Risotto a Isola della scala e dintorni

C’è aria di Fiera del Riso e i veronesi la sentono molto bene, anche se spesso rinunciano all’invitante piattino nel tendone, a causa della seccatura di traffico e confusione. Rinunciare anche al risotto, dunque? Giammai! Se anche tu come me non ce la fai, che il risotto te lo senti nel DNA, ecco una rassegna di celebri risotterie isolane e di altri eccellenti concorrenti, così tra un tastasal, una zucca e una pilota, non avrai che l’imbarazzo della scelta.

Risotto da esportazione risotto

Qui si fa sul serio, si mangia forte e tutto è a base di riso, perfino i liquori: la Riseria Melotti a Isola della Scala è un ambiente caldo e curato ma dall’animo contadino, che ha aperto anche a New York per portare la filosofia del vero risotto negli States. L’eccellenza del riso Nano Vialone Veronese IGP qui è servita in molte versioni, ma guai a non provare quella all’isolana con il tastasal.

Un tocco di storia risotto

Ambiente storico, nel verde e posto accanto a un laghetto, ricavato da un antico granaio e addossato alla storica Pila del 1650, la Pila Vecia a Isola della Scala rappresenta la storia del riso, che onora con un menù a base di riso dall’antipasto al dolce. Sei stufo del solito risotto Amarone e Monte Veronese? Qui ti ricrederai, coccolato da uno staff gentilissimo, disponibile anche per corsi di cucina e che ha studiato anche un menù per celiaci.

A tutto risotto risotto

La Taverna Porto Mancino, in zona Porto San Pancrazio, è come una stazione dove fermarsi a fare il pieno di gusto. Il menù propone ben ottanta tipi di risotto, dai classici zucca e pancetta a quelli estrosi con caffè o frutti di bosco, dagli esotici con pere taleggio e curry ai tradizionali con sfilacci di cavallo. In questo ambiente allegro e giocoso, io non posso più fare a meno del loro risotto agli agrumi… mi darai ragione.

Alla scoperta della Pilota risotto

Non me ne vogliano i veronesi se parlo bene degli arcinemici cugini mantovani e del loro riso alla Pilota, perché è troppo buono. Vale una gita appena fuori la provincia di Verona, alla Trattoria San Giuseppe Antico Laboratorio dei Risotti, a Castel D’Ario in provincia di Mantova, per l’assaggio del riso alla pilota, antico piatto povero castedariese in cui la cottura del riso non necessita di essere seguita, che viene condito con il pistume (una ricetta segreta quanto quella dei più famori tastasal) e con costolette intere.

Foto di copertina dalla pagina Facebook di Porto Mancino
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter!

ORA PUOI LEGGERE:

Una serata low cost a Verona

Come spendere meno di 20 euro tra aperitivo, cena e dopo cena

di francesco bommartini