Tutti i ristoranti di Verona per non sbagliare la cena coi colleghi

Le cene con i colleghi sono croce e delizia di tanti. Croce perché spesso non si sa che scelta fare, cosa possa andar bene agli altri partecipanti. Ebbene, per questo motivo ho tentato una selezione di ristoranti in cui l'atmosfera è calorosa e il cibo è in grado di soddisfare anche i più esigenti.

Atmosfera tradizionale e vino buono

cantine de l'arena wine

Se amate carne e calore Le Cantine de l'Arena farà sicuramente per voi. La brasserie, sita vicino all'Arena di Verona, è celebre per le carni succulente ed il buon vino, nonché per gli spettacoli musicali. Una scelta che non potrà che affascinare chiunque non ci sia mai stato. Peraltro con la possibilità di una comoda passeggiata in centro. 

Eccellenza in centro

borsari

Per chi cerca una cucina e un locale sopra le righe, nessun dubbio: andate al Borsari 36. Situato lungo la lunga via che porta da porta Borsari a piazza Erbe, il locale è sinonimo di ottimo cibo, tarato secondo le stagioni e la bravura di chef Carmine Calò. Non mancheranno una vasta scelta di vini. Un'esperienza unica. 

Al centro di Verona

maffei verona

Passeggiare lungo Piazza Erbe sotto Natale è un'esperienza da fare. Mangiarci poi! Lo puoifare nel ristorante Maffei, in cui cenare tra i reperti del campidoglio romano. La cucina è tipica ma leggera, creativa e rivisitata. Carne, pesce, dolci e nettari pregiati imbandiranno la tavola. 

Pesce ma non solo...

canonica

Piatti belli che sanno di mare, contornati da un conto giusto ed interni raffinati. Questo è La Canonica, ristorante sito in Vicolo San Matteo 3 e pronto a soddisfare gli amanti della buona cucina, accogliendo anche compagnie (in questo caso di lavoro) numerose. Nonostante sia un ristorante di pesce c'è una buona selezione anche per i carnivori.

Foto di copertina A.Currell su Flickr CC

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sugli appuntamenti di 2night

ORA PUOI LEGGERE:

La colazione giusta per ripartire dopo le ferie, a Verona e dintorni

Immagina se Audrey Hepburn avesse rimirato le vetrine di Tiffany mangiucchiando un tramezzino al posto del croissant, trasformando in moderno un classico e seguendo la moda del brunch, che non è più...

di camilla cortese