7 idee per un perfetto Natale alternativo in Veneto (no parenti, no scambio di regali, no panettone)

Fare il Natale con chi vuoi è un vero gesto rivoluzionario. Perchè siamo tutti capaci di fare gli alternativi quando si tratta di scegliere il locale dove sfoggiare il nuovo acquisto online made in Japan, ordinare un americano sbagliato al bar e attraversare le vie del centro con la shopper di Altroconsumo.

Ma quando bisognerebbe negarsi ai parenti per il cenone della Vigilia o il pranzo di Natale, vorremmo tanto pascolare come un caldo gregge di pecore e dire di sì, certo. Invece qualcosa dentro ci informa di non averne nessuna intenzione e si iniziano a intravedere i barlumi di un Natale alternativo.

Sappi che il Natale senza parenti e tavolate imbandite di cibo esiste. Se hai il coraggio di praticarlo, io, che non ho ancora confessato alla nonna di essere vegana e fingo di mangiare il panettone tutti gli anni con magheggi che neanche Houdinì, ti darò qualche idea da praticare in Veneto. 

Vigilia alternativa

1# La messa alcolica

natale alternativo veneto Foto di Luca BertiBaluardo mestrino del Natale alternativo, la messa alcolica di Mestre è sottotono da un paio d'anni ma comunque un ottimo modo per svangarla alla Vigilia. Certo, la presenza alla "messa" (in realtà i bar del centro tengono le porte aperte e propongono drink selezionati a prezzi alti, ma c'è musica) non esclude un cenone precedente, ma puoi giocarti bene le tue carte. O almeno consolarti con gli amici dopo il solito, disastroso cenone. Sono certa che eventi simili, magari sotto nomi meno criticabili, siano presenti in molte città del beone Veneto.

2# La maratona di film 

natale alternativo veneto Passato il momento Signore degli Anelli (è passato, vero?) puoi sempre crogiolarti sul divano, sommerso da pile, pop corn e pets assortiti con la tua serie tv preferita in loop. Se vuoi essere un po' più snob, organizza una piccola rassegna privata di film d'antan. Io consiglio Hitchkok: esprime magistralmente l'angoscia delle festività natalizie con l'ironia sufficiente a superarle indenni. 
P.s: per farlo senza accampare scuse ci vuole una certa sicurezza, in caso, sappi che ti stimo.

Natale alternativo

3# Andare a teatro

natale alternativo veneto Prima di tutto, gli spettacoli sono soprattutto serali. Dunque, meglio comprare i biglietti per uno spettacolo teatrale di un'altra città e disertare il pranzo con i parenti con l'ovvia motivazione di voler cogliere al volo l'occasione per una gita fuori porta. Chi mai si opporrebbe alla diserzione causa "Schiaccianoci" al Teatro Nuovo di Verona (c'è davvero, controlla)? Potresti persino fare il sostenuto: mamma, ma cos'è il tuo arrosto paragonato al balletto russo?

4# La gita fuori porta

natale alternativo veneto Scusa universalmente nota a tutti, sia a chi la racconta (ma anche a chi la riceve) per evitare non solo la messa mattutina, ma anche pranzo, caffè dalla zia e brindisi con gli amici a fine giornata. Anche qui, ci vuole una certa dose di caparbietà, ma una volta prenotati i biglietti del treno ci si sente subito meglio: sacrificati con il giro di telefonate mattutino e poi silenzia tutto. Il Veneto è pieno di borghi medievali affascinanti, e Natale saranno semi deserti: evviva!

5# La castagnata con gli amici

natale alternativo veneto Il vero Natale con chi vuoi, quello dove bisogna rispolverare i vecchi panni da adolescente fintamente ribelle che fugge dalla finestra di casa per rintanarsi nella taverna del migliore amico a rimpinzarsi di merendine e fumetti. Ma siamo tutti troppo adulti per le merendine, e allora facciamo una castagnata a casa dell'amico senza parenti, o con doppio domicilio (ha la casa in montagna?).  Per preparare le caldarroste come si deve, mi raccomando, pratica una bella incisione lunga circa 3 cm e compra tanto vino rosso.

6# Mi spiace, lavoro 

natale alternativo veneto E invece sei sotto il piumone, con le tapparelle a metà e i gatti che implorano: cibo! Questa è una scusa da manuale da sfruttare se lavori free-lance o sei un turnista, accettando le vendette del Karma: c'è chi a Natale lavora per davvero e pagherebbe oro per trascorrere del tempo in famiglia (o sotto il piumone?). Se opti per questo piano pericoloso, non farti mai vedere fuori dall'uscio, meglio evitare anche di affacciarsi alle finestre. Blindati.

7# Lo svacco alle terme

natale alternativo in veneto L'opportunità di trascorrere il Natale immersi nel fango o fluttuanti nella piscina termale e madidi di sudore in sauna è allettante per tutti. I parenti, dunque, potrebbero decidere di perdonarti sulla scia del "beato lui che può" oppure, di converso, fartela pesare perchè "io non posso". Anche se dovessero criticarti aspramente, tu sorridi con il tuo flute di champagne in una delle più affascinanti terme del Veneto, alla faccia di chi ti vuole male. E manda un selfie.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina di Istolethetv da Flickr, CC.

ORA PUOI LEGGERE:

I 3 tavoli più esclusivi da prenotare a Venezia

Cena a Venezia, si, ma nel tavolo più bello del ristorante.

di rossella neri