui m’imbatto curiosando da par mio “là fuori.”
Mai come in questi casi, del resto, l’appetito vien mangiando...

Un passo verso Venezia

te quieroCi sono tre ottime ragioni per entrare al Te Quiero: tre come le splendide ragazze che gestiscono questa ridente osteria con cucina a Gardigiano di Scorzè. In primis gli aperitivi lunghi, a base di golosa cicchetteria e birre scelte (sugli scudi il giovedì tematico, con concerti e buffet). Poi i gustosi pranzi veloci con menù a prezzo fisso, tutti i giorni della settimana. E infine la cucina tipica di carne e di pesce nel weekend, dove ambientare ad esempio un pranzo domenicale: già dalle 11:30, a chi beve un calice arriva il fumante assaggino di risotto stagionale.

Un passo verso Pordenone

funky goSulla provinciale fra Sacile e Pordenone campeggia la mastodontica insegna “Funky Go Sacile – specialità galletto alla brace”. Qui trovi una birreria frizzante, giovanile, ricca di stile, promozioni, musica live e buona cucina: dall’eccezionale galletto alla brace leggermente piccante, 100% italiano e preparato con una ricetta esclusiva Funky Go, allo squisito hamburger gourmet, fatto al momento con ingredienti di qualità e pane fresco a Km 0. Ciliegina sulla torta la notevole scelta di birra artigianali.

Un passo verso Belluno

da ezioConsiglio da amico: se ami la pizza (ohibò, esiste qualcuno a cui non piace?) vai ad Alano di Piave, un soffio dentro la provincia di Belluno, e fermati Da Ezio. Dalla preparazione dell’impasto alla scelta degli ingredienti, ogni pizza qui è un inno allo studio, alla ricerca e all’amore travolgente per la cucina creativa e divertente al palato. Imperdibile la “Crunch”, una pizza gourmet sottile e fragrante, premiata con due spicchi dal Gambero Rosso per il mix di croccantezza e cottura, delicata e genuina.

Un passo verso Jesolo

da mircoQuando vengo colpito da fame chimica mentre sto viaggiando fra Treviso e Jesolo, io mi fermo Da Mirco a S. Donà di Piave. Qui trovi tre mondi gastronomici in uno: le crudità dell’Adriatico fresche tutti i giorni, una cucina creativa che riesce a fondere la scuola partenopea della famiglia Bracale coi sapori veneti, e infine la pizza al metro fatta alla pala e stesa a mano come una volta. Chicca per grandi affamati la grigliata di carne al metro, perfetta anche come idea d’asporto.

Un passo verso Padova

autostazioneA Cittadella, due passi da Castelfranco, cocktail bar di grido è oggi l’Autostazione. Alloggiato nella vecchia stazione dei bus, offre non solo raffinati cocktail d’ogni genere fra i 6 e i 15 €, ma anche 200 vini in cantina più un’interessante menù di assaggi gourmet caldi e freddi: dal sushi agli hamburger, dalle tartare di carne e pesce al baccalà mantecato, dal patanegra al polletto. Chicca finale il Josper, un forno di concezione spagnola che sta a metà fra cottura alla brace ed affumicatura.

Immagine di copertina da pagina Facebook di L'Autostazione.
Aggiornati sui locali delle tue zone, iscriviti alla nostra newsletter!

ORA PUOI LEGGERE:

Steak'n'food: 5 locali a Treviso e provincia per gli amanti di galletto alla brace, hamburger gourmet e american ribs

Quello dei fast-food è sempre stato un mondo a sé stante, cui spesso noi veneti guardiamo con diffidenza. E grazie tante, mi dirai, con tutti i ristoranti che ci sono a Treviso. Anche questo è ver...

di alvise salice