Rosso, i piatti di pesce e il Mitiramisù

Sono le 22 di un venerdì sera, e uno dei proprietari mi comunica che lo staff ha già servito 350 coperti, su una capienza massima di 230: siamo quindi in pieno “secondo turno”, a testimoniare che Rosso è questo, una vera e propria macchina da guerra. Un posto dove è possibile fare un po’ tutto, dalla colazione alla cena, passando per il brunch, l’aperitivo, il pranzo e il cocktail da fine serata. Rinnovato di recente il locale ha più sale, dedicate alle differenti offerte gastronomiche che possono scegliere i clienti e supera molto bene il test sonoro da tutto esaurito, poiché si riesce a chiacchiere senza esser storditi dal caos.
 2night roma ristorante recensione rossoSituato in Viale Aventino, ospita giovani alla ricerca di nuovi cocktail, i tanti dipendenti degli uffici di zona, ma anche famiglie con carrozzine al seguito. Appena arrivato mi viene subito assegnato un tavolo accanto al grande bancone posto all’entrata e la cosa non mi dispiace perché mi consente di osservare il lavoro dei barman ed i cocktail scelti dai clienti nel corso della serata. Servire più di 200 persone contemporaneamente non è per niente facile e devo ammettere che i ragazzi della sala sono molto bravi, al netto di qualche inevitabile momento di confusione.
 2night rosso roma ristorante recensioneRecensendo tanti locali spesso mi imbatto in menu con decine e decine di piatti, senza un filo logico, ma questa volta per fortuna trovo una carta che presenta il giusto numero di scelte. Decido di provare tutti piatti a base di pesce, ed inizio con i “Moscardini Tropea”, dei moscardini fritti con cipolla caramellata agli agrumi. Questa apertura non mi dispiace, buona la frittura sia per materia prima che per cottura, non male la cipolla ma è l’unione dei due elementi che non mi emoziona particolarmente. E’ poi il turno della “Linguina Reale”, linguine con granchio reale e pomodori datterini. La pasta è buona, cotta bene, mantecata in maniera ottimale; il sugo è in quantità abbondante ed il piatto è piacevole. Le porzioni sono generose e un pasto completo (antipasto, primo, secondo, dolce) è una bella mia gustosa sfida.
 2night rosso roma ristorante recensioneAccompagno le mie scelte con un bicchiere di “Ribolla Gialla” di Adriano Gigante, e dopo un po’ di attesa arriva il “Salmone scottato”, con salsa di basilico e verdure croccanti. A dispetto delle prime due portate, questa non mi convince per due motivi: la salsa di basilico è un vero e proprio pesto con molto olio che rende ancora più grasso il piatto, e poi il Salmone è troppo crudo all’interno.
2night roma rosso ristorante recensioneChi legge le mie recensioni in questa rubrica sa bene che la chiusura è sempre la stessa, in modo da poter avere un termine di paragone tra tutti i locali nei quali mangio. Il “Mitiramisù” è servito in barattolo, idea carina, e ha un pregio e un difetto: è bagnato in maniera non eccessiva, al punto che il biscotto ha ancora una sua (minima) consistenza, e la crema è un po’ troppo corposa, ma nel complesso non risulta stucchevole e chiude bene la cena. Nel complesso il locale è bello e probabilmente per poterlo giudicare in maniera corretta occorrerebbero più visite vista l’ampia offerta, in modo da poter provare tutto ed avere un’idea più precisa dei punti di forza di Rosso. Una visita la consiglio, perché credo sia facile trovare, tra tante opportunità, il momento giusto della giornata per godersi una pausa da Rosso.
Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night

  • Ora / Giorni:
  • 10:00
  • Questo evento è passato

Rosso - Eat Drink Stay

Viale Aventino 32, Roma (RM)

Dalla colazione al dopocena, una cucina no stop che sa accontentare e deliziare ogni tipo di palato, e poi da Rosso si beve alla grande con uno dei migliori banconi...leggi...

ORA PUOI LEGGERE:

8 ristoranti di pesce a Roma per fare colpo

Una cosa che mi sono chiesta è come fa la gente che vive nelle grandi metropoli ad orientarsi quando deve fare una qualsiasi scelta. Da indecisa doc, immagino la difficoltà di dire “amore, stasera...

di elsa ricucci