Qui comfort food: le locande del Veneto dove rifugiarsi in inverno

Ieri ho letto un meme in Facebook che recitava più o meno così: vorrei solo uscire di casa avvolta da un pile e incontrare gente avvolta da pile, in locali fatti di pile. Il pile è un'invenzione aberrante ma, ammettiamolo, in autunno dello stile ce ne freghiamo alla grande. 

La sciatteria cosmica che ci affligge però ha un contrarlare a tavola: lì vogliamo essere coccolati e mangiare bene, senza abbassare i nostri strandard da gourmand. A riuscire nell'ardua impresa di avvolgere metaforicamente di pile i commensali, proponendo un pasto di tutto rispetto, ci pensano le locande venete. Quei luoghi incantati dove mangiare al calduccio, abbondante, tipico e di stragione. Eccone qualcuna per cui vale la pena sfidare le intemperie al di là del portone di casa...


La locanda vip nel cuore di Venezia

locande veneto Sarà pure vip (a visitarla: Robert De Niro, Bradd Pitt, Paloma Picasso, Ioko Hono, Mike Jagger, David Bowie e Kinutani, Gabrielle Solis) ma resta pur sempe una rassicurante locanda dove mangiare schietto con un tocco di romanticheria in più. D'altronde siamo a Venezia. In passato, le camere dell'Antica Locanda Montin, così come i tavoli del ristorante, ospitarono Gabriele D'Annunzio ed Ezra Pund. Così, giusto per citare due nomi...

La locanda artigianale solo Made in Italy

locande veneto Restiamo spicci, in pieno stile locanda. Ecco qualche buon motivo per pranzare e cenare al Turbine di Mogliano veneto: qui tutto è Made in Italy; ogni mercoledì carne allo spiedo con 6 ore di cottura; bollito tutte le domeniche; menù fisso a pranzo dai 12 ai 22 euro; 50 etichette di vino italiano; anche prodotti bio e piatti vegetariani. Qui c'è "comfort" da vendere!

La locanda della Dolcevita

locande veneto A Pieve di Soligo (Tv) c'è una locana nata nel 1961 che ha visto passare Tognazzi, Mastroianni e altre personalità simbolo della Dolce Vita. Il ristorante Locanda da Lino, fondato dall'amato Lino Toffolin, è ora guidato dai figli e si impegna a mantenere l'impronta da locanda di alto livello capace di integrare lo spirito veneto più ruspante alla cucina tipica ma raffinata. 

La locanda con la chiocciola

locande venetoLocanda Solagna è celebre per l'utilizzo generoso di Presidi Slowfood e per essere un elegante punto di ritrovo per chi cerca convivialità raffinata, cucina veneta di sostanza e location invidiabile. La locanda di Vas (BL) si distingue, dunque, soprattutto a tavola con piatti come zuppa d'orzo, ravioli di patata e guancia brasata.

La trattoria che profuma di locanda

locande veneto Il cuore della Trattoria alla Busa di Padova è il grande camino della sala principale, sempre acceso e intento a grigliare carne, polenta e verdure. Mettici anche un menù tipicamente veneto, uno stile rustico ma ricercato effetto bon-bon ruspante e otterrai una perfetta locanda dove rifugiarsi in autunno-inverno. 

La locanda "in" con le boiserie

locande veneto La cornice è splendida, Palazzo Castellani non tradisce. Ma gli interni della Locanda di Castelvecchio non sono da meno: le due sale arredate con fine eleganza da Armandi Bordin sono un tutt'uno di boiserie e soffitto a cassettoni dove il calore tipico della locanda si esprime ai suoi massimi. Il menù è stagionale e predilige i prodotti del terriotorio. Un esempio? L'antipasto di prosciutto crudo dolce di Montagnana con giardiera della casa. Per non parlare del carrello dei bolliti, ormai rarissimo. 

La locanda sui Colli Berici da più di 60 anni

locanda veneto Da più di 60 anni la specialità della Trattoria Locanda Isetta è la carne, cucinata sulla griglia, davanti al fuoco, ma solo dopo essere stata mostrata al cliente. Anche il resto della cucina, veneta e stagionale, è espressa e sempre fatta in casa e a mano a partire da pane e pasta fresca, arrivando fino a gelati e sorbetti.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla Newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina dalla Pagina Facebook di Trattoria Isetta 

ORA PUOI LEGGERE:

I migliori ristoranti di carne alla griglia a Venezia

Come Fred dei Flintstones, quando mi prende quella voglia di una succulenta bistecca non mi ferma nessuno! Non sto parlando di un semplice taglio di carne, sto parlando di quel profumo bruciacchiato, ...

di margherita maggio