Riparte il boom dei nuovi locali in città: le aperture da luglio a novembre

Non faccio in tempo a prendermi una pausa estiva dal giro che ecco spuntare ancora nuovi locali. Quello che mi fa pensare è che molti di loro sorgono al posto di altri locali, alcuni dei quali storici, altri nuovi a loro volta. Molti altri cambiano gestione o si rinnovano. La domanda sorge spontanea: è sufficiente avere un'idea ed una clientela affezionata  o seguire le tendenze per avere successo? Puoi farti un'idea scoprendo i nuovi nuovi locali aperti da luglio ad novembre a Firenze:

La new entry tra le birrerie artigianali

birreria fiorentina https://www.facebook.com/birreriafiorentina2/photos/a.262931050739722.1073741828.262881520744675/310005042698989/?type=3&theaterAgli inizi di luglio ha aperto una nuova birreria in zona Coverciano, Birreria Fiorentina, che, come suggerisce il nome, dispone di una vasta scelta di birre artigianali. Troverai, infatti, 8  birre alla spina e 20 in bottiglia da tutto il mondo in continua rotazione, con una birra del giorno per l'happy hour dalle 18.30 alle 21.00 a soli 3 euro, oltre ad una buona scelta di distillati. Da mangiare schiacciate, panini (da provare quello con il buristo!), taglieri di salumi, formaggi e composte e, per i golosi,  dolcetti artigianali siciliani e piadina Nutella e panna. All'interno trovi anche la sala freccette per trascorrere una serata con gli amici in spensieratezza.

Il nuovo bistrot del pesce

gastronomia del pesce https://www.facebook.com/gastronomiadelpesce/photos/a.306008706408246.1073741828.298353687173748/306007649741685/?type=3&theaterUltimamente la città prolifera di nuovi ristoranti di pesce. A fine luglio ha aperto un nuovo bistrot di pesce in via Ghibellina chiamato la Gastronomia del pesce. La cucina a vista prepara sia a pranzo che a cena piatti del giorno italiani espressi con influenze internazionali che variano a seconda del pescato, così come i vini, frutto di grande ricerca, che variano spesso per essere abbinati al meglio ai piatti. Il banco del pesce permette al cliente di scegliere il pesce che desidera farsi cucinare. Le proposte non sono comunque mai banali: largo all'utilizzo di di frutta esotica e spezie, come per la tartare di mousse di cocco ed la cheesecake al tè verde.

L'arrivo del franchising del vino in città

vinoteca firenze https://www.facebook.com/vinotecafirenze/photos/a.1818790065007284.1073741829.1814028018816822/1830501363836154/?type=3&theaterA fine agosto ha aperto in Borgo Pinti un punto del franchising Vinoteca, una vera e propria enoteca con un'ampia scelta di vini sfusi, alla spina, in bottiglia ed a bicchiere e da mangiare piatti freddi, come formaggi e salumi italiani e spagnoli, tartare, insalate, crostoni, carpacci e molte altre cosine sfiziose, in un ambiente accogliente e pensato appositamente per la convivialità.

Il nuovo spazio verde per pic nic in famiglia

santarosa bistrot https://www.facebook.com/santarosa.bistrot/photos/pcb.1785225545057356/1785225308390713/?type=3&theaterIl 3 settembre nel quartiere di San Frediano, al posto dello storico locale estivo Mama, ormai chiuso da qualche tempo, ha inaugurato Santarosa Bistrot, riqualificazione di uno spazio pubblico che coniuga la voglia di restituire spazi verdi alla città a quella di offrire luoghi accoglienti anche per le famiglie. Il ristorante, infatti, propone piatti di pesce e verdure preparati con prodotti a km 0, mentre il giardino, dove sono state piantate diverse erbe aromatiche acquistabili ed utilizzate per i cocktails proposti dal bar, ospita laboratori per bambini ed un'area pic nic, per i quali sono acquistabili anche cestini con il cibo.

Il ristorante a km 0 dal nome controverso

dissapore https://www.facebook.com/dissaporefirenze/photos/a.175267189548038.1073741828.174743559600401/176631422744948/?type=3&theaterAgli inizi di settembre ha aperto i battenti in via Pisana al posto del Madame Bistrot, uno dei migliori brunch della città, un ristorante che porta il nome di un blog geniale, Dissapore (motivo per cui la scelta del nome è un po' penalizzata dai motori di ricerca). Il menù è composto da piatti di terra e di mare preparati con ingredienti rigorosamente locali e di prima qualità: primi piatti fatti a mano ogni giorno, utilizzando farina proveniente del molino di Montespertoli, carni di Fassona di allevamento biologico di una macelleria del Chianti, così come i salumi e formaggi.

Il nuovo volto della storica gastronomia a conduzione familiare 

galanti https://www.facebook.com/180336805390908/photos/a.270988282992426.63171.180336805390908/1084906301600616/?type=3&theaterPer tutta l'estate ho visto Firenze tappezzata da maxi manifesti che ritraevano, posso dirlo, quel gran figo di Andrea Galanti, pluripremiato sommelier AIS ed erede dell'attività di famiglia, la Gastronomia Galanti, a cui ha saputo dare una nuova connotazione grazie all'introduzione di serate di degustazione del vino, in cui vini da lui selezionati vengono abbinati ai sempre ottimi piatti toscani dalla cucina. Il 15 settembre ha inaugurato la nuova veste della storica gastronomia di famiglia, ingrandita ed arricchita dalla cantina sotterranea per le cene e di salette dedicate alla degustazione. Come si dice? Comunque vada sarà un successo!

Il ristorante per gli amanti del football con l'area bimbi

qubo https://www.facebook.com/qubofirenze/photos/a.272986039750663.1073741829.263257567390177/290291254686808/?type=3&theater
Nei pressi del Ponte all'Indiano,all'interno dei Guelfi Sport Center, associazione sportiva dilettantistica di football americano, il 17 settembre ha inaugurato Qubo. La formula è quella tanto in voga negli ultimi anni di hamburger e fritti di fronte ad una bella partita, ma non mancano pasta, pizza ed insalatone. Ma la cosa davvero intelligente di questo nuovo locale è l'area bimbi, disponibile in ben pochi ristoranti a Firenze. Il locale è aperto a pranzo, quando sono attive le due offerte primo e acqua a 6 euro o secondo e acqua a 9 euro, e a cena, quando puoi cenare con pizza e bibita media al costo di 12 euro, e prevede il servizio take away con burger a scelta e patatine fritte al costo di 7 euro. Il lunedì è Monday Special:1 ora di calcio a 7 o Flag Football 7vs7+ cena a buffet + birra o bibita media al costo di 20€

Il ristorante dalla cucina semplicemente creativa

essenziale https://www.facebook.com/essenzialefi/photos/a.1075707479131773.1073741828.1070808709621650/1134112156624638/?type=3&theaterAl posto dello storico ristorante Pane e vino di piazza del Cestello il 22 settembre ha aperto i battenti Essenziale, il ristorante del Simone Cipriani ex chef del Santo Graal, i cui tre imperativi sono gusto, semplicità e convivialità. I piatti sono a dir poco creativi: Ramen di ribollita, un ramen alla toscana preparato estraendo i succhi di cottura della ribollita e reidratando gli spaghetti con acqua di cavolo nero, per guarnire alla fine con verdure croccanti e ginger, funghi, uovo in camicia e pane croccante, Mediterraneo tropicale, preparato con caramello di banana, faraona arrosto, battuto di olive e limone, succo ridotto di passion fruit, sono solo alcuni esempi. Imperdibile.

Lo Spuntino di pesce fa il bis

i' lisca https://www.facebook.com/chef1962/photos/pcb.1641428839521298/1641428676187981/?type=3&theaterIl 26 settembre ha inaugurato in via Il Prato I' Lisca. Lo chef è quello di Lo Spuntino di pesce in via S. Agostino (S.Spirito) e anche la formula sembra la stessa: banco del pesce in bella vista con solo pesce fresco e piatti semplici della tradizione mediterranea, con un buon equilibrio tra primi e secondi piatti tra le proposte del giorno, dove non manca anche il crudo.

Il locale che vuole fare concorrenza ai club europei

jaguar florence night club https://www.facebook.com/jaguarnightclub2016/photos/a.265222077211664.1073741827.262590570808148/269644770102728/?type=3&theaterInaugurerà l'11 novembre Jaguar, al posto del Rooms Club, un locale dagli intenti top secret. Sappiamo che il proposito è quello di creare un club di stampo internazionale, a partire dalla conoscenza e dallo studio dei locali e degli eventi italiani del settore di chi l'ha ideato. Il nome pare sia dovuto all'ambiente amazzonico che i gestori hanno voluto ricreare, che si preannuncia molto molto soprendente. Non ti dico altro...

(Foto di Qubo da pagina Facebook)
Ti è venuta voglia di provare tutti questi locali? Iscriviti alla newsletter di 2night per essere sempre aggiornato sulle novità della tua città

ORA PUOI LEGGERE:

I panettoni artigianali di Firenze e dintorni da assaggiare e regalare questo Natale

Panettone e pandoro non sono dolci tipici della tradizione natalizia Toscana. Lo sono i dolci prevalentemente senesi come panforte, panpepato, ricciarelli. Tuttavia, panettoni e pandori sono diventati...

di maddalena de donato