Jogging: 5 parchi perfetti per farlo in Lombardia

Ci dovevi pensare prima. Però se in spiaggia ti sei sentito in colpa per qualche chiletto di troppo, mettiti a correre appena rientrato, non è mai troppo tardi per ritrovare un minimo di forma fisica. Non c’è bisogno di essere uno di quei fissati salutisti che pesano le calorie che ingeriscono come se fossero grammi d’oro, però correre mi piace un sacco. Non pretendo che uno diventi runner dall’oggi al domani, ma se parliamo del più soft jogging, in Lombardia ci sono un sacco di parchi che stimolano la sgambettata. Dai, allacciati le scarpe da corsa che iniziamo!

Parco Sempione

parco sempioneUn classico, perfetto anche per iniziare. Il percorso nel Parco Sempione tra il Castello Sforzesco e l’Arco della Pace è di circa 3,5 chilometri che, andata e ritorno, fanno sette. Mica male come partenza. Anche di sera, ahimè a settembre comincia a fare buio presto, il percorso interno è ben illuminato. Quello esterno è più lungo, ma in alcuni tratti bisogna correre - bada bene mica ho detto camminare - sul marciapiede. 

Idroscalo

idroscalo Qui c’è il vantaggio di poter fare più di un giro. Il percorso attorno all’Idroscalo è di 6,7 chilometri a giro, tracciato decente anche se migliorabile. Lo scenario è ameno, e in qualche tratto sembra di essere al lago - non chiudere gli occhi però che poi rischi di finire nell’acqua correndo -, l'ideale per chi mentre corre vuole portare la famiglia in mezzo al verde. Ho scritto davvero famiglia? Vabbè dai, mica vorrai piantare la ragazza a prendere il sole da sola?

Naviglio della Martesana

naviglio martesanaE’ il mio percorso, quindi rischio di essere troppo di parte. Da Milano inizia in via Melchiorre Gioia e finisce in via Padova, andata e ritorno: circa 7 chilometri. Puoi anche pensare di proseguire lungo il Naviglio Martesana, se non fossi troppo stanco. Ipoteticamente fino a Lecco o Bergamo, per 100 chilometri. Ti manca già il fiato? Ok, rilassati, in caso di necessità ci sono diverse fermate del metrò lungo il tragitto. Però che delusione non finirlo di corsa!

Parco di Monza

parco di monza Il percorso è pianeggiante, adatto anche a chi si è allacciato le scarpe da running da poco. Il Parco di Monza è perfetto anche per chi si vuole allenare per la maratona perché da correre ci sono parecchi chilometri. Quasi 21, senza mai passare nello stesso tratto, direi un caso praticamente unico in Europa. I percorsi sono indicati da colori differenti: il giallo per i 3K, il blu per i 5K, rosso per i 10K e verde per la Mezza Maratona Reale. Non si bara sulla distanza, tutti i percorsi sono certificati dalla FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera). 

Lago del Segrino

lago del segrinoIl giro completo del Lago del Segrino è di 5 chilometri. Niente di impossibile. Il percorso è pianeggiante e sull’asfalto, quindi va bene anche per tutti coloro che hanno un’andatura piuttosto rilassata. Il percorso fa parte della Ciclovia dei Laghi che attraversa le tra province di Lecco, Como e Varese. Da scegliere se oltre alla corsa, sei un amante anche dell’atmosfera lacustre. Vuoi mettere la differenza con un allenamento tra il cemento della città? Abissale. 

Foto di copertina di Parco di Monza

Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night










 

  • Ora / Giorni:
  • Questo evento è passato
ORA PUOI LEGGERE:

Nuove aperture: 7 locali da scoprire a Milano

A Milano non si sta mai fermi. La frenesia fa parte della città, inutile negarlo. E’ un must perché a Milano ci sono sempre tante, troppe cose da fare. Sotto la Madonnina anche il settore ristoraz...

di fabrizio arnhold