Risotto mania: dove assaggiare ottimi risotti a Milano

È uno dei piatti più noti della cucina Italina. Piatto simbolo della cucina milanese per eccellenza, in realtà al risotto oggi va attribuita un’origine più generalmente italiana perché si sono trovate testimonianze della sua preparazione un po’ in tutta la penisola, con una maggiore diffusione al nord, ricco di risaie. Celebre il tutto il mondo, il risotto viene oggi preparato in diverse forme e gusti dai principali ristoranti di cucina italiana della città.

Nonostante Milano sia famosa per quello “alla milanese”, con lo zafferano, in città ormai l’evoluzione ha portato a gusti nuovi, all’avanguardia, più o meno tradizionali con contaminazioni più o meno azzardate. Quale piatto sa riscaldare più del risotto in queste prime giornate fredde?  Considerato un perfetto confort food all’italiana, viene ormai proposto dai principali locali a Milano ma solo alcuni lasciano il segno. Ecco quelli che mi piacerebbe indicarvi per scoprire il vero sapore del risotto della tradizione italiana.

Nel cuore pulsante di Milano: a Brera

santa virginia risotti 1Da dove iniziare se non da Brera? Quartiere per eccellenza delle tradizione meneghina, il Ristorante Santa Virginia è situato proprio nell’antica e romantica via San Marco che la sera si colora di una luce magica. Qui, i due fratelli Francesco (chef) e Virginia Sciacca, insieme allo chef Diego Pecchia stupiscono con una cucina curata e di alto livello con influssi mediterranei ed internazionali. Nel menu, però, non può mai mancare uno dei veri must del locale: il Risotto allo Zafferano con pistilli realizzato secondo la ricetta tradizionale, già di per sé perfetta. Ma anche altre tipologie come quello con con lime, pepe rosa e ostriche...

Dove la tradizione del nord incontra quella del sud

osteria del tac Poco più in là, in zona Centrale, proprio accanto alla moderna zona di Gae Aulenti con i suoi grattacieli, il Samsung District e la Diamond Tower, c’è un piccolo localino che ricorda, negli arredi e nella proposta, tempi andati. Si tratta dell’Osteria del Tac che porta a Milano la cucina pugliese della tradizione, quella del "tacco" d'Italia, rivisitata in chiave moderna e la unisce a quella della capitale lombarda proponendo sia piatti tipici pugliesi sia piatti milanesi, leggermente rivisitati come ad esempio la Cotoletta alla milanese del tac impanata al tarallo. Il tutto in un ambiente romantico in stile industrial dai muri bianchi con mattoni a vista e lampade in ferro. Qui il risotto non poteva che essere una commistione di sapori fra nord e sud ed è così che è proposto con zucchine novelle e tartare di gambero rosso: un inno all’Italia intera.

Dove trovare la cucina della tradizione, anche in chiave gluten free

bebop risottiUna cucina creativa come il nome di uno dei ristoranti più noti di zona Navigli per la sua qualità e per l’attenzione per una alimentazione sana e adatta a tutti. Stiamo parlando del BeBop che prende il suo nome da una celebre corrente jazz molto amata dai suoi fondatori. Tranquillo e romantico, situato in una viale Col di Lana è uno dei ristoranti gluten free più noti della città. Ed è proprio qui che il riso, naturalmente senza glutine, trova la sua perfetta espressione diventando il protagonista di tanti piatti curati e che prendono spunto dalla tradizione, rivisitata in chiave moderna. Seguendo la stagionalità e la naturale disponibilità degli alimenti, il ristorante propone risotti davvero degni di nota come il Risotto al Valdobbiadene con capesante e pesto di basilico e arancia o il Risotto con salsiccia e zucca.

Dove la tradizione il rispetto della tradizione è sinonimo di qualità

ratanà 1Noto in tutta Milano per le sue atmosfere e per i suoi natali voluti da uno dei più grandi attori comici italiani, Antonio Albanese, il Ratanà si è ben presto fatto apprezzare anche per la sua cucina curata dallo chef Cesare Battisti. Il menu, fedele alla tradizione, non può non includere un grande classico della cucina milanese, il risotto, qui proposto nella ricetta tradizionale con lo zafferano in pistilli che gli dona un tocco di eleganza e di brio, il brodo di carne (fatto andare a lungo, proprio come si faceva in passato) e l’immancabile midollo.

 

La tradizione regionale in un’ex-officina milanese

osteria dei malnat Situata in un'ex officina di riparazioni auto, in Porta Romana, la Trattoria 1828 si presenta come un locale dove sentirsi a casa, pur lontani da casa. L’ambiente è quello tipico da trattoria: semplice ma curato, che arriva dritto al punto con i suoi arredi in stile anni ’60 e le tante foto di micetti appese alle pareti (vera passione del proprietario Riccardo). Nato da 15 anni, è ormai il punto di riferimento in città per la sua cucina tipica della tradizione che strizza l’occhio anche all’estero e alla contemporaneità. La cucina attenta alla qualità, familiare e sincera, è declinata in più di 20 menu a prezzo fisso da 18 o da 28 euro. Uno dei più famosi, “La nostra Milano” propone Piccole polentine grigliate con lardo e miele di castagno e il Risotto alla milanese con ossobuco e gremolada, proprio come vuole l’antica ricetta.
 
E tu, quali locali di Milano consiglieresti per mangiare un ottimo risotto?

Foto di copertina: dalla pagina facebook di Osteria del Tàc
Foto locali: dalle rispettive pagine Facebook 

Iscrivi gratuitamente alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sui locali dela tua città!

ORA PUOI LEGGERE:

Le birrerie di Milano dove andare a berti un'ottima birretta

Rossa, Bionda, Nera o Ambrata: proprio non riusciamo a metterci d'accordo. C'è chi preferisce la bionda dal fascino tradizionale, chi la rossa dal carattere frizzante e chi la bruna dalle rotondit...

di maggie ferrari