Quarto Burger & Drinks: ecco dove mangiare uno dei migliori burger di Roma

Il nome stesso lo dice, da Quarto potrete mangiare burger e bere. Ma mica burger qualsiasi. Qui si mangiano alcuni tra i migliori burger della città, carni selezionatissime, ingredienti di qualità e pane sopraffino accompagnati da alcune delle migliori etichette di birre artigianali (e non solo). Adiacente (anzi, collegato in sordina, solo per gli addetti ai lavori) con il locale di pesce Porto Fish & Chips, Quarto condivide con quest’ultimo anche la proprietà. Ha sede in Prati, in una delle vie più conosciute, Via Crescenzio, a due passi da…beh, da tutto: il Vaticano, Piazza Risorgimento e a qualche passo in più da Via del Corso, Quarto si sviluppa nel seminterrato di un palazzo, con atmosfere che ti aspetteresti fumose, gli arredi vintage e finto trasandati, tra muri colorati e vecchi quotidiani che tappezzano le pareti.
 sfilacci, quartoPer iniziare, mentre si aspetta il piatto forte, si possono ordinare chips, stick di patate o degli sfilacci di pollo, questi ultimi con doppia panatura e una punta, impercettibile, di paprika, tutti in porzioni abbondanti e serviti in un secchiello di latta; a corredo, salse per intingerveli e degustarli a dovere. I burger, veri e indiscussi protagonisti del locale, si dividono in tre categorie: Pesi medi, Pesi massimi e gli Infiniti. Le “polpette di carne” vanno dai 130 grammi per il Lady Burger (un panino che potremmo quasi definire light, a base di carne di bovino adulto, insalata, pomodoro e un goccio di olio d’oliva) ai 300 per alcune delle proposte contenute nel menù “Infiniti” come lo 00168 (con ceddar, bacon, insalata, mayo, cipolla caramellata e ketchup) il Big Joe ( con pan pizza, radicchio, salsa ai quattro formaggi, noci e funghi porcini). Meritevole di menzione il Chianti, burger di Chianina della Valchianina da 170 grammi accompagnato da rughetta, mayo, pecorino toscano d.o.p. e funghi porcini.
chips, quartoDa Quarto praticamente nulla è surgelato; le patate provengono da agricoltura biologica e sono salate il minimo per esaltare il gusto del tubero fritto; la carne è fresca e proviene da allevamenti della provincia di Roma, di proprietà del gestore del locale e che dire dell’olio? Solo extra vergine di oliva, spremitura a freddo. Gustare uno qualsiasi di questi burger è un vero piacere per i sensi; la cottura, di default è media, ma vi consiglio spassionatamente di chiederla al sangue (io ho optato per il termine “giusta” ‘chè lascia al cuoco la scelta del punto migliore di cottura) un vero orgasmo per le papille, per un panino che non si può spiegare a parole ma va gustato di persona, soprattutto se considerate che il pane di ogni burger viene rifornito dal forno di Gabriele Bonci, noto oramai in tutta Roma (e non solo) per l’altissima qualità dei suoi prodotti. Chi non volesse gustarsi un panino trova comunque in menu la possibilità di scegliere tra bistecche e tagliate di pollo, hot dog (meglio definiti “Big Hot Dog”, visto che si parla di 300 grammi di wurstel!) e insalate miste.
burger, quartoUltimi, ma non ultimi in gusto, uno spazio a se stante va riservato alla carta dei dolci. Tutti rigorosamente fatti in casa, una carta che Quarto condivide con Porto, che vede in menù una serie di delizie come la sbriciolata ai tre cioccolati (sbriciolata di biscotto con fondente, chantilly e scaglie di cioccolato bianco) la cheesecake con yogurt greco e confettura di frutti di bosco o il tiramisù al pistacchio con granella di pistacchio e una morbida crema spumosa con sentore di pistacchio e mandorla amara: suadente.
tiramisu, quartoQuarto Burger & Drinks - Via Crescenzio, 52 - 00193 Roma - Tel. 0645432249
Apertura: tutti i giorni 12:00 – 15:00 19:00 – 01:00

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night

Quarto - Burger & Drinks

Via Crescenzio 52, Roma (RM)

Quarto Burger & Drinks è il posto giusto per dire addio ai fast food e innamorarsi di un'hamburger da 10 e lode. I complici del loro successo, e del primato di essere...leggi...

ORA PUOI LEGGERE:

Dal bar al ristorante: i locali da non perdere a Trastevere

Itinerario per una serata al quartiere più famoso di Roma

di elsa ricucci