A Lodi per il Festival della Fotografia Etica

Dal 7 al 29 ottobre, il sabato e la domenica

Un festival tutto dedicato alla fotografia che guarda all'uomo, all'attualità, alla natura e all'ambiente con uno sguardo profondo, sociale, verrebbe da dire "impegnato": oppure, etico. Per quattro fine settimana - quelli dal 7 al 29 ottobre - Lodi ospita il Festival della Fotografia Etica nella sua ottava edizione. Un festival diffuso con sei sedi espositive sparse per il centro, 34 mostre, oltre 50 gli incontri in programma ed una ventina di fotografi ospiti. 
festival lodi ph. © giancarlo ceraudo 
Ph.©Giancarlo CeraudoParti fondamentali dell'esposizione sono i 5 lavori premiati al World Report Award 2017, il premio fotografico indetto proprio dal Festival della Fotografia Etica di Lodi. Un premio sempre più ambito che, quest'anno, ha visto la partecipazione di ben 772 fotografi. In mostra i vincitori delle 5 categorie: Daniel Berehulak con il reportage “They Are Slaughtering Us Like Animals” - sezione Master Award; Giorgio Bianchi con il reportage “Donbass stories – Spartaco and Liza” - sezione Spot Light Award; Emanuele Satolli con il reportage ”The Battle for Mosul” - sezione Short Story Award; Romain Laurendau con il reportage “Derby” - sezione European Photographers Award 2017; Alberto Campi, Peter Bauza e Alessandro Rota - sezione Single Shot Award 2017. 
festival  fotografia lodiL'ingresso non è un biglietto ma un "braccialetto" che consente l'accesso alle mostre e ai vari eventi organizzati nell'arco della ventina di giorni d'apertura del festival.

Ingresso: 12 euro - ridotto 9 euro.
Orario: sabato e domenica dalle 9.30 alle 20. 
Info: 0371-409238.
www.festivaldellafotografiaetica.it
Qui il programma e i luoghi del festival
Foto cover da pagina Facebook Festival della fotografia Etica

ORA PUOI LEGGERE:

Dove e come rimorchiare le straniere a Roma

Le romane non sono belle! A me piacciono sicuramente di più francesi, tedesche, inglesi, svedesi ed olandesi: e io piaccio a loro, col mio fascino latino e l'accento romano. A Roma non è affatto dif...

di vito della notte