Tutto sulla pasta, 6 indirizzi speciali a Verona e provincia se sei un pasta-addicted

Non so tu, ma io la amo follemente… Sto parlando di lei, della pasta, carboidrato del mio cuore! Se anche tu sei un pasta-addicted come me e, specialmente quando vai a mangiare fuori, ami prendere quella fatta in casa o i tipicissimi e venetissimi bigoli, non puoi non provare questi sei locali davvero speciali. Perché la pasta (lo dice il termine) è un “impasto”, perciò necessita di energia per essere preparata e di amore per essere maneggiata, dal momento in cui è ancora soltanto farina (e uova) fino a quando arriva da te fumante e ben condita… Se non è una storia d’amore questa!

Se ami i bigoli pasta

BigoliAmo è lo street food che mancava per gli amanti della pasta in tutti i modi e a tutte le ore: si trova in via Roma, in una zona del centro strategica per giri di shopping, svago e turismo e propone bigoli freschi di giornata in formato street, serviti in una comoda coppetta da passeggio (termica e decorata con cuoricini), cucinati con amore e abbondantemente conditi i sughi a scelta nella cucina a vista: oltre ai nove classici (alla norma, d’anatra, di pomodoro, all’amatriciana, alla pescatora, alla veneziana, ragù di manzo, pesto alla genovese, nero di seppia) a grande richiesta si sono aggiunti anche i condimenti ai quattro formaggi e alla carbonara… Da provare!

Il “surfista ignorante” pasta

Il Bar The Brothers si trova in Valpantena, a Grezzana, e qui puoi vivere serate di musica live tutto l’inverno, un super plateatico per goderti la frescura in estate, provare ottime birre, vini Bertani ma soprattutto loro, i bigoli! Infatti, si tratta di una delle pochissime bigolerie attive nel veronese e offre un menù di tutto rispetto con condimenti classici, di carne e selvaggina oppure di pesce. Qual è la particolarità? Che se vieni qui con una fame da lupo, oppure (come è capitato a me una volta) in crisi di astinenza da pasta dopo una vacanza all’estero, puoi ordinare un piatto di bigoli extra large (doppia porzione) in formato “surfista ignorante”.

Brezza in collina pasta

Agriturismo Colle San Felice si trova in un luogo ameno, immerso nel verde delle Torricelle sui terreni di un’azienda agricola, circondato da generosi alberi da frutto e con tre camere a disposizione come bed & breakfast. A conduzione familiare, qui si predilige la cucina casalinga dove la pasta lunga fatta in casa è regina incontrastata, condita con ingredienti locali e di stagione. Per un momento in relax con gli amici alle porte di Verona o una cena serena ammirando il panorama, questo è il posto giusto.

Con un buon vino pasta

Se ti trovi nei dintorni del quartiere di San Massimo a Verona e ti assale la voglia di un buon piatto di pasta, puoi provare la Trattoria dal Gal. Qui lavora una squadra attenta ai particolari e si vede subito, sia dall’ambiente ben arredato che dal servizio rigoroso; e poi la pasta, perché qui è il vero cavallo di battaglia, servita fresca fatta in casa, con sughi del giorno che seguono la stagionalità e percorsi gastronomici ricercati. Ottimi sia i dolci che la selezione di vini, ampia e con un’attenzione in più per i vini da dessert.

Un’oasi verde pasta

Spostandoci in zona lago, la Trattoria Lizzarola (che è anche agriturismo con camere) a Peschiera del Garda tiene alto il vessillo della pasta fatta in casa: immersa nel verde, raffinata con un tocco di campagna, propone cucina secondo la tradizione locale. Tra i primi piatti in carta si trovano Bigoletti al torchio con sarde fresche di lago, Tagliolini al grano saraceno mantecati alla Mogna valtellinese con porcini, Tortelloni alla lepre insaporiti al tartufo nero, Spaghetti verdi alla chitarra con un ragù di lago e pomodori datterini; anche la carta dei vini non è male, attenta agli abbinamenti gastronomici.    

Come una volta pasta

La Trattoria Ruzzenente si trova a Pizzoletta (Villafranca) ed è un pilastro della ristorazione locale, nata a metà dell’Ottocento. Il nome e la conduzione si tramandano di padre in figlio da generazioni, come anche la passione per la cucina tradizionale casalinga, i sapori “di una volta” e l’amore per la pasta fresca; il menù è un viaggio sul treno dei ricordi e questi primi piatti sono davvero da provare: Tagliatelle in brodo con fegatini, Tagliatelle al ragù, Bigoli con pancetta, Tortellini alla carne, Tortelli mantovani alla zucca, Tortelli alle erbette amare di Castelgoffredo, Maccheroncini col musso (asino). Qui, comunque, si trova anche pasta senza glutine per celiaci.

Foto di copertina dalla pagina Facebook di Bar The Brothers
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter!

ORA PUOI LEGGERE:

Le osterie di Verona dove si cena con la musica dal vivo

[aggiornato ad ottobre 2016] Chi l’ha detto che la musica live è morta? La nostra città pullula di locali che finalmente hanno capito, quanto piacere faccia sedersi di fronte a un drink deliziando...

di camilla cortese