Fra Luppolo, nasce nel Salento il nuovo amaro da meditazione

Mi sono sempre chiesta come i monaci siano riusciti a conservare nei secoli, con una pazienza senza fine, almeno due tradizioni: quella degli antichi manoscritti e dei liquori più pregiati. Ora et labora, dicevano in latino. Ma intanto, tra una preghiera e l'altra, qualche cicchetto senz'altro ci scappava.
Scherzi a parte, si sa che gli indiscussi regni di amari, infusi e birre artigianali sono mostasteri e abbazie, da sempre sinonimo di qualità e tradizione. Infatti è così che nasce Fra Luppolo, il nuovo amaro salentino.
redattori licheri sib salento amaro fra luppolo
C'è poco da fare, da buoni nipoti dei nostri saggi nonni abbiamo ereditato anche l'abitudine, ogni volta che mangiamo fuori casa o che ospitiamo la comitiva con un bel pranzo regale, di tirare fuori dopo dieci portate e il dessert, anche il caffè e l'immancabile "ammazzacaffè". Cussì ni cuncertamu percè amu digerire, diciamo noi oggi (sempre in latino, Ndr). 
Che fuori ci siano 3 cm di neve o 40 gradi all'ombra poco importa, ci sono poi certezze che non crolleranno mai e una di questa è l'amaro servito rigorosamente freddo, magari con il bicchierino altrettanto ghiacciato, che non riesci nemmeno a toccarlo senza perdere qualunque sensibilità.
È una sfida con te stesso, o l'amaro o le dita.

L'amaro freddo da meditazione

redattori licheri salento sib bere amari
Ma vediamo un po' l'identikit di questo Fra Luppolo, definito "l'amaro freddo da meditazione", esclusiva di S.I.B - Società di Importazione Birre - di Copertino, che di luppoli se ne intende: 28% di alcool e un gusto equilibrato che unisce il carattere del luppolo ai sentori della tradizione. Una ricetta mantenuta segreta nel tempo e derivata appunto dalle mani sapienti dei monaci, che hanno selezionato le migliori erbe e le radici più particolari, dando vita a un amaro artigianale dal sapore vellutato. 
redattori licheri salento versare l'amaro photo by adam jaime on unsplash
Il principale protagonista di questo liquore è il luppolo del Trentino, la cui nota decisa e armoniosa al tempo stesso è sostenuta e arricchita da più di 20 erbe aromatiche e radici. La sua gradazione alcolica, tipica degli amari naturali, chiude il cerchio esaltando i sapori dei singoli ingredienti, miscelati con grande maestria.
Noi siamo già pronti per la prossima meditazione, e tu?

Ph. copertina by Adam Jaime on Unsplash


Vuoi rimanere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter di 2night!

ORA PUOI LEGGERE:

Serie A: ecco i locali del Salento dove puoi vedere le prossime partite senza giocarti il weekend

Ogni fine settimana, sempre la stessa storia. Prima ancora di organizzarmi con amici per una passeggiata rigenerante, mi tocca passare in rassegna tutto il calendario della serie A perchè, se malaugu...

di grazia licheri