capodanno verona · locali Verona
« Torna agli eventi a Verona

Programma music brasserie di febbraio 2018 a Le Cantine de l’Arena

Febbraio 2018, nel tempio della musica di Verona

HELLO! QUESTO ARTICOLO E' SCADUTO.

Questo è un vecchio articolo. Per scoprire quello che succede nella tua città, clicca su "articoli" in alto!

Programma music brasserie di febbraio 2018 a Le Cantine de l’Arena
  • 19:00
  • Questo evento è passato

Febbraio è un mese a suon di big del jazz a Le Cantine de l’Arena: l’indiscusso talento ma anche l’energia nel fare musica e la conoscenza del repertorio jazzistico legano i musicisti delle band ospiti, e garantiscono una performance di grande impatto emotivo.
Sono tre le rassegne che puoi trovare nella brasserie jazz di Verona: ogni martedì, la Rassegna Jazz club con grandi ospiti nazionali ed internazionali; il mercoledì e il giovedì la Rassegna Dinner&Music con sottofondo musicale jazz-lounge, infine il venerdì e la domenica, la Rassegna World music con concerti che viaggiano lungo tutti i binari musicali.

Venerdì 02 febbraio 2018 ore 22.30
Ale Fusco 4et “Jazzitaly” (Swing)
L’atmosfera e le melodie immortali nate negli anni ’50-‘60 sono alla base del progetto “JAZZ ITALY-Ale Fusco 4et”, il loro primo album registrato “live” pubblicato da Azzurra Music, che verrà presentato proprio questa sera alle Cantine. Canzoni che vanno dal più classico “’O sole mio” al primo Celentano (“Azzurro”), da “Via con me” di Paolo Conte all’eterno “Buonasera signorina”. Brani di una straordinaria longevità, apprezzati in Italia come all’estero da ascoltatori di tutte le età.
ALE FUSCO voce
RICCARDO DOLCI chitarra elettrica
ANDREA PINAMONTE contrabbasso
ANDREA ‘BOBO’ OBOE batteria


Domenica 04 febbraio 2018 ore 19.00
Five To Ten (pop)
S’intitola “Stupid Now” il disco d’esordio dei Five To Ten, splendido trio pop/jazz formato dalla cantante Silvia De Santis, nota al grande pubblico per aver militato nel team di Piero Pelù a The Voice 2015, Fabio “Farian” Biffi al piano e Fabio “Fax” Fenati alla batteria. Un progetto “candy pop acustico” in lingua inglese dal sapore internazionale, semplice ma elaborato, dato dalla grande competenza dei musicisti tutti di altissimo livello, insegnanti nelle migliori scuole emiliane.
SILVIA DE SANTIS voce
FABIO “FARIAN” BIFFI pianoforte
FABIO “FAX” FENATI batteria


Martedì 06 febbraio 2018 ore 22.00
“Special Event” Dayna Stephens 4et “Gratitude” (Jazz)
Un concerto assolutamente unico e imperdibile, un quartetto di super assi, fra il meglio della scena jazz newyorkese. Dayna Stephens è uno dei sassofonisti e compositori più importanti della sua generazione, un acclamato band leader, e side-man molto richiesto da tanti jazz masters contemporanei. In questo tour europeo, accompagnato da una vera e propria stellar line up, teniamo a sottolinearlo, presenta “Gratitude”, un piccolo capolavoro da cui emergono momenti di grande emozione, maestria ed elevato livello espressivo.
DAYNA STEPHENS sax tenore
AARON PARKS piano
JOE SANDERS contrabbasso
GREGORY HUTCHINSON batteria


Venerdì 09 febbraio 2018 ore 22.30
Lydia Lyon (Soul/R&B)
Nuovo tour per la cantante Lydia Lyon, accompagnata da Dario Dal Molin, pianista molto richiesto e versatile, Andrea Lombardini al basso e Ugo Ruggero alla batteria. Nella sua carriera la vocalist americana, ora anche songwriter, producer e violinista, ha collaborato con artisti importanti, aprendo anche i concerti di The Roots e Earth, Wind & Fire. Ha altresì approfondito la sua ricerca artistica nell’ambito della World Music, imparando a padroneggiare le modalità espressive della musica araba. 
LYDIA LYON voce
DARIO DAL MOLIN piano 
ANDREA LOMBARDINI basso 
UGO RUGGERO batteria


Domenica 11 febbraio 2018 ore 19.00
The Fog Eaters (Texas/Chicago Blues)
Fog Eaters è un quartetto Texas/Chicago blues originario dell'Emilia nato nel 2013. Protagonista indiscusso è il Blues di Chicago unito al Texas Blues, con brani tratti dalle discografie di Jimmie Vaughan, The Faboulous Thunderbirds, Ronnie Earl, Muddy Waters, Howlin' Wolf, Sonny Boy Williamson. Del repertorio fanno parte anche pezzi rock'n'roll, boogie e qualche swing anni ‘50. Recente è la pubblicazione del loro primo cd che potremo ascoltare live in questa serata.
GIORGIO PINNA voce, armonica
ANDREA PITITTO chitarra
FABIO “TEX” CAVALCA basso
OSCAR ABELLI batteria


Martedì 13 febbraio 2018 ore 22.00
The Bridge 4et (Jazz)
Alla guida del quartetto, l’affermato sassofonista Michele Polga. Dotato di notevole tecnica strumentale e di senso instancabile per la melodia, come leader e compositore si è ritagliato uno spazio importante nel panorama jazzistico italiano. Nel “The Bridge 4et” i musicisti esprimono il proprio bagaglio personale confrontandosi con un repertorio di composizioni originali e di standards rivisitati armonicamente e ritmicamente, dando vita ad un suono che, partendo dalla tradizione, vuole essere contaminato dall’epoca in cui vivono. 
MICHELE POLGA sax
CLAUDIO FILIPPINI piano
LORENZO CONTE contrabbasso 
ANTHONY PINCIOTTI batteria


Venerdì 16 febbraio 2018 ore 22.30
Elizabeth Lee's Cozmic Mojo (Texas/Blues/ Folk/Rock)
Il progetto Elizabeth Lee’s Cozmic Mojo è il frutto della collaborazione tra l’artista texana Elizabeth Lee e la band italiana Cozmic Mojo. Grazie ad un approccio non convenzionale al blues, il suono della band risulta particolare e alternativo. In pratica è una forte carica di Texas roots rock pulsante combinato con blues e alcuni sprazzi di soul, gospel, funk e folk psichedelico. "Suoni di chitarra elettrizzanti, sinuosi, a volte orientali, a volte provenienti dalle radici, molto ritmici e soprattutto una Elizabeth Lee penetrante nel canto”.
ELIZABETH LEE voce e percussioni 
LUCA GALLINA chitarra, cori
MATTEO MANTOVANI basso, cori
MATTIA BERTOLASSI batteria, percussioni 


Domenica 18 febbraio 2018 ore 19.00
Gatsby Swing Trio Special Guest Beppe Calamosca (Swing)
ll Gatsby Swing Trio ci riporta indietro nel tempo, agli anni sfavillanti dello swing all'italiana, del boom economico e del bianco e nero, e si richiama alle atmosfere retrò passando dai grandi successi degli anni ‘30 fino ai classici degli anni ‘60, alternando situazioni eleganti ad episodi energici e spensierati. Il repertorio si compone di una varietà di brani scelti soprattutto tra i grandi classici dello swing italiano, da “Baciami Piccina” a “Buonasera Signorina” a “Tu vuò fa l'americano”.
ROSSANA CARRARO voce
RICCARDO BERTUZZI chitarra
ANDREA BEVILACQUA contrabbasso
BEPPE CALAMOSCA trombone e fisarmonica


Martedì 20 febbraio 2018 ore 22.00
“Special Event” Vincent Herring 4et “Soul Chemistry” (Jazz)
Vincent Herring al sax alto, David Kikoski al piano, Essiet Essiet al contrabbasso e Joris Dudli alla batteria: un ensemble davvero speciale, una collaborazione proprio vincente. Per molti anni, questi quattro musicisti suonando insieme in varie occasioni hanno trovato una sorta di alchimia, sfociata in questo nuovo progetto “Soul Chemistry”, con un jazz swingante ed estremamente profondo, pieno di soul e funky hardbop.
VINCENT HERRING sax alto
DAVID KIKOSKI piano
ESSIET ESSIET contrabbasso
JORIS DUDLI batteria


Venerdì 23 febbraio 2018 ore 22.30
Peluqueria Hernandez (Pop/Folk/Mexican)
La musica della Peluqueria Hernandez si manifesta fin dagli esordi come un sound “desertico/padano”, capace di mescolare la balera con le rancheras, il surf con l’exotica, il rock col jazz. Sembra un film di Tarantino in cui dare un suono alle storie dei musicisti, cercando di far coesistere in maniera armoniosa, attraverso vari suoni, elementi musicali molto distanti, creando quelle atmosfere che raramente capita di ascoltare ma che qui magistralmente vengono eseguite.
MAURO MARCHESI chitarra
JOYELLO TRIOLO chitarra, voce, theremin 
LUCA CRISPINO contrabbasso
ROBERTO LANCIAI sassofoni
ROBERTO ZANTEDESCHI tromba, flicorno 
GIGI SABELLI batteria
LUCA PIGHI percussioni


Domenica 25 febbraio 2018 ore 19.00
Roberta Di Mario “Illegacy” (Post-Classic Pop)
Classe ‘72, diplomata in pianoforte al Conservatorio di Parma con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore, Roberta Di Mario inizia giovanissima l'attività concertistica, vincendo successivamente concorsi nazionali ed internazionali. Ama sperimentare e spaziare avvicinando il suo suono al mondo del teatro, del musical, del jazz, dello swing, pop, contemporaneo, ambient e soundtrack. Il 13 ottobre 2017 è uscito il suo nuovo disco “Illegacy” un progetto raffinato, intimo e potente al tempo stesso, capace di proiettare chi ascolta in un luogo onirico ed evocativo.
ROBERTA DI MARIO piano, voce
 
Martedì 27 febbraio 2018 ore 22.00
Fabrizio Gaudino Organ Trio Special Guest Daniele Scannapieco (Jazz)
La formazione, che vede il trombettista Fabrizio Gaudino nelle vesti di leader, è completata da due giovani talenti già affermati nel panorama jazzistico italiano: Luigi Del Prete alla batteria e Alessio Busanca all' Hammond. La sonorità del gruppo fonde generi che spaziano dall'hard bop, passando anche attraverso venature funk, mescolando linguaggi talvolta diversi che rimangono però permeati dal gusto per la tradizione. Fraseggio fluente, passionalità ed energia sono cifre stilistiche di tutti i componenti della formazione, questa sera arricchita da un ospite speciale che non ha certo bisogno di presentazioni, soprattutto per il pubblico italiano: lo stimatissimo sassofonista Daniele Scannapieco.
DANIELE SCANNAPIECO sax
FABRIZIO GAUDINO tromba
ALESSIO BUSANCA organo Hammond
LUIGI DEL PRETE batteria


Tutte le serate sono a ingresso libero, cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo. Info & prenotazioni: 0458032849

Guarda gli eventi di questa sera a Verona

2night 2/2/2018

Pubblicato il: 31/1/2018, ultima modifica 2/2/2018

pic1 pic1 pic1 pic1