Street food a prova d’estate, le migliori cene on the road per stare all’aperto a Verona e provincia

Sarà che di giorno fa caldo e di stare ai fornelli non ne hai voglia, sarà che la sera c’è fresco e la città ti chiama, con i suoi panorami e la sua vita notturna, e ti invita a uscire e goderti lunghe passeggiate dentro la sua cornice, sarà che semplicemente ti senti pigro e un take away è ciò che ti serve per svoltare la giornata senza troppo impegno… Allora questi sono proprio i suggerimenti che stavi aspettando, perché ho scelto e assaggiato per te (è un duro lavoro, lo so) questi selezionatissimi street food veronesi (con una incursione in provincia, ma al cuor non si comanda) con cui rendere gustosissima la tua estate on the road e le tue passeggiate all’aria aperta, sotto il sole o sotto le stelle.

Un salto in bottega street food

C’è una bottega, sulle regaste di San Zeno a Verona, che non puoi non notare se ci passi davanti, perché ha delle vetrine così belle che i turisti le fotografano, ed espone una scritta che non può sfuggire agli amanti della buona cucina: “specialità romagnole”. Si chiama E Caplét (il cappelletto in lingua romagnola) e porta a Verona tutti i segreti della sfoglia fatta in casa (presi direttamente da un vecchio ricettario di famiglia) tramandando la tradizione dei pastifici del ravennate, che quando si passa a ritirare la pasta fresca da cuocere a casa, te ne cucinano una porzione da assaggiare al momento. E allora fatti sotto con Cappelletti e Tagliatelle con ragù tradizionale o sughi del giorno, Passatelli (in brodo, fritti oppure al sugo) e la vera Piada romagnola (e il Crescione) farciti solo con affettati e formaggi DOP.

Tradizione in coppetta street food

Se sei un amante della pasta fresca tradizionale veneta, e non puoi rinunciare agli amatissimi bigoli nemmeno quando ti trovi in giro per la città, BigoliAmo è la tappa che fa per te: si trova a due passi da piazza Bra, ci entri ed è tutto a vista, dal torchio da cui esce la pasta alla selezione di sughi tipici e ispirati alle più celebri varianti regionali (d’anatra, alla veneziana, nero di seppia, carbonara, quattro formaggi, alla norma, di pomodoro, all’amatriciana, alla pescatora, ragù di manzo, pesto alla genovese) per una scelta vastissima che rivoluziona il concetto di pasta da passeggio e mette tanto gusto tutto in una bella coppetta termica e capiente. È praticissimo e, ovviamente, buonissimo.

Sotto vetro street food

Sempre in centro a Verona trovi una nuova variante dello street food che è gourmet e di stagione ma al giusto prezzo, che crede nella semplicità, nel riciclo (del vetro, riportando 10 vasetti avrai uno sconto) e nei gusti genuini e curati. Si chiama deèp cucina a vista, e la vista si appaga davvero assaggiando queste pietanze belle e buone, servite in comodi vasetti di vetro Weck (di alta qualità per conserve e vetrocottura) da gustare sul posto, da asporto o da passeggio. Che sia pranzo o merenda, aperitivo o cena, il posto è così particolare (con birra artigianale e vini selezionati) che ti verrà voglia di mangiare sul posto per godere l’atmosfera del laboratorio di cucina, ma è pur sempre anche uno street food e puoi scegliere la modalità che preferisci.

La regina è la farina street food

Sei a passeggio per l’elegante quartiere di Borgo Trento e ti viene un languorino, vuoi mangiare qualcosa di veloce ma che sia assolutamente gustoso e fragrante, che fare? Una sosta a La Sfarinata è quello che ci vuole, qui trovi la classica pizza in teglia alla romana, preparata con farine biologiche semintegrali macinate a pietra e impasti digeribili a lunga lievitazione. I sapori delle farciture sono quelli classici della tradizionale pizza italiana, ma ci sono anche tante varianti stagionali con sapori che non ti aspetti e ingredienti selezionatissimi come and esempio: mozzarella fiordilatte e burratina pugliese, Grana Padano DOP, pecorino romano, Monte Veronese stagionato e Philadelphia per i formaggi; pancetta arrotolata di Sauris, speck del Trentino-Alto Adige, prosciutto cotto da coscia di produzione nazionale per l’affettato; asparago della Mambrotta, cavolo romanesco, zucca (tutti al vapore), Porro stufato, Zucchine al forno e Limonata bio per gli ortaggi; olive nere taggiasche, pomodorino rosso semisecco, acciughe di Cetara per le tipicità regionali.

L’hamburger in macelleria street food

I Love Burghy si trova a Bussolengo e forse non ci avevi mai fatto caso, perché non è uno street food ma una macelleria in piena regola, che serve soltanto carne del proprio allevamento con una predilezione per la Scottona. Ma come i veri supereroi, la sera cambia volto e si trasforma in hamburgheria take away o con consegna a domicilio, proponendo una selezione di hamburger gourmet, prodotti artigianali, salse di produzione propria e tanti piatti a partire dalle ore 18.30. Il pane è artigianale, i contorni buoni e fragranti, le varianti di cucina non mancano (come la Battuta al coltello di Scottona, le Insalatone o la Costina intera di Scottona con salsa chimichurri) e gli hamburger sono assolutamente da provare perché la qualità della carne è altissima. Il mio preferito? Il Burghy: bun artigianale, spinaci, 150 gr di Scottona, formaggio Cheddar, salsa al pepe verde, pomodorini confit e polvere di bacon.
 
Foto di copertina dalla pagina Facebook di La Sfarinata
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter!

ORA PUOI LEGGERE:

I 10 migliori hamburger di Verona e provincia

Guai a chiamarlo cibo spazzatura, i tempi in cui era sinonimo di pietanza di bassa qualità e prezzo popolare sono ormai finiti, la moda di Milano ha soffiato un venticello chic fino a noi e oggi a Ve...

di camilla cortese