I locali dove andare sul sicuro per un aperitivo in Isola

Guida all'happy hour nel quartiere di Milano sospeso tra presente e futuro

Fra le altezze dei grattacieli e le piccole viuzze il quartiere Isola è una piccola bomboniera fatta di contrasti e commistioni. È il simbolo di una Milano nuova in cui zone prima abbandonate, in pochi anni sono diventate luogo di movida (anche infrasettimanale) e di locali creativi perfetti per il pranzo, la cena o l'aperitivo. Ed è qui, in Isola, che fra cortili interni e grandi hall si nascondono antiche botteghe e ristorantini d’altri tempi, oltre a bistrò e a bar/pub all’avanguardia. Isola è la Milano dei colori, fra passato e futuro; la città dalle viuzze strette e dai localini sempre pieni, in special modo all’ora dell’aperitivo. La scelta è davvero vasta…quale scegliere? Ecco una piccola guida agli happy hour che sorprendono nel quartiere Isola.

L’aperitivo bio vegan

bistrobioBistrobiò è un bistrò dal sapore francese ed un vero e proprio tempio della cucina naturale e vegana. I piatti,  tutti di origine vegetale, sono realizzati dallo chef vegano, titolare e comunicatore Claudio di Dio, allievo del noto chef Simone Salvini. Oltre ad essere un ristorantino rinomato per i suoi piatti creativi e ricercati, Bistròbiò organizza aperitivi naturali, con ingredienti freschi e quotidiani, 100% di stagione, provenienti esclusivamente da colture controllate e da filiere no OGM. Il menù varia quotidianamente a seconda degli ingredienti di stagione disponibili. Grazie a questa varietà, anche noi possiamo accorgerci del tempo che passa, della nuova stagione, dei nuovi colori e sapori e farci coccolare dai tanti doni che la natura sa dare. E da bere? Birre del Birrificio Italiano, vini bianchi e rossi bio vegan.

Fra verde e cultura

frida milanoIl Frida è uno di quei locali che non ha bisogno di presentazioni. Conosciuto da tutti (ma proprio tutti!) più che un locale è un luogo di ritrovo e di svago perfetto per ogni stagione. Il suo bellissimo dehors esterno, con le sue piante rampicanti che inondano gli occhi di verde è la meta preferita di tanti buongustai che lo scelgono anche per l’aperitivo pensato in modalità buffet. Gli ingredienti sempre freschi, cucinati con maestrìa, fanno il resto.

Fra motociclette, bici e tavole da surf

deus cafè
Luci soffuse e stile industrial in un locale dedito al noto marchio australiano Dues ex Machina di motociclette, bici e tavole da surf. Il Deus Cafè  offre un ambiente giovane e dinamico anche per l’aperitivo da gustare, oltre che all’interno, nell’ampio dehors esterno. Perfetto per rilassarsi con stuzzichini sempre vari e cocktail degni di un grande barman.

In distilleria

botanical club milano
Linee semplici e contemporanee per un cocktail bar e distilleria ben noto per i suoi cocktail ricercati a base di gin provenienti da tutto il mondo. Stiamo parlando del Botanical Club, ottimo per un aperitivo all’insegna del gusto grazie agli assaggini gourmet creativi realizzati con ingredienti di prima qualità.

I Tal Quali dello chef Zampa

sulle nuvoleDall’estro del noto chef Leone Luca Zampa nasce un ristorantino moderno che guarda all’estero sempre partendo dalla tradizione. Ed è qui, da Sulle Nuvole che, fra ferro e legno, si può godere di un ottimo aperitivo gourmet con le proposte Tal Quali, una selezione di eccellenze gastronomiche, abbinate ad una buona selezione di vini al calice.

A nord est

nordest cafèSituato esattamente a nord-est rispetto al Duomo di Milano, al centro del quartiere Isola, il Nord Est Cafè offre un ambiente raccolto e dinamico, perfetto per un aperitivo. Lo stile retrò e i tavolini in stile classico rendono l’ambiente accogliente e rilassato. L’aperitivo, in modalità buffet, è vario e attento alla scelta delle materie prime. A renderlo  ancora più speciale i tanti eventi di musica dal vivo e le serate di live jazz.
Nordest Cafè - via Pietro Borsieri, 35 - Milano - Info: 02 6900 1910

Foto cover di Botanical Club da pagina Facebook.

Vuoi conoscere i segreti dei locali di Milano? Iscriviti alla newsletter

ORA PUOI LEGGERE:

...

di maggie ferrari