Voglia di neve: dove andare a sciare in Lombardia

Non importa che tu sia un discesista provetto alla ricerca del percorso più stimolante e meno battuto, oppure che riesca a malapena a scendere a spazzaneve. Ogni pretesto è buono per concedersi qualche giorno di vacanza e godersi la neve con gli scarponi ai piedi.

Che poi, se proprio non sei in grado di sciare, potresti anche sfruttare l’occasione per prendere qualche lezione, in una delle tante scuole sparse per gli impianti della Lombardia. Valtellina, Valle Camonica, Passo del Tonale e via di seguito, scendendo per le piste di montagna. Sei un appassionato di snowboard? Ecco dove andare a sciare quest’inverno in Lombardia.

Livigno (Sondrio)

meracatini natale livigno valtellinaImpianti aperti da un pezzo per sciare a piazza della Chiesa Rossa che a dicembre ospita il Villaggio di Natale. Nella vicina Bormio, invece, i mercatini natalizi vanno avanti fino all’Epifania. Il 28 e 29 dicembre torna la discesa libera maschile. Sul Passo dello Stelvio si può sciare e ammirare i campioni della Coppa del Mondo di Sci. Allargando l’orizzonte turistico a tutta l’Alta Valtellina, tra Tirano e Aprica, ci saranno eventi dedicati al Natale per abbinare lo sci ad una vacanza con tutta la famiglia.

Piani di Bobbio (Lecco)

piani di bobbioMeta perfetta per chi ama lo snowboard. I Piani di Bobbio-Valtorta mettono a disposizione 35 chilometri di piste da vivere con gli sci ai piedi. La pista ideale per chi vuole farsi una sciata tranquilla è Artavaggio. Le alternative non mancano, sempre restando nello stesso comprensorio: in Valsassina i Piani di Bobbio, Artavaggio, i Piani d’Erna, Pian delle Betulle e anche Valtorta e Piazzatorre in Val Brembana, sul versante bergamasco.

Madesimo (Sondrio)

madesimo In Valchiavenna ci sono 60 chilometri per chi ama lo sci alpino. Chi non ha paura di affrontare la montagna, può spingersi fino a 3mila metri, al Pizzo Groppera e cimentarsi in uno dei fuoripista più divertenti delle Alpi, quello lungo il Canalone. Una vista d’insieme: ci sono 13 piste rosse, 14 piste blu, 3 piste nere e 2 itinerari sciistici. Per chi vuole imparare a sciare o ad andare sulla tavola, c’è la scuola italiana sci e snowbord Madesimo e Vallespluga, con 50 maestri specializzati.

Foppolo (Bergamo)

foppoloA meno di due ore di macchina da Milano c’è Foppolo. Dopo una quarantina di chilometri di A4 si prende l’uscita Dalmine e si percorre la statale lungo la Val Brembana. La stazione offre una bella skiarea collegata sci ai piedi con Carona. Chi sta cercando itinerari di sci d’alpinismo, può soddisfare la voglia in tutta la Val Brembana: dal Passo di Dordona, al Giro del Monte Cadelle (2.483 m), fino al Monte Toro (2.524 m), via Passo Valcervia (2.318 m). E per lo sci di fondo? A Foppolo c’è un anello di 3 chilometri che si sonda nel bosco in località Convento.

Aprica (Sondrio)

aprica sci fondo Non poteva mancare nell’elenco l’Aprica, meta prediletta dagli ski lovers. Ci sono la bellezza di 50 chilometri di piste, più della metà innevate anche artificialmente. I tracciati sono praticamente di tutti i colori: 8 azzurri, 8 rossi e 4 neri, più 5 collegamenti. Le possibilità di fare sport sono tantissime ma ci si può anche rilassare nella pace del bianco. La pista di fondo di Pian di Gembro si sviluppa si una lunghezza di 7,5 chilometri, toccando il bosco, in un paesaggio suggestivo ad alta quota. Chi ama questo sport potrà divertirsi a mille e 424 metri d’altezza.

Foto di copertina Aprica

Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alle newsletter di 2night

ORA PUOI LEGGERE:

Gli 8 migliori parchi di divertimento in Italia, sono la parola d'ordine dell'estate

Gardaland non è l'unico parco tematico che merita di essere visitato... e tante le novità.

di maggie ferrari