Una chiacchierata con Rudy Beffa e Giancarlo Romano del Pelledoca, in attesa della festa di compleanno e dell'estate

Sedici anni e non sentirli. Il Pelledoca si prepara a festeggiare il suo 16esimo compleanno: birthday party in programma venerdì 24 marzo. “Stiamo pensando a tante sorprese, sarà una festa che non si dimentica”, annuncia Rudy Beffa, 57 anni, proprietario del Pelledoca. “Effetti speciali garantiti”, gli fa eco Giancarlo Romano, 37 anni, da dieci direttore artistico del locale, oltre che impegnato con la sua “Artè Creatori di Eventi”. 
pelledoca intervista 1La questione va approfondita, allora io mi metto comodo, seduto a tavola per il pranzo, e comincio a chiacchierare con Rudy e Giancarlo. Ovviamente mi sono appuntato tutto quello che ci siamo detti, quindi, senza perdere tempo, ecco il resoconto su cosa succederà al Pelledoca nei prossimi mesi. Prima di tutto Rudy è diventato anche uno chef. Lo storico proprietario del Pelledoca, si è messo in testa di sfidare Gianni Tota, il cuoco dei vip, con il contest del mercoledì sera, “La Grande Sfida”. 

Come funziona la serata, si mangia?

Rudy: “Sono ormai uno chef provetto, ho già battuto Gianni Tota, preparando la migliore carbonara”.
Giancarlo: “Beh, si vede che ti piace mangiare, ma non sapevo che fossi bravo anche a cucinare”.
pelledoca intervista 2Il contest funziona così: ogni mercoledì un personaggio sfida lo chef con un piatto che sceglie di cucinare. La giuria è formata dai clienti che assaggiano i due piatti, in perfetto stile Masterchef, ed emettono il verdetto - che spesso propende per gli sfidanti, per incoraggiamento e premiare il coraggio di aver sfidato lo chef!. La scorsa settimana Nino Formicola, alias Gaspare in coppia con Zuzzurro, ha preparato la migliore pasta e fagioli. Un talento premiato con il cucchiaio d’oro perché la sua pasta era più buona di quella dello chef. 

Restando in tema culinario, da quando il Pelledoca è aperto anche a pranzo? 
R: “Da settembre siamo aperti anche per il lunch, da lunedì a venerdì”.
A me fa piacere perché assaggio scaloppine ai funghi ma niente vino, sennò non riesco più a scrivere. 
giancarlo romano pelledocaNon solo a pranzo, il Pelledoca aprirà anche la domenica sera. Da quando?
R: “Il 7 maggio abbiamo in programma l’inaugurazione della domenica”.
Che tipo di serata danzante sarà?
G: “Hip-hop e urban reggaeton e, ovviamente ci si divertirà, come il venerdì e il sabato”.
pelledoca milanoA proposito, il week end clubbing cosa prevede?
Risponde sempre Giancarlo perché il direttore artistico, oltre che resident vocalist, è lui.
G: “Venerdì e sabato la serata inizia con la cena e poi si continua a ballare fino alle 5 di mattina. Giovedì è all’insegna degli ’80-’90: aperitivo o cena e serata dancing fino alle 3.30 di notte”.

Visto che stiamo parlando di serate, qualche anticipazione per il party di compleanno?
G: “Ci saranno ospiti importanti, scenografie impossibili da non notare e tante sorprese. E poi per la prima volta Rudy con i capelli..!”. 
R: “Magro è impossibile! Ma per i capelli possiamo lavorarci”.
Aria di primavera, ci si avvicina all’estate. Quali sono i programmi del Pelledoca per la nuova stagione?
G: “Stiamo lavorando per portare il Pelledoca in tour”. 
R: “Basta che non mi facciate stancare troppo…”
pelledoca milano dancingAdesso si prendono un po' in giro, ma ridono entrambi.
G: “Beh così magari ne approfitti per metterti un po’ in forma”
R: “Ma se sei più grasso di me ormai?”.

Chiudiamo con il cibo, anche perché io ho appena finito di pranzare. Il prossimo appuntamento de  “La Grande Sfida” è con Max Sardella, ex buttafuori del Pelledoca, che battaglierà con Gianni Tota per preparare il piatto di orecchiette con cime di rape più buono della pista da ballo.

Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night

 

Pelledoca

Viale Enrico Forlanini 121, Milano (MI)

Disco restaurant molto frequentato e di tendenza con selezione all'ingresso. Si parte con la cena e poi si sviluppa la serata. La discoteca è aperta sia d'estate...leggi...

ORA PUOI LEGGERE:

Dove andare a ballare a Milano: le discoteche per scatenarsi tutta la notte

Musica house, elettronica, dance, revival. Insomma, chi più ne ha, più ne metta. La lista delle discoteche dove andare a ballare a Milano è molto ampia. L’idea è quella di fare un tour nei club ...

di fabrizio arnhold