Dove mangiare sushi in Veneto spendendo il giusto

A tutti piace mangiare bene spendendo poco. Ma come la mettiamo quando di mezzo ci sono il pesce crudo e la sacra arte del sushi? In questo caso, accettiamo di buon grado di spendere il giusto. Mangiare sushi in Veneto è diventato facile come farsi una pizza: basta uscire a passeggiare per le vie del centro di qualsiasi delle province venete per sentire odore di aceto di riso, alghe e wasabi.
Il richiamo è irresistibile: ma sai quale porta varcare per mangiare dell'ottimo sushi senza dire addio all'intero budget mensile destinato all' "oggi non cucino neanche se mi pagano"? Ecco una mini guida, da Venezia a Vicenza, passando per Padova, Treviso e Verona.

Il must dei mestrini 

mangiare sushi in veneto Il Nami Zaho è forse il ristorante giapponese preferito dai mestrini che apprezzano il buon rapporto qualità prezzo del menù, il locale accogliente e moderno e la proposta all you can eat riservata alla pausa pranzo. Sushi e sahimi sono all'altezza delle aspettative e gli altri piatti della cucina tradizionale giapponese compleato al meglio l'esperienza di sapori. C'è anche il ramen!

Sai ke new entry?

mangiare sushi in veneto Sai Ke Sushi è l'apertura autunnale che ha portato una ventata di novità nel panorama cino-giapponese di Venezia. Oltre al riuscito gioco di parole, il Sai Ke Sushi propone un menù altrettanto smart e convincente, in particolare per tutto ciò che ruota attorno al mondo del sushi, del sahimi e dei maki. C'è l'imbarazzo della scelta e per riconosce al volo tutte le specialità a crudo devi essere un vero esperto.

Anche take away

mangiare sushi in veneto Lo Zushi di Treviso è il posto giusto per gustare il sushi in maniera social - sushi bar, stile  accattivante, zona tatami, presentazioni "Instagram friendly", terrazza panoramica - ma ti permette anche di scegliere una pausa pranzo intima, prendendo il sushi take away, consegnato anche a domicilio. Qualità garantita dalla consulenza del grande sushi chef Josè Maria Rojas e prezzi decisamente abbordabili.

A portata di università

dove mangiare sushi venetoPartiamo dalle basi. Il pesce arriva fresco dal mercato di Chioggia, la tecnica di conservazione utilizzata è quella dell'abbattimento a -20° e i piatti vengono preparati al momento. In più il Chiaki di Padova è sensibile alle esigenze della popolazione universitaria della sua città e sconta 1 euro a pranzo e 1,50 euro a cena. Peccato che io sia troppo "adulta" (sì, adulta) per approfittarne.

E poi, una passeggiata per Piazza Bra

dove mangiare sushi venetoHai presente quella passeggiatina digestiva necessaria a digerire quella barchetta di sushi di troppo che ti sei spazzolato al ristorante? Dopo aver esagerato all'Ikai, puoi sgambettare per Piazza Bra, una delle più belle piazze di tutto il Veneto. Qui sushi, sashimi ma anche zuppe, temaki, tempura, teppanyaki e yakitori ti faranno venire voglia di dire:"Ancora!". Se invece preferisci passeggiare per il salotto di casa, c'è anche il take away, senza maggiorazione di prezzo.

Mai provato il sushi bignè?

dove mangiare sushi venetoPer presentare al meglio lo Zushi di Vicenza, parto senza indugi con alcune delle sue specialità alla carta: sushi singoli, uramaki, futomaki (anche rosa con l’alga di soia), bignè di sushi, hosomaki, temaki proposti con tre tipi di alga diversi e sashimi freschissimo. Se sei in vena di esagerare - e chi non lo è quando si tratta di sushi? - puoi ordinare una barca con fino a 100 pezzi di sushi mix. Ma sei rimasto a "bignè di sushi", lo so. Non ti resta che provarlo!

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla Newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina di Jeremi Keith da Flickr, CC

ORA PUOI LEGGERE:

Tour gastronomico delle Isole veneziane: Murano, Burano e Torcello

[aggiornato a novembre 2016] Se penso a Murano mi viene in mente il vetro. Se penso a Torcello, natura, arte e spiritualità. Se penso a Burano, i merletti. Non è vero. Burano = Buranei. Forse li avr...

di maddalena ganz