​Dove mangiare a Venezia in riva a un rio

Non c’è cosa più romantica a Venezia di una cena a bordo canale. Le ultime luci del tramonto, la brezza serale che rinfresca l’aria estiva, un menù a base di piatti tipici e l’atmosfera inimitabile che solo un rio veneziano sa infondere. D’altronde, di Venezia ce n’è una sola.

Di ristoranti e locali affacciati sui canali ne troverai a bizzeffe invece ma, prima di tutto, non lasciarti ingannare da quelli più turistici, spesso esposti proprio sul canale dei canali, il Canal Grande.

Meglio optare per ristorantini e osterie meno appariscenti, ma dal fascino impagabile che solo la tranquillità dei rii meno battuti può offrire. 

Romantiche prelibatezze

osteria al cantinon, foto da pagina facebook,
Un rio tranquillo a due passi dalla grande arteria della Strada Nuova? Un dolce portico portico ricco d’atmosfera? Una cucina fresca, stagionale e gustosa? Beh, Al Cantinon tutto questo è possibile. Uno dei locali più affascinanti di Venezia.

Tra barca e realtà

timon
Da una parte il bacaro, dall’altra un’imbarcazione tradizionale sulla quale puoi bere un aperitivo; nel mezzo i tavoli perfetti per la tua cena a bordo canale. Al Timon, cicchetti, aperitivi o tagliate di carne si gustano meglio sul bel plateatico in Fondamenta degli Ormesini.

La classe non è acqua

ai artisti
All’occhio distratto potrebbe passare inosservato, ma l’Enoteca Ai Artisti è un piccolo gioiellino lungo il Rio della Toletta. Atmosfera top all’interno, ma ancora più raffinata a bordo canale con pochi, pochissimi tavolini da prenotare per tempo.

Tutti in fondamenta

paradiso perduto
Se hai voglia di movimento - già lo sai - ma questo è il locale che fa per te. Al Paradiso Perduto ogni sera l’aria si riempie di energia e vitalità, ancora di più nel weekend. Se cerchi un posticino tranquillo per gustarti un piatto di pesce lungo un bel rio… beh, prosegui. Se hai voglia di “condividere” il momento, sei nel posto giusto.

Bacarando fuori dal tempo

codroma
L’Osteria da Codroma è perfetta. Quando entri ti ritrovi catapultato meravigliosamente fuori dal tempo. Quando la città si acquieta, i pochi tavolini sulla tranquilla fondamenta tra i Carmini e l’Anzolo Raffaele è ancora più perfetta.

La pace dei sensi

40 ladroni
Non ci sei ancora stato? Ma come? Ai 40 Ladroni bisogna andarci, per forza; anche per passare una splendida serata su uno dei tavoli a bordo canale in uno dei luoghi più vivi e tranquilli della città, nel sestiere di Cannaregio. 

ORA PUOI LEGGERE:

Tour gastronomico delle Isole veneziane: Murano, Burano e Torcello

[aggiornato a novembre 2016] Se penso a Murano mi viene in mente il vetro. Se penso a Torcello, natura, arte e spiritualità. Se penso a Burano, i merletti. Non è vero. Burano = Buranei. Forse li avr...

di maddalena ganz