Cibi inaspettati a Verona e provincia, già sulla bocca di tutti

Oggi ti parlo di una categoria di cibi che è più difficile a dirsi che a mangiarsi perché la cosa che hanno in comune è una sola: l’effetto sorpresa. Non ti aspetteresti mai di trovare cucina gourmet in un furgone, o di passeggiare con una porzione di bigoli, o di mangiare una pizza napoletana in centro a Verona… E hai mai pensato di provare capesante e patate viola in Valpolicella o di trovare cotechino e pearà dentro dei ravioli? Ecco, come dicevo, oggi col cibo potrai saltare di palo in frasca e di forchetta in tovagliolo con l’agilità di un grillo goloso, perché non c’è niente di meglio che stuzzicare il palato con qualcosa di originale, una volta ogni tanto.

I bigoli da passeggio cibo sorpresa

BigoliAMO si trova in via Roma a Verona ed è il posto giusto per abbinare la tua passione per la pasta fresca, la tradizione veneta e la bella stagione che va ad iniziare: sei pronto per gironzolare in centro storico con una forchetta biodegradabile, una coppetta decorata a cuoricini e una sugosa porzione di bigoli da passeggio? Dopo aver ammirato la pasta uscire dal torchio, scegli dalla cucina a vista il condimento che più ti invoglia tra sugo alla norma, d’anatra, di pomodoro, all’amatriciana, alla pescatora, alla veneziana, ragù di manzo, pesto alla genovese e nero di seppia, e preparati a provare l’esperienza più divertente e gustosa con questi buonissimi bigoli da passeggio.

La chef gourmet motorizzata cibi sorpresa

616N Drink & Food è un Food Truck che fa tappa fissa a Valeggio sul Mincio. Nel mitico furgone rosso fuoco, la chef Chiara Bertaiola si diverte a rifocillare i passanti con piatti incredibili e genuini: passata dai ristoranti stellati allo street food gourmet, mette passione e sorriso nei menù sempre diversi a base di carne e del pesce, ma anche per vegetariani e celiaci. Seguirla su Facebook è il modo migliore per conoscere i piatti sorprendenti che escono dalla sua cucina a quattro ruote, qui te ne dico alcuni: Paella mista di carne e pesce, Zuppa di ceci ed ortaggi, Merluzzo alla gardesana, Cotoletta farcita, Polpette di lingua salmistrata, Hamburger, Moscardini al pomodoro con polenta, Trippe, Cosciottino di maiale e tartufo, Crema pasticcera fritta e Torta delle rose (preparata da sua madre!).

Lo chic contemporaneo cibi sorpresa

La Locanda ‘800, a Negrar, è un gioiello della Valpolicella dove puoi gustare piatti a base di pesce e in abbinata ai pregiati vini locali, oltre alla cucina tradizionale veronese reinterpretata in chiave contemporanea e sorprendente dallo chef Diego. Un assaggio dal menù? Eccolo: Gratin di capesante con patate viola burrata e porri croccanti, Carbonara di mare, Pesce intero del giorno con proposte di giornata, Guancia di vitello all’Amarone purea di patate e sedano rapa di Verona. Qui potrai cenare in un saletta raccolta, in un’ampia sala centrale oppure in una speciale sala barrique (in estate, anche in giardino), provando i vini di Gianfranco Elampini: Valpolicella classico, Valpolicella superiore “Ripasso”, Amarone e Recioto dell’Azienda Agricola Vigna ‘800.

Napoli a Verona cibi inaspettati

Prendi un pizzaiolo di origine napoletana, proveniente da una famiglia di pizzaioli che ha tramandato l’esperienza di padre in figlio; prendi una pizzeria d’asporto e domicilio nel cuore di Verona in quartiere San Zeno; aggiungi specialità tradizionali come pizza tonda, pizza a metro e mezzo metro, panuozzo, pizza fritta e tanti spezzafame fantasiosi (olive all’ascolana, crocchè di patate, mozzarelline fritte, arancini siciliani eccetera) e cosa ottieni? Ecco la Pizzeria Vesù Express, che ti stupirà con i sapori del Sud Italia.

I tortelli con sorpresa cibi sorpresa

Nella semplice e accogliente Trattoria Biondani, a San Vito al Mantico (Bussolengo), la prima cosa che ti stupirà sarà il prezzo, onesto e contenuto a ragione di una mangiata abbondante e genuina, di quelle che non vedi l’ora di raccontare agli amici. La seconda sorpresa, all’interno di un menù ricchissimo in cui si trovano trippe, baccalà e cucina casalinga con pasta e dolci fatti in casa, sono le nuove interpretazioni dei grandi classici della tradizione, come i Tortelli al cotechino e pearà: incredibili e imperdibili!

Foto di copertina dalla pagina Facebook di 616N Drink & Food
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter!

ORA PUOI LEGGERE:

La colazione giusta per ripartire dopo le ferie, a Verona e dintorni

Immagina se Audrey Hepburn avesse rimirato le vetrine di Tiffany mangiucchiando un tramezzino al posto del croissant, trasformando in moderno un classico e seguendo la moda del brunch, che non è più...

di camilla cortese