La Firenze bohémien in 6 locali di Santo Spirito

Firenze ha un'anima bohémien. E si chiama Santo Spirito. Seppure sia parte integrante del centro storico, sembra essere un borgo a parte, ben lontano dalla frenesia che accompagna altre zone della città, con le sue botteghe artigiane ed antiquarie ed i suoi artisti. Va da sé che sia anche una delle zone più vivaci ed "alternative" della città. Anche dal punto di vista dei locali. In nessun posto come in Santo Spirito, infatti, trovi locali diversissimi tra loro e tutti con particolarità uniche. Inoltre piazza Santo Spirito conosce tutte le sere un gran fermento che raggiunge il suo apice nel weekend, quando tantissimi agazzi, molti dei quali del quartiere o comunque habitué e conoscenti, fanno quattro chiacchiere sulle scale della Chiesa o bevono qualcosa fuori dai locali. Ecco allora 6 locali di Santo Spirito:

La trattoria nuda e cruda

trattoria giovanniIn via Sant'Agostino, a pochi metri da piazza Santo Spirito, da Trattoria Giovanni puoi mangiare la tipica cucina toscana in un ambiente rustico, ma in cui emerge una grande cura dei dettagli. In questa trattoria di Santo Spirito la bistecca alla Fiorentina è preparata come tradizione: 1 kg di carne di manzo al sangue, ma soprattutto senza contorno e senza troppi fronzoli. Da bere, neanche a dirlo, solo vini rossi toscani. Insomma, essenzialità e sostanza qui sembrano essere le parole d'ordine.

Il pasta bar in carrozzeria

tameròProprio in piazza Santo Spirito si trova Tamerò, uno dei miei ristoranti preferiti a Firenze. Mi piacciono l'ambiente originale (al posto del ristorante c'era una carrozzeria di cui puoi ancora notare alcuni dettagli), la possibilità di trovare sempre proposte diverse (il menù cambia ogni tre mesi) e sorprendenti, ma soprattutto perchè protagonista è la pasta fresca fatta a mano. Questo ristorante di Santo Spirito è anche take away dei piatti della cucina, ma anche della pasta da cuocere e dei sughi da scaldare su ordinazione, aperitivo e cocktail bar, luogo che accoglie mostre d'arte e musica dal vivo, book restaurant dove puoi leggere un libro donato dalla storica libreria Edison.

Il caffè-museo da ascoltare

volume https://www.facebook.com/457237671106306/photos/a.457237874439619.1073741836.457237671106306/457248021105271/?type=3&theaterSempre in piazza Santo Spirito, anche Volume sorge sulle ceneri di un esercizio commerciale storico, la bottega artigiana di Bini, che produceva cappelli e che, in un secondo momento, cominciò a produrre anche oggetti di design. Volume è infatti un museo-libreria-caffè, dove puoi bere un drink, ammirando gli oggetti di legno esposti, leggendo un libro tra quelli che puoi trovare sugli scaffali del locale, ascoltando musica dal vivo. In più, forse non lo sai, ma questo locale di Santo Spirito è anche una radio!

La trattoria con le sedie di design

borgo antico https://www.facebook.com/banticofirenze/photos/a.691487174227415.1073741827.690354431007356/1312983162077810/?type=3&theaterAncora in piazza Santo Spirito si trova Borgo Antico, dove puoi mangiare piatti sia di mare che di carne, tra cui spicca senz'altro l'hamburger imperiale di manzo con patate arrosto, ma anche la pizza, cotta nel forno a legna. Non manca comunque anche un menù settimanale che propone piatti stagionali e 1-2 pizze fuori menù. All'interno puoi sederti sulle bellissime sedie dell'artigiano fiorentino Cosimo De Vita raffiguranti le facciate delle basiliche fiorentine, vere e proprie opere d'arte in miniatura.

Il cocktail bar versatile

pitta m'ingolliDall'altra parte della piazza, Pitta M'Ingolli è un locale a 360° dove puoi fermarti per una colazione a base di pasticceria artigianale e torte fatte in casa, per un panino preparato con pane fatto in casa, un tè di Peter's tea house o un estratto di frutta fresca nel pomeriggio, un aperitivo ed un buon cocktail la sera. E' proprio il cocktail bar che mi ha stupito qui: ho bevuto un ottimo Moscow Mule, ma da provare senz'altro anche l'Espresso Martini, magari dopo una bella cena in qualche ristorante della piazza e per proseguire la serata in Santo Spirito.

L'antica osteria in buca

il cantinoneIn via di Santo Spirito, Il Cantinone è uno dei più antichi ristoranti in buca della città. L'ingresso spesso non è così ben individuabile, ma, una volta scesi i gradini, puoi respirare la storia di una cantina del '400 ed assaporare il gusto della cucina tradizionale fiorentina. Da Il Cantinone, infatti, puoi mangiare piatti che sono frutto di antiche ricette e piatti tipici fiorentini, ma anche piatti rivisti in chiave più contemporanea, come Tagliatelle al petto d'anatra affumicato, pistacchio di Bronte e scaglie di tartufo nero o il Filetto di cinta senese glassato al miele e peperoncino su letto di erbette e persino il Sashimi o Tartare di tonno. Questa osteria di Santo Spirito sorprende anche perché ospita opere d'arte contemporanea, in vendita e disponibili anche su commissione, ed uno shop con prodotti provenienti da tutt'Italia.

(Foto di copertina di Borgo Antico da Flickr CC)
Quest'articolo ti è piaciuto? Iscriviti alla newsletter di 2night per leggerne ancora

ORA PUOI LEGGERE:

Gli hamburger di Firenze da provare senza pentirsene

Vero piatto principe di questi ultimi anni, l'hamburger regna ancora e non pare ancora passar di moda: al contrario, come una cena di sushi in uno dei migliori ristoranti giapponesi della città, anch...

di teresa de micheli