Mestre stupisce ancora per il suo fermento: altri nuovi locali per l’estate 2017

Mestre non mi piace, e neanche l’afa. Però mi piace provare nuovi locali e quest’estate a Mestre ci sono tanti nuovi posti da scoprire. Ricordate che già in primavera si avvertiva un certo fermento in città? Chiusure, aperture e cambi gestione? Ecco, la musica non cambia per l’estate, e Mestre continua a stupirci. In questo articolo trovate alcune delle nuove aperture di Mestre e dintorni: date un’occhiata alle novità e non fatevi spaventare dal caldo. 

La nuova Amelia

siora ameliaNuova gestione per lo storico ristorante Dall'Amelia di via Miranese, ora Siora Amelia. Certo, il nome rimane ma la sostanza cambia con un locale che svecchia la tradizione per renderla chic e moda. Eccoti, quindi, un'osteria dalla giovane gestione con cucina prevalentemente di mare ma anche portate di pesce e vegane. E' anche cocktail bar: il mercoledì e il venerdì aperitivi lunghi e djset. Apertura recentissima di fine giugno. 

Per una birra rinfrescante

birreria maninTanto per cominciare c’è la Birreria Manin. Si trova, manco a farlo apposta, in via Manin, poco distante dal centro culturale Candiani. Ha aperto davvero da poco e val bene una visita. Perché? Perché ha una bella varietà di birre, di hamburger e panini. Gli arredamenti interni in legno e le pareti dai colori caldi contribuiscono a renderla una birreria accogliente e anche elegante. E poi diciamocelo: ogni tanto tutti abbiamo bisogno di una serata hamburger con una bella birra fresca, soprattutto se fuori c’è quell’insopportabile afa estiva. E se a qualcuno piace il caldo, può sempre sorseggiare un drink davanti al locale.

Mojito e dj set

plan b mestreSeconda tappa di questo tour dei nuovi locali di Mestre è il Plan B via Rosa: un nome, un indirizzo. Qui cambiamo genere: si tratta di un cocktail bar che ogni tanto organizza eventi con dj set e free buffet, quel genere di eventi perfetti per la bella stagione e che nessuno si lascia scappare. Ma attenzione perché non si trovano soltanto cicchetti e cocktail qui: Plan B prepara anche piatti più elaborati, come la paella. E per una paella e un mojito potremmo affrontare caldo e viabilità di Mestre tutti quanti, vero?

Il locale dei segreti

galliano veneziaTerza tappa? Il Galliano. Lo so, questo non è un locale appena aperto, c’è già tempo. Ma c’è una novità: dal 1 luglio cambia gestione, nel rispetto dello stile e dell’operato del titolare, scomparso qualche tempo fa. Il nuovo nome del locale? Vittoria's Secrets at Galliano. No, non hai letto male! Ci si deve assolutamente andare a bere uno spritz, come da tradizione.

Cena in riva al Canale

l'oste-ria veneziaE ora ci spostiamo nella bellissima Venezia. Cambiamo nuovamente genere con L’Oste-ria, un ristorante in Fondamenta Cannaregio. Aperto da qualche mese, L’Oste-ria si è già fatta conoscere per ottimi piatti della tradizione veneziana, per la cura nella scelta dei vini e per la cortesia del suo servizio. Visto che poi è estate e che in riva al Canale si può godere di una piacevole brezza, si può approfittare dei tavoli esterni del ristorante e cenare al tramonto in una delle zone più tranquille di Venezia

Dove storia ed eleganza si incontrano

zanza xvi veneziaVicino al Ponte di Calatrava si trova un altro tesoro di cui vi voglio raccontare: la nuova osteria Zanze XVI. È nuova perchè è stata aperta da poco, ma la storia di questo locale risale al Cinquecento: sì perché la nuova osteria sorge tra le mura dell’antica Trattoria La Zanze, lungo Fondamenta dei Tolentini. La si dovrebbe visitare già solo per questo motivo, ma ve ne dico altri: cucina di alto livello, grazie allo chef stellato Nicola Dinato, del ristorante Feva di Castelfranco Veneto; locale tradizionale da un lato, perché desidera rimanere un luogo di ritrovo per i veneziani, com’era la Trattoria La Zanze, dall’altro si rinnova diventando un’osteria elegante.

Cocktail in terrazza

piper café mestreLasciamo Venezia e torniamo sulla terraferma. Superiamo Mestre e andiamo a Zelarino, al Piper Café. Perché andarci? Perché è un locale che non ha mai deluso nessuno: sempre aperto, dalla colazione al dopocena, il Piper si è rinnovato da poco con la sua ampia terrazza ma la qualità dei suoi prodotti rimane invariata. In effetti, il Piper è rinomato per la grande selezione di vini che riesce ad accontentare tutti quanti. Ma si può anche scegliere di bere un cocktail mentre si mangia qualche specialità locale e si ascolta della buona musica.

Il Bar di Spade

due spade noaleAndiamo adesso Noale, delizioso borgo medievale con un delizioso bar, il Bar Due Spade. È un bar gestito da due ragazze, e inaugurato da pochi mesi. Si trova sotto l’antica insegna con le due spade, da cui il nome. È il locale perfetto per ogni occasione, a dire il vero: per la colazione, con croissant fresco e cappuccino vegano, per un pranzo veloce con toast o panini, per un aperitivo in compagnia con uno spritz o un calice di prosecco con i cicchetti, per un cocktail fresco nel dehors dopocena, per godere dell’estate senza sudare troppo. 

Foto di copertina dalla pagina facebook Terrazza Piper Zelarino

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti gratis alla newsletter

ORA PUOI LEGGERE:

I nuovi locali dell'autunno 2016 a Treviso e provincia

Finita la vendemmia autunnale, ora a Treviso e provincia è il turno dei nuovi locali, che spuntano anch’essi a grappoli. Se l’estate ci aveva portato in dote 7 novità tutte da leccarsi i baffi, ...

di alvise salice