Cucina creativa di mare: i ristoranti di Milano da conoscere

La voglia è sempre la stessa: una cenetta di pesce. Ma per scansare la noia, vietato ripiegare su quei ristoranti tradizionali che propongono i soliti piatti, seppur gustosi, ma senza un minimo di novità. In cucina è sempre bene provare qualcosa di diverso perché d’accordo abbuffarsi del piatto preferito della nonna, ma vuoi mettere scoprire sempre una sfaccettatura di gusto differente?

La mission - non impossible, stai tranquillo - è andare alla scoperta di ristoranti di pesce che propongono una carta creativa. Ottime materie prime, quella è la base, ma la differenza in questi casi la fa la ricetta. Un esempio giusto per far aumentare l’appetito? Capesante, topinambur, funghi di stagione e barbabietola. Io partirei sempre da un antipasto di crudi, senza rinunciare alle ostriche. E’ vero, non sarà una proposta molto creativa, ma per provare qualcosa di inedito aspetto il primo! 

Per una cena in Fisheria

marro fisheria milano piattoBasta uscire un attimo da Milano per avere la sensazione di stare in un posto fuori dal tempo. Marro #Fisheria ha un suo stile, casual ma sempre elegante, 100 coperti, tra Rozzano e Assago. Il cliente, prima di tutto è un ospite, e lo si capisce anche dall’attenzione dedicata sin dall’accoglienza. Il pesce è freschissimo, la pasta è fatta in casa, basti assaggiare gli spaghetti alle vongole e zucchine con bottarga di muggine per avere conferma. Nel menù non mancano proposte tradizionali ma ci sono anche piatti che osano sperimentare. Prova la tartare di gambero rosso con stracciatella pugliese, salsa gazpacho e croccante al Langhirano e poi ne riparliamo.

Per una cena shabby chic

la voliera milanoSiamo nel cuore di Porta Romana, l’Osteria La Voliera è in via Crema. Appena entri ti imbatti nella grande voliera bianca e capisci subito il motivo del nome. Ambiente dal gusto retrò, nella sala si crea un’atmosfera perfetta per una cenetta intima. L’arredamento arriva dai mercatini dell’usato, formato da pezzi unici. Se pensi che il menù sia un inno alla tradizione, ti ricrederai. Il menù “Acqua” è una scoperta per il palato: insalata di gamberi con mostarda e avocado; paccheri di pasta fresca alla siciliana con tonno, pomodorini e capperi; filetto di salmone in salsa agli agrumi e zenzero con riso pilaf. Il ristorante è aperto anche a pranzo con una carta leggermente ridotta rispetto alla cena, dove comunque le proposte di pesce non mancano mai. 

Il menù è “su misura”

osteria di pesce al pontile milanoAl Pontile la creatività dello chef va di pari passo con quella del cliente. C’è la possibilità, infatti, di richiedere un menù personalizzabile e “su misura”, in grado di soddisfare il gusto degli ospiti. La sala ospita una quarantina di coperti, siamo in zona Loreto, perfetta sia per una cena intima che per una serata tra amici. La carta segue la stagionalità, garantendo sempre piatti preparati con ingredienti freschissimi. Tra le proposte più originali da scoprire non può mancare il polpo croccante al burro di cacao con stracciatella e basilico fritto.

Menù creativo e pesce sempre fresco

nassa osteria di pesce milano Nassa Osteria di Mare propone una cucina mediterranea ma con un tocco di rivisitazione. In altre parole, la fantasia degli chef fa la differenza nella carta che muta seguendo la stagioni. Ogni sera si può assaggiare un piatto che risulta una scoperta perché non dimentica mai il gusto della tradizione ma recepisce quella modernità che anche a tavola una città come Milano non si fa mancare. Un piatto autunnale? Ravioli di zucca mantecati in latte di baccalà con sgombri affumicati e finferli.
NASSA OSTERIA DI MARE - via Donatello 22, Milano - tel. 02.26684810

Foto di copertina di Marro Fisheria Milano
Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night

ORA PUOI LEGGERE:

Le birrerie di Milano dove andare a berti un'ottima birretta

Rossa, Bionda, Nera o Ambrata: proprio non riusciamo a metterci d'accordo. C'è chi preferisce la bionda dal fascino tradizionale, chi la rossa dal carattere frizzante e chi la bruna dalle rotondit...

di maggie ferrari