Le 5 Osterie di Pescara dove devi assolutamente mangiare!

L'osteria è quel luogo dove l'oste ti coccola e...si paga il giusto! Penso che su questo siamo tutti d'accordo! A Pescara di osterie ce ne sono, ma secondo me ce ne sono cinque dove si dovrebbe andare a mangiare più spesso possibile. Con una buona scelta tra pesce, carne e tradizione. Io ho fatto una selezione tu ci vai e poi mi racconti se secondo te c'ho preso!

Davanti a un piatto di pesce bisogna prendersi il giusto tempo per gustare: viva lo Slow!

osteria nonna bruna

Partiamo dalla sicurezza e dal pesce. Io sono appassionata della cucina marinara. Forse perché mio nonno era un pescatore e so distinguere il pesce buono (cioè fresco) da quello surgelato. Ecco perché il primo posto dove andiamo a mangiare e l'Osteria da Nonna Bruna da anni una certezza della guida Slow Food. E l'oste qui fa la differenza. Lorenzo è un amicone e di cucina ne capisce. Così come di rapporti con i clienti. In un osteria ti devi sentire a casa. Quindi qui abbiamo tutto: piatti della tradizione marinara pescarese, piatti innovativi, crudi da paura, ottimi vini, ottima compagnia e prezzo...giustissimo! Insomma...è perfetto per una serata a due o tra amici. Ambiente elegante e raccolto, ma non chic. E' nei particolari che si vede la differenza e non c'è niente da fare..Nonna Bruna...la fa!

Viva le pallotte, le pizz'onte...viva l'informale del menù tanto corto quanto ricco!

santa ignoranza

L'ignoranza a tavola è tutto. Lo deve essere in un'osteria che si rispetti e sebbene nel nome non ci sia la parola osteria se dico “Santa Ignoranza” e parlo di cibo abbiamo tutti i crismi del mondo. E poi Giulia è una fantastica padrona di casa. E se sei pescarese due belle battute nel nostro dialetto ci escono e ci stanno alla grande. Qui il menù non te lo devi sfogliare. Quel che c'è si contiene tutto in una pagina ben curata e il di più...te lo dice l'oste! Ungersi le mani è d'obbligo in questo ristorante che ti accoglie in un ambiente dove l'eleganza fa il mix con la modernità e il calore tipico di un'osteria. Dalla cucina usciranno rostelle, pallotte cacio e ovo e pizz'onte per dire giusto qualcosa. I salumi e i formaggi sono tutti caserecci e quei prosciutti in bellavista con quello al taglio che ti fissa come a dirti “mangiami...mangiami”...è un invito a nozze! Che vuoi dire no?

Rostella style...quando quel che conta è l'informalità!

centomolliche

Centomolliche di bruschette da 20 e 60 cm per accompagnare una bella quantità di rostelle di carne, fegato, pollo e ventricina! Olè. Ora si chiama street-food...per noi resta il mangiar bene ed informale. In questo localino di via Vespucci che non è di quelli dove ti siedi, ordini, aspetti, mangi e chiedi il conto si mangiano solo bruschette, rostelle, stuzzicherie e dolci con vini e birre artiginali per accompagnare. Qui vai tu a ordinare...scegli quello che vuoi e quanto vuoi, te lo vai a prendere e te lo mangi passando magari da un tavolino all'altro senza recar disturbo. Non è un'osteria nel senso stretto questo si è capito no? Però è uno di quei posti dove è da osteria il clima. Amichevole, di qualità e con un prezzo accessibile. E se vuoi ti puoi fare l'asporto! Io fossi in te ci andrei.

Anellini alla pecorara a me! Quando l'osteria è piccola ma di qualità!

osteria edo's

E' una piccola chicca a Pescara l'Osteria Edo's. Piccola in tutti i sensi. Ma non farti ingannare dall'aspetto così raccolto perché il menù, in questo caso, è molto ricco. Oltretutto è perfetto per l'aperitivo se non hai voglia di esagerare...anche pranzato...una cosa che, normalmente, non si trova da nessuna parte. Accessibile nel prezzo con l'oste a far da padrone (come è giusto che sia) è tradizione allo stato puro. Pecorara, chitarra, tagliatelle, ravioli, arrosto sono solo alcune delle nostre peculiarità in cucina. Quelle di nonna. E la qualità è ottima! Insomma da Edo ci devi andare!

Quando la carne che voglio e il taglio me lo scelgo da solo: viva San Donato!

romoletto

Non il santo del calendario. Il quartiere. Me lo sono tenuta per ultimo questo posto. Siamo così abituati a frequentare i posti...super frequentati che perdiamo di vista quanti posti ottimi ci sono in città. Ecco...Romoletto è uno di questi! Per farti capire a che altezza siamo come riferimento, tanto per restare in tema santi, ti do la statua di Padre Pio di San Donato. Sono un paio di traverse e sei arrivato. La prima volta che ci sono andata ero quasi terrorizzata. Mi chiedevo...ma che stiamo a fare in mezzo a tutti sti palazzi? Te lo dico subito: a mangiare bene. A farci un frecaccio (perdonami il pescarese) di risate con il padrone di casa e a rimpinzarci di roba da mangiare supertop...a partire dalla carne. Romoletto, infatti, di giorno è una macelleria...di sera una bella osteria! Vai al banco ti scegli la carne che vuoi et voilà...ci devo tornare prima possibile!

Crediti fotografici: foto Fb dei singoli locali eccetto la copertina Flickr CC.

Vuoi essere sempre aggiornato su quello che accade a Pescara e dintorni? Iscriviti alla newsletter 2night

Da Nonna Bruna

Via Michelangelo Forti 34, Pescara (PE)

Osteria di pesce, selezionata dall'Accademia italiana della cucina. Alla scoperta del mare nel piatto, in un ambiente intimo che predilige il rapporto diretto con il cliente....leggi...