Pasquetta a Pescara e dintorni: sole o pioggia? Eccoti qualche idea

Quanto ha rotto le scatole il detto “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”? Oltre al fatto che ci ronza nelle orecchie da un’eternità, vorrei sapere se con quel “chi vuoi” s’intendono gli  amici. No perché se dovessi affidarmi ai miei di amici potrei morire di fame o di avvelenamento. Per una volta che ci si sente in diritto di abbuffarsi, vuoi pure che mangiamo male? No, io al timballo della nonna non rinuncio, e manco alla pupa e il cavallo! Con gli amici facciamo Pasquetta, che è molto più easy, un picnic fuoriporta, sui colli, suoi monti o, perché no? al mare. A Pescara non manca nulla. Ma per sicurezza…  cibo d’asporto, rustelle incluse. Il solito delegato alla griglia, da anni martirizzato sotto il sole cocete e i carboni ardenti, ne sarà grato.
E metti invece che faccia brutto. Non sarebbe la prima volta. Non per gufare ma sempre meglio avere un piano B e soprattutto un tetto sopra la testa.

Ecco qualche indirizzo che ti consiglio, per il pranzo e/o per la cena, con il sole e/o con la pioggia. 

 

Baldoria en plein air

sanacoreLa costante di Pasquetta: tutti voglion far le cose in grande, ma ci fosse uno che una volta tanto si mette a organizzare. Sanacore ci risolve il problema, con una scampagnata into the wilde pensata dalla a alla z – e peraltro già all’ottava edizione – . Si parte dalla vecchia stazione di Pescara alle 10 del mattino e si arriva in una località montana abruzzese segreta. Si pranza con il best della griglia: arrosticini, salsicce, braciole, e i drink che son la morte sua: lu vin e la birr, ovviamente. Nel pomeriggio giochi vintage, dal tiro alla fune, alle corse nei sacchi, al ruba bandiera. Poi via col dj set e tutta l’ironia di Sburzo e i suoi fratelli: cori russi, free jazz punk inglese, new wave italiana e tanto altro. Hipster so già che ti brillano gli occhi, ma niente pose radical chic. Qui si viene per magnà e far festa. 

Pizza o arrosticini?

foconèSe piove si va da Foconè a mangiare la pizza. Pare che lì, da Luciano Passeri, (sì proprio quello che hai visto a Cuochi d’Italia, quello che è pure campione del mondo in pizza classica, e mille altre cose) la si mangi piuttosto buona. Nulla di ordinario, dall’impasto fino agli ingredienti. Te ne accorgi appena ti arriva, anche solo tramite olfatto e vista. Se poi qualcuno preferisce rispettare le tradizioni, sappi che Foconè è pure braceria, ergo arrosticini a go go, anche take away da portare al pic nic. E poi focacce, fritti, primi piatti di mare, di terra, vegetariani, dolci fatti in casa, tra cui spesso una chesse cake (quella Nutella e Mou è sconsigliata ai deboli di cuore). 
Per info e prenotazioni: 854462467

Preferisco il pesce

chef nestorLa carne, a dirla tutta, non mi ha mai fatto impazzire. Additami come eretica, ma io stravedo per il pesce, specialmente crudo. Per questo mi son ben informata Chef Nestor a Pasquetta fosse aperto. E sì, serrande alzate in quello di via Marco Polo a Pescara e in quello di Chieti, esclusivamente per la cena. Già mi vedo davanti a una barca piena di nigiri, uramaki, sashimi, anzi che dico, a una vera e propria nave da crociera, mentre guardo la dignità pian piano colare a picco. Boicottaggio della grigliata diurna per un'abbuffata di sushi serale? Non ti dico certo di no, e poi, se sei hardcore le fai entrambe.

Foto copertina dalla pagina Facebook di Foconè

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night
 

  • Ora / Giorni:
  • Questo evento è passato
ORA PUOI LEGGERE:

Pallotte Cacio e Ovo: i 5 ristoranti di pescara dove le fanno meglio

La nostra cucina è ricca di tradizione. Ora sul come si scrive ammetto che ho sempre avuto il dubbio, ma Google mi ha aiutata. La bontà delle pallotte cacio e ovo però Google non te la può dare Pe...

di alessandra farias