Col trattore in riva al mare. I tipi da spiaggia più popolari del Salento

L'altro giorno mi è bastato restare dieci minuti in riva al mare e guardarmi intorno per scoprire cose che tu umano non puoi nemmeno immaginare. Ero alla ricerca di qualche baldo giovane da far conoscere alle mie amiche single e invece mi sono imbattuta in certi tipi da spiaggia davvero inenarrabili, dai turisti occasionali ai leccesi doc, dai super tatuati agli zombie viventi. Per non parlare poi dei tanti giovani - spesso piuttosto tamarri - che si credono Brad Pitt e sembrano usciti da uno sketch di Made in Sud. 
Allora ho provato a comporre una classifica dei personaggi più pittoreschi che, ne sono certa, anche a te sarà capitato di incontrare abbastanza di frequente sulle spiagge del Salento. Te ne presento 5, anche se la lista potrebbe essere davvero infinita!

Lo sportivo

agosto
Se non è beach volley sono i racchettoni, se non sono le bocce sono i palleggi in acqua. Lo sportivo non sa stare un attimo con le mani in mano, per lui la pausa relax è una parola decisamente sconosciuta. Sfoga tutta la sua iperattività nel primo sport che gli capita a tiro, dopo le lunge nuotate che, ovviamente, nel mare del Salento sono un must anche a notte fonda.

Lo spettatore

spettatore
Come il bianco e il nero, l'alfa e l'omega, se esiste uno sport-dipendente c'è anche chi di alzare il suo fondoschiena dalla spiaggina o dal telo mare non ne vuole proprio sapere. Fosse per lui, dormirebbe dall'inizio alla fine. Anzi, ci prova e dorme davvero, se non fosse per i gavettoni degli amici più attivi che lo prendono di mira interrompendo il suo letargo ogni 10 minuti.

Il cocco bello

cocco
Occhiali a specchio, costume aderente bianco o giallo evidenziatore. Muscoli scolpiti, tatuaggi in qualunque porzione di pelle disponibile (opportunamente depilata), capello laccato e abbronzatura da invidia. Insomma è fighissimo. O, perlomeno, è così che pensa di essere, quando percorre tutto il bagnasciuga come fosse una passerella, con i pettorali in fuori, uno spritz nella mano destra e una sigaretta nella sinistra.

L'asso piglia tutto

asso piglia tutto
Parmigiana? C'è. Insalata di riso? C'è. Panini? Ci sono. Anguria, in arte sargeniscu? Pure quella. Ciononostante, questa categoria di tipi da spiaggia continua imperterrita a fermare qualunque venditore ambulante porti con sè qualcosa di commestibile, dal cocco alle mandorle, dalle sprite alle ciambelle (originale new entry che ho scoperto appena ieri a Porto Cesareo).

L'accampato

accampato
Hai presente quelle comitive senza fine che arrivano in spiaggia con una carovana e si accampano seminando tende per tutto il litorale? Ecco, ultimamente ne vedo sempre di più, non soltanto la sera di San Lorenzo. Proprio l'altro giorno a Gallipoli ho assistito a un guinness dei primati: teli, ombrelloni e tende distesi per almeno 20 mq. Sembrava il primo nucleo di un nuovo villaggio di bagnanti seminomadi. 

Immagine di copertina di Luca Stucchi da Flickr, CC.
Vuoi leggere altri articoli come questo o conoscere le proposte del Salento? Iscriviti alla newsletter.

ORA PUOI LEGGERE:

4 locali sulla spiaggia in Salento da consigliare ai tuoi amici... anche a settembre!

Si sente spesso, tra le chiacchere delle persone sedute al bar, l’espressione “tipi da spiaggia”. Il problema è che ci sembra talmente difficile stilare l'identikit di una categoria così varie...

di grazia licheri